agenzia-garau-centotrentuno
cagliari-verona-godin-sanna-centotrentuno

Cagliari, senti il Beşiktaş: “Godín vestirà la nostra maglia”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Ore decisive, una telenovela che potrebbe scrivere la parola fine sul grande schermo rossoblù. Dopo settimane di dichiarazioni e dubbi, Diego Godín è ormai sempre più vicino a vestire la maglia del Beşiktaş.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

Promesso sposo
In Turchia sono certi di avere in mano il Faraone. Non solo attraverso sensazioni mediatiche, ma direttamente dal club campione della Super Lig. I bianconeri di Istanbul, infatti, per bocca del loro allenatore Sergen Yalçin vedono già Godín prossimo a vestire la loro maglia. Intercettato dai colleghi di Hürriyet, il tecnico del Beşiktaş ha così parlato del sempre più vicino arrivo del difensore uruguaiano in Turchia: “Lo seguiamo da due anni”, così Sergen Yalçin, “ha caratteristiche sia difensive sia offensive che si sposano bene con la mia squadra”.
“Con la sua esperienza credo che possa dare un grande contributo, soprattutto per la Champions League”, ha aggiunto l’allenatore dei bianconeri.

Certezze
Il vice presidente del Beşiktaş Emre Kocadağ ha dato ancora più certezze su un accordo ormai ai dettagli finali: “Godín vuole venire in Turchia”, queste le parole del dirigente bianconero che ha aggiunto ulteriori dettagli, “il suo club, però, ha chiesto due giorni di tempo. Stiamo aspettando novità, ma Godín molto probabilmente vestirà la maglia del Beşiktaş”.

Il Faraone potrebbe dunque trasferirsi a Istanbul molto presto, senza nemmeno fare ritorno in Sardegna dalle vacanze estese a causa della partecipazione alla Copa America con la sua nazionale. Il capitano della Celeste, protagonista di un tira e molla sul suo contratto con il Cagliari, lascerebbe così la maglia rossoblù dopo una sola stagione chiudendo non senza polemiche un rapporto nato sotto tutt’altra stella.

Matteo Zizola

 

Al bar dello sport

21 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti