Cagliari, spunta l’honduregno Benguché

Il Cagliari continua a monitorare nuovi prospetti per il reparto offensivo alimentando di fatto i discorsi relativi a eventuali cessioni degli attaccanti presenti in rosa.

Dopo Valentin Mihaila, Favio Cabral, Brian e soprattutto Jonathan Rodriguez è notizia di oggi l’interesse della società rossoblù per l’attaccante honduregno Jorge Benguché, in forza al CD Olimpia allenato da una vecchia conoscenza del calcio italiano, l’argentino Pedro Troglio. Classe 1996, Benguché è un centravanti fisico, 1.88 di altezza, seguito da un altro nome noto nell’ambiente rossoblù, Pablo Bentancur, agente di Nahitan Nández e Christian Oliva: tre presenze e due gol in nazionale, ha debuttato con la maglia dell’Honduras nel settembre 2019 nella vittoria contro Porto Rico realizzando una doppietta.
El Toro, questo il soprannome di Benguché, ha suscitato l’interesse da tempo di alcuni club della MLS statunitense soprattutto grazie alle prestazioni nella Champions League della Concacaf nella quale, prima della sosta forzata, è stato protagonista nella vittoria esterna dell’Olimpia contro il Montreal Impact nell’andata dei quarti di finale.

Secondo il media honduregno footballcatracho.net El Toro sarebbe entrato con forza nei radar del Cagliari dove seguirebbe le orme di altri due connazionali, Edgar Alvarez e soprattutto David Suazo: i rossoblù avrebbero già mostrato il loro interesse sia al giocatore sia al club di appartenenza, con l’idea di finalizzare il trasferimento al termine del campionato.
Già a gennaio, grazie agli oltre 30 gol segnati nelle ultime due stagioni, Benguché era stato accostato ad alcuni club europei, soprattutto spagnoli come il Cadiz e il Cordoba, a una squadra della Prima Divisione cilena e ovviamente a società dei vicini Stati Uniti. Il Cagliari dunque continua la sua ricerca di un nuovo attaccante, gli occhi sono sempre puntati al mercato del Sud e del Centro America: dal Cabecita Rodriguez al Toro Bengunché, i rossoblù fanno passi avanti verso la stagione che verrà.

Matteo Zizola

avatar
500