agenzia-garau-centotrentuno
tripaldelli-cagliari-centotrentuno-sanna

Cagliari, Tripaldelli ai saluti dopo un solo anno in Sardegna?

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Un futuro lontano da Cagliari sì, ma non in prestito. Dopo una prima stagione in rossoblù da 10 presenze totali in Serie A, nove con Di Francesco in panchina e solo una con Leonardo Semplici, la storia d’amore tra Alessandro Tripaldelli e la squadra sarda potrebbe già essere al capolinea.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

Volontà
Nelle ultime ore è circolata molto su Radio Mercato l’ipotesi di un anno in prestito, si è parlato anche di Venezia, per l’esterno mancino ex Sassuolo classe 1999. La volontà del ragazzo e del suo entourage però sarebbe un’altra, ossia fare le valigie dalla Sardegna a titolo definitivo. L’anno da comprimario con via via sempre minori spazi è costato a Tripaldelli anche il treno Under 21 e il giocatore non vorrebbe rischiare di andare in prestito in un progetto dove non si sente al centro delle gerarchie. Insomma, la volontà di Tripaldelli è quella di voltare pagina e farlo, sia in Serie A o in Serie B, con i gradi del titolare.

Scenario
Il Cagliari e il suo entourage dovranno ora trovare una quadra per l’eventuale cessione, con il club che avrebbe preferito la soluzione del prestito visto l’acquisto dell’estate scorsa e il contratto fino al 2023. Con Semplici però il feeling non sembra mai essere nato, tanto che, come successo anche all’ultima giornata contro il Genoa, spesso quando convocato, anche se arruolabile e senza problemi fisici, poi il terzino ex neroverde è stato lasciato in tribuna, e nemmeno portato in panchina, dai rossoblù.

Roberto Pinna

Al bar dello sport

8 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti