Federico Fazio

Cagliari, una settimana calda di mercato tra sogni e ufficialità

L’attesa è finita, è arrivato il momento di chiudere le partite aperte. Dopo settimane di tanti passi avanti e pericolose giravolte, nelle prossime ore la macchina che finora ha proceduto a scatti dovrà cambiare marcia. Il campionato dista meno di due settimane, il Sassuolo è il primo ostacolo dagli ingranaggi perfettamente oliati e non si può più scherzare con il fuoco.

La settimana che dovrà dare finalmente a Di Francesco le risposte che cerca sul mercato partirà da un lunedì che colmerà la prima delle diverse lacune. Gabriele Zappa è atteso per le visite mediche di rito nella giornata di domani e, a scanso di sorprese, diventerà un giocatore del Cagliari. A fare il percorso inverso in direzione Pescara – in prestito gratuito – sarà il centravanti colombiano Damir Ceter come previsto dagli accordi. Martedì dal programma ci si aspetta l’arrivo da Roma di Federico Fazio, sempre più vicino a vestire la maglia rossoblù e a regalare alla difesa di Di Francesco il proprio comandante. Nelle stesse ore si avranno risposte sul nodo Czyborra, tra conti che non tornano in merito alla quarantena e il Genoa in corsia di sorpasso che prova la sportellata decisiva. A metà settimana dovrebbe essere il turno di Riccardo Sottil dopo gli impegni con l’Under 21. Il classe ’99 della Fiorentina arriverà in prestito con diritto di riscatto per una cifra intorno ai 10 milioni, non dovrebbe esserci il controriscatto in favore dei viola anche se la situazione è in divenire. Infine il piatto forte, quel Radja Nainggolan che come noto rappresenta la priorità assoluta per Di Francesco. Al netto delle schermaglie e del gioco delle parti, il Ninja potrebbe avere questa settimana il via libera per il ritorno in Sardegna soprattutto una volta che l’Inter chiuderà l’acquisto di Vidal dal Barcellona. Il tentativo del Galatasaray, ennesimo capitolo di una vicenda che ricalca quella di un’estate fa, non crea alcun ostacolo al Cagliari, unica alternativa al vestire la maglia numero 4 rossoblù resta una possibile, anche se difficile permanenza in nerazzurro.

Matteo Zizola

AL BAR DELLO SPORT

guest
14 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Malloreddu
Malloreddu
10/09/2020 00:06

E speriamo che anche questa trattativa per Fazio salti definitivamente. Il Cagliari non è un ospizio

Casteddu forever
Casteddu forever
07/09/2020 22:59

O ci sborra festa positivu su bintisetti de agustu per logica devi aspettare 14 giorni di quarantena seusu a su 7de settembre funti passausu undisci disi e puoi fare le visite mediche o io non so contare o carincunu boliri pigau po culu

Mauro
Mauro
07/09/2020 20:39

Cugurrasa……

Pietro
Pietro
07/09/2020 14:25

Penso che abbiamo un società che non pensa al bene della squadra..altro che Uefa..se era un problema di soldi potevamo lasciare cragno dal prossimo anno..come si vocifera all’inter in cambio di ninja e 15 milioni..coni quali prendere cyborra e luvumbo ..e olsen ottimi investimenti che ci pentiremo avere perso..visto con l’Olbia abbiamo una squadra di lumache ..duemila nomi poi solo matusa e niente futuro
.

massimiliano rossi
massimiliano rossi
07/09/2020 14:18

Io cercherei di riprendere Barreca che è giovane e adattissimo al gioco di Eusebio.

Casteddu Matt
Casteddu Matt
07/09/2020 00:03

Se si dovessero realizzare questi colpi avremo davvero una bella squadra…per Czyborra qualora preferisse altri lidi(e allora ciao ciao) vedrei bene Murru per dare da una parte grande progressione con Zappa e dall’ altra piu solidita con Murru…ma mi fido della società forza Casteddu!! Questa settimana dobbiamo avere tutta (o quasi) la rosa a disposizione

Danilo
Danilo
In risposta a  Casteddu Matt
07/09/2020 07:13

Murru lascialo dov è.

Matteo
Matteo
In risposta a  Casteddu Matt
07/09/2020 08:52

Murru assolutamente no.

Tullio
Tullio
In risposta a  Casteddu Matt
07/09/2020 10:45

“davvero una bella squadra”? Tu le belle squadre non te le ricordi più… 😁 😁 😁

Ivano Spiga
Ivano Spiga
In risposta a  Tullio
07/09/2020 10:47

Sino alla partita con la Lazio la squadra era ben organizzata. Complice l’allenatore, la rosa stretta, infortuni e difesa veramente SCARSA, ci si è arenati di brutto.

Bigatino smilzo
Bigatino smilzo
In risposta a  Ivano Spiga
07/09/2020 15:21

Non sono d’accordo. Il vero Cagliari è stato quello del 14° posto, il resto è stato più questione di casualità e basta

Roberto
Roberto
In risposta a  Casteddu Matt
07/09/2020 13:23

Solidita’ da Murru?????

Ivano Spiga
Ivano Spiga
06/09/2020 23:51

Radja ❤💙

Ivano Spiga
Ivano Spiga
In risposta a  Ivano Spiga
07/09/2020 10:44

Ma chi ha messo il pollice verso sotto questo commento è interista? Coddadiri mamma dua, burdu.