Cagliari-Venezia, un asse sempre più solido

Tra il Cagliari e il Venezia Calcio è fiorito in questa estate un rapporto che potrebbe ancora rafforzarsi.

Le società presiedute rispettivamente da Tommaso Giulini e Joe Tacopina hanno dapprima badato alle questioni strettamente di campo, concludendo tre operazioni di mercato: in rossoblu è arrivato il portiere Guglielmo Vicario (poi girato in prestito al Perugia), mentre in Laguna  sono sbarcati Alessandro Capello e il classe 2000 Fabrizio Caligara, che potrà trovare maggiore spazio in cadetteria dopo la sfortunata stagione di Olbia in Serie C, caratterizzata dal brutto infortunio.

Il club del patron italo-americano, che aveva speso parole al miele per il collega Giulini qualche settimana fa, ha poi annunciato nella giornata di ieri (23 agosto) un nuovo main sponsor sulle maglie arancio-verde-nere (il primo della gestione Tacopina): si tratta della Fluorsid, presente in Veneto con la controllata Alkeemia con sede a Porto Marghera. Un rapporto che sembra sempre più saldo e che potrebbe quindi andare oltre il campo, con un maggiore coinvolgimento anche per quanto riguarda i settori giovanili o più semplicemente fare del Venezia una squadra d’appoggio in Serie B, campionato che si auspicava potesse raggiungere anche l’Olbia in pochi anni. Quello col sodalizio lagunare potrebbe essere letto come un progetto alternativo o complementare a quello gallurese, considerato anche il fatto di limare un gradino tra la Serie A e la destinazione naturale del prestito di un giovane cagliaritano in rampa di lancio.

Matteo Porcu

 

Sponsorizzati