Cagliari, cosa potrebbe darti Birsa?

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Lo sloveno classe ’86 è uno dei nomi nella lista del Cagliari. 

C’è anche Valter Birsa tra i possibili acquisti rossoblù nel calciomercato di gennaio. Trequartista classico, con buoni trascorsi in Serie A e ottimi colpi balistici, non ha mai trovato grande continuità di rendimento ma rappresenterebbe un sentiero molto noto per Rolando Maran, avendolo conosciuto nel Chievo Verona. Proprio come Lucas Castro, per sostituire il quale verrebbe ingaggiato l’ex Genoa e Milan.

Ma cosa, e come potrebbe essere d’aiuto, Birsa al Cagliari? Dal punto di vista tattico, sia per la precedente esperienza con l’allenatore sia per il ruolo sempre ricoperto in carriera, è oggi il miglior calciatore che i sardi possano ingaggiare, relativamente al rapporto qualità-prezzo, considerate le esigenze e il fatto che ci si trovi nel calciomercato di riparazione.

Birsa ha un contratto con il Chievo fino al 2021 ma negli ultimi mesi non ha trovato grande impiego. Calciatore che ama ricevere la palla tra i piedi per andare al tiro (mancino) o trovare l’ultimo passaggio, a differenza degli altri centrocampisti oggi nella rosa rossoblù può dare più ordine alla mediana, essendo – rispetto ai Barella, Ionita, Faragò, Joao Pedro – un elemento meno dedito a svariare e ruotare la posizione durante la manovra, preferendo invece muoversi orizzontalmente tra terza e seconda linea lasciando le mezzali ai loro compiti e qualità principali.

Birsa, infine, è un calciatore pronto all’uso ma potenzialmente utile anche per la prossima stagione, non essendo però un giovane che andrebbe a mettere pressione e disturbare Castro nelle gerarchie. Insomma, una via di mezzo tra esigenza immediata e prospettiva.

Fabio Frongia