Cristian Stivaletta del Carbonia in azione | foto Fabio Murru

Carbonia: Stivaletta trascinatore, ma quanta confusione!

Le nostre pagelle del Carbonia dopo il recupero con la squadra campana Gladiator nel girone G di Serie D

Carboni 6.5 Fa almeno due interventi decisivi, uno per tempo. Nelle uscite è una sicurezza e anche con i piedi fa salire bene la squadra.
Russu 5 Fatica a trovare la sua posizione. Mariotti lo sposta in tre diverse posizioni ma non riesce a fare la differenza. Da lui il Carbonia ha bisogno di più spinta e continuità. (dal 72′ Tetteh 5.5 Confuso e felice. Qualche strappo ma anche tanti errori)
Salvaterra 5.5 Dei due centrali è quello che balla un po’ di più. Qualche errore di posizione specie nel mantenimento della linea a quattro dei minerari. A volte però è lasciato troppo solo. (dal 77′ Berman s.v.)
Cestaro 5.5 Un paio di interventi importanti, specie di testa ma oggi non dà le certezze necessarie al suo Carbonia per non ballare dietro.
Mastino 6 Inizia con il freno a mano tirato ma poi sale in cattedra. Spinta, cross ma soprattutto una costante copertura difensiva anche contro avversari più esperti di lui.
Isaia 6 Inizia un po’ timido per questa sua prima volta da titolare in regia. Ma la sua gara è in crescendo e mostra interessanti margini di miglioramento che non saranno sfuggiti a mister Mariotti (dal 60′ Pischedda 6 Di incoraggiamento. Il giovane del Cagliari entra con il piglio giusto e crea anche un paio di occasioni. Può solo crescere).
Serra 6.5 Non sarà bello da vedere ma quanto è efficace. Nella parte centrale della gara corre per tre poi esce perché la stanchezza stava facendo emergere troppo nervosismo. (dal 73′ Cannas 5.5 entra per fare disordine organizzato e ci riesce però quando la palla inizia a scottare fatica sempre a fare la scelta più pericolosa).
Piredda 6 è quello con più classe di tutti in campo. E questo è fuori da ogni possibile discussione. A volte però preferisce la zuffa in mezzo al campo alla sua qualità. E il Carbonia non può permetterselo.
Stivaletta 7.5 trascinatore infaticabile, non solo trova il gol della domenica con un tracciante da fuori ma spinge fino alla fine. Uno dei pochi. Unica pecca il gol che sbaglia nella ripresa solo davanti a Fusco.
Odianose 5 Ci prova, si sbatte ma non è giornata. Ha una buona occasione nel primo tempo su cross dalla destra ma è troppo scoordinato nell’impatto con la palla. Può e deve dare di più. (dal 50′ Soumare 5 scoordinato e poco propenso ad attaccare con il piglio giusto. Prova ad accendersi nei minuti finali ma è tardi
Gjuci 5 Non ne tiene una. Per citare il suo allenatore. Tanto lavoro di fatica e qualche guizzo per l’ex Torres ma oggi non è propriamente la sua domenica, per tiri, passaggi e sponde.
All. Mariotti (in panchina Maricca) 6: Il suo Carbonia ha un buon potenziale ma deve ancora crescere tanto. La squadra è ancora molto acerba, troppo umorale e incredibilmente votata alla confusione tattica.

Roberto Pinna

TAG:  Serie D
 

AL BAR DELLO SPORT

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti