Esultanza di Luigi Scotto

Clamoroso: Scotto lascia il Mantova, ipotesi Latte Dolce?

Fulmine a ciel sereno tra il bomber sassarese e il club virgiliano: alla base della scelta esigenze familiari. Rientro (da protagonista) in Sardegna per lui?

Qualche settimana fa, nonostante più di un corteggiamento, l’accordo per restare in Lombardia era stato trovato. Poi, nelle ultime ore, il cambio di programma: Gigi Scotto lascia il Mantova, affidando a un messaggio sulla pagina Facebook del club il suo saluto ai tifosi: “Cari tifosi del Mantova e cari amici mantovani che più di due anni fa mi avete accolto nella vostra meravigliosa città, questo è il momento più difficile da quando sono a Mantova ed è anche quello che mi provoca più sofferenza. In mattinata ho chiesto alla Società di liberarmi dall’accordo sottoscritto nel mese di giugno. Una decisione molto sofferta, ma ponderata. Esigenze famigliari mi portano a dover fare una scelta di vita che mi permetta di rimanere vicino casa, una scelta che in me provoca molta sofferenza perché ho tanto lottato per portare questa squadra in Serie C. Con la Società era bastato davvero poco per trovare l’accordo per una nuova stagione. In questo momento vivo sensazioni contrastanti, di fortissimo dispiacere ma anche di consapevolezza di una decisione inevitabile. […] Rimarrò per sempre legato a questi colori e a questa città: il primo risultato che guarderò ogni fine settimana sarà quello del Mantova, del ‘mio’ Mantova”. 

Ciliegina sulla torta del Latte Dolce?

Resta da capire se (e quanto) il bomber classe 1990 (che farà 30 anni a settembre) resterà sul mercato: l’impressione è che, restando in Sardegna, per lui si possano aprire varie porte: a cominciare dal Sassari Latte Dolce, che in avanti – in attesa che si definisca la questione Nino Pinna – ha salutato Francesco Virdis e ha preso Roberti e Kone, ma che con Scotto aggiungerebbe gol, esperienza e personalità a una squadra che da un paio d’anni è ai vertici del Girone G di Serie D e che ambisce a salire ulteriormente di livello. Altre possibilità sono, a livello di ambizione e progetto, Muravera (che nelle ultime settimane sta costruendo una rosa importante, tra conferme e nuovi arrivi) e Arzachena, che proprio oggi ha ufficializzato la permanenza dei vari Ruzittu, Menichelli, Paolini, Murtas e Lolli, insieme all’acquisto di Luca Manca (di ritorno dall’Olbia) e Kassama Sariang, reduce dalla promozione in Serie D con la maglia del Carbonia. Ma la favorita nella corsa al centravanti sassarese è senza dubbio il Latte Dolce: il mix tra l’esperienza in panchina di Stefano Udassi, la solidità della dirigenza biancazzurra e la prolificità di un bomber come Gigi Scotto in attacco promuoverebbe il club biancazzurro al ruolo di regina del mercato, e annessa pole position ai nastri di partenza, con vista terza serie.

Francesco Aresu

AL BAR DELLO SPORT

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti