agenzia-garau-centotrentuno

Cos | Linea verde e crescita del progetto: il punto sul mercato dei gialloblù

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares
sardares
signorino

Risultati e lavoro con i giovani del territorio. Il mantra vincente del Costa Orientale Sarda, che tanto ha pagato in queste due annate, sarà lo stesso su cui si tornerà a battere in vista dell’anno che verrà. Il club sarrabese-ogliastrino, dopo il 9° posto conquistato nell’ultima Serie D, è al lavoro per programmare il prossimo futuro tenendo fede sempre ai propri ideali mettendo la Sardegna e i ragazzi isolani al centro del progetto.

Basi

Come detto da mister Francesco Loi ai nostri microfoni, al termine dell’amichevole contro la Torres in preparazione all’esordio nei playoff dei rossoblù, quella alle porte sarà una stagione ricca di novità per il progetto del Costa Orientale Sarda. Continui passi in avanti a livello societario che hanno come obiettivo quello alzare sempre più l’asticella alla voce ambizioni. Ringiovanire la rosa, attraverso i vari raduni organizzati per la Juniores, andando alla ricerca di nuovi profili da aggregare come under per la prima squadra. Ma allo stesso tempo ripartire dallo zoccolo duro con alcuni dei senatori che verranno maggiormente responsabilizzati per favorire la crescita dei giovani. L’obiettivo è quello di creare un gruppo dalla forte identità sarda con tanti giocatori provenienti dall’Isola, per fare del senso d’appartenenza uno dei punti di forza della Cos 2024/25. I più indicati, sotto questo aspetto, sono Andrea Demontis e Pietro Ladu con i due calciatori che, salvo colpi di scena, proseguiranno la loro avventura in gialloblù. Sul fronte uscite, oltre a Marcello Piras acquistato durante la sessione invernale di trattative dal Catanzaro e lasciato in prestito per la seconda parte del campionato a Tertenia, tra i più attenzionati è il classe 2008 Leonardo Xaxa. Alcuni club di Serie A e B quali Empoli, Sampdoria e Salernitana, dopo aver visto il giovane calciatore gialloblù nei vari raduni Under 16 fatti in stagione, hanno sondato il terreno per le rispettive squadre Primavera senza però mai affondare il colpo.

Costruzione

Primo punto nella “to do list” del club gialloblù in sede di progettazione della prossima rosa, come detto, sarà quello delle riconferme. A partire dallo zoccolo duro dei giocatori più esperti che hanno permesso al Cos di far crescere il progetto portato avanti in quel di Tertenia. Non saranno da escludere addii importanti qualora dovessero esserci dei profili in linea con gli ideali cardine del club che possano maturare e crescere sotto l’ala protettrice di mister Loi. Il mercato vero e proprio entrerà nel vivo una volta fatti i primi rinnovi e in seguito alla creazione di una base solida di giovani. La lista degli over che interessano è lunga. Essendo appena entrati nel mese di giugno, con i campionati che sono terminati da poche settimane, non ci sono state trattative concrete. Tra i vari profili che piacciono c’è quello di Marcos Sartor, giocatore molto gradito dal tecnico dei sarrabesi-ogliastrini sin dai tempi del Muravera. Su di lui però la concorrenza è tanta con Budoni, Ilvamaddalena e Atletico Uri che vorrebbero ingaggiare l’attaccante argentino per la prossima annata. Calma e pazienza, sono queste le parole d’ordine in questo momento sul fronte mercato in quel di Tertenia con il club sardo che, prima di iniziare a imbastire vere e proprie trattative per portare in gialloblù nuovi giocatori, guarderà ai prodotti locali con l’intento di valorizzare ciò che la Sardegna ha da offrire.

Andrea Olmeo

Notifiche
Avvisami se ci sono
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti