agenzia-garau-centotrentuno
godin-cagliari-roma-sanna

Da Godin a Nainggolan: quale futuro per tutti i nodi del Cagliari?

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Three is the magic number cantava Jeff Buckley. Il numero perfetto, come tre sono i giocatori dalla lunga militanza con la casacca del Cagliari. Arrivati con Giulini, ancora presenti agli ordini di Leonardo Semplici.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

Tre più uno
Alessio Cragno, Luca Ceppitelli, Joao Pedro rappresentano lo zoccolo duro, assieme a Leonardo Pavoletti – arrivato successivamente – e in attesa di Radja Nainggolan e il suo probabile ritorno. Tre sono però anche i rossoblù che potrebbero partire nelle prossime settimane, d’altronde chi ha offerte è sul mercato, parole del presidente con la voce di Diego Godín. I nomi sono quelli di Giovanni Simeone, Babis Lykogiannis e Nahitan Nández. Senza dimenticare proprio il Faraone, il quarto con un destino particolare e una situazione diversa da quella dei compagni. Tre più uno da una parte e tre più uno dall’altra, Godín e Nainggolan nella veste dei quarti incomodi. Il difensore uruguaiano continua a esprimere la volontà di restare, anche se il Besiktas – squadra che disputerà la Champions League – lo tenta con un biennale più opzione per un terzo anno pronto per lui. Oltre a una soluzione affascinante, ma impraticabile, che vede il River Plate provare a convincere il capitano della Celeste, anche con la spinta di un grande ex del Cagliari come il Principe Enzo Francescoli.
Tinte nerazzurre
Il destino di Radja Nainggolan è invece segnato e chiaro. La maglia numero 4 lo aspetta, la rinuncia dell’Inter alla tournée in Florida ha solo messo in leggero stand-by un affare che è ormai alla fase finale. Tra buonuscita da 2 milioni da parte dei nerazzurri e un biennale con opzione per il terzo anno da parte del Cagliari, più un ruolo in società a carriera finita. I dettagli sono stati limati, ora resta solo da apporre le firme su un accordo da 1,6 milioni a stagione per vedere il Ninja nuovamente agli ordini di Semplici assieme al suo vecchio amico giallorosso Kevin Strootman. Futuro incrociato con quello di Nahitan Nández, promesso sposo dell’Inter che aspetta soltanto la chiusura della trattativa tra le due società. Una situazione non facile, ma nella quale la volontà del giocatore la farà da padrona esattamente come per Nainggolan. Nández ha in mano un contratto da tre milioni netti per 4 anni con i nerazzurri, il prestito oneroso è praticamente scontato, resta da trovare la quadra sulle cifre. Il León potrebbe tornare in Sardegna dalle vacanze in Uruguay, ma comunque solo di passaggio perché il suo futuro è a Milano. Unica partita aperta quella economica, l’offerta dell’Inter da 3 milioni per il prestito è giudicata troppo bassa, la questione contropartite ancora viva con Pinamonti in prima fila.

Attesa Cholito
Il centravanti nerazzurro diventerebbe così il sostituto di Giovanni Simeone, il suo matrimonio con il Marsiglia dipende ancora dal futuro di Diego Benedetto. Se l’argentino rossoblù aspetta solo il via libera per poter volare in Francia, l’ex Boca Juniors ha visto sfumare l’opzione Elche, anche se su di lui sono fortissime le pressioni dei brasiliani del San Paolo e ora anche dei turchi del Fenerbahce. Una volta risolto il tema Benedetto, il presidente del Marsiglia Pablo Longoria affonderà il colpo per Simeone. Prestito oneroso con diritto di riscatto che diventerebbe obbligo al completarsi di alcune condizioni, per un totale di 10 milioni di euro a chiudere il cerchio aperto con Strootman.

Profilo greco
Turchia che è spesso al centro delle voci nelle ultime settimane in casa Cagliari. Detto del Besiktas su Godín e del solito inserimento sempre dei campioni della Super Lig per Nainggolan – rispedito al mittente dal giocatore – anche su Lykogiannis arriva da Istanbul e non solo più di un forte interesse. Contratto in scadenza nel 2022, il greco vorrebbe rinnovare, ma il Cagliari non disdegnerebbe monetizzare una cifra tra i 3 e i 4 milioni, a maggior ragione dopo l’arrivo di Dalbert come esterno sinistro. Ancora il Besiktas oltre al Galatasaray avrebbero messo gli occhi su Lykogiannis, anche se le offerte concrete sarebbero altre due. Una dalla Grecia, dove però il terzino non vorrebbe tornare come ha dichiarato in più occasioni, l’altra invece della Germania e, in questo caso, la Bundesliga sarebbe meta più che gradita dal giocatore.

Matteo Zizola

 

Al bar dello sport

9 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti