agenzia-garau-centotrentuno
Eusebio Di Francesco in panchina | Foto Emanuele Perrone

Di Francesco, monte ingaggi e cessioni: i calcoli del Cagliari

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Ancora pochi dettagli e poi la fumata bianca dovrebbe arrivare. La risoluzione con il Cagliari per chiudere l’accordo con il Verona e riempire la casella lasciata libera da Juric. Di Francesco è vicino a diventare il nuovo allenatore dell’Hellas, una buona notizia per le casse rossoblù.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

Saluti vicini
L’accordo rinnovato lo scorso gennaio subito dopo la sconfitta contro il Genoa aveva sorpreso tutti. Tommaso Giulini prolungò fino al 2023 il legame con il tecnico abruzzese, ma più che un’estensione si trattò di una spalmatura. Un milione e mezzo, dunque, il risparmio per il Cagliari, al netto della buonuscita che comunque non dovrebbe rappresentare un problema. Boccata d’ossigeno in un momento nel quale, pur non avendo difficoltà economiche, ogni euro può fare la differenza. La pandemia ha aperto la strada, i risultati sportivi non corrispondenti agli investimenti hanno fatto il resto. Se poi si parla di una cifra superiore al milione per un allenatore sì a libro paga, ma che non siede in panchina, ecco che il risparmio può portare anche maggiore soddisfazione.

Ingaggio pesante
Bilancio, parola importante in questa prima parte dell’estate in casa Cagliari. Situazione tutt’altro che drammatica quella dei conti della società di Via Mameli, ma che impone “operazioni dolorose” come detto dal direttore sportivo Capozucca in conferenza stampa. Senza dimenticare il monte ingaggi da limare, per poter sistemare le parti della rosa al momento carenti investendo quanto risparmiato sul mercato. Partendo, ad esempio, da Diego Godín. Il Faraone ha un contratto con vista 2023, ma il Cagliari preme per un ridimensionamento dell’accordo da 3,5 milioni netti a stagione. O, ancora di più, per una partenza verso altri lidi come quelli della Dinamo Mosca. Godín per ora ha rifiutato, ma la partita resta aperta.

Questione di conti
Ci sono poi le cessioni, sia quelle dei tanti esuberi come i prestiti di ritorno – Despodov, Farias, Oliva e Bradaric su tutti – sia quelle di chi non sarà confermato. Senza dimenticare il risparmio per la scadenza del contratto di Klavan. Ovviamente restano aperte quelle operazioni dolorose delle quali parlava Capozucca, i nomi sono noti e rispondono a quelli di Cragno e Nández su tutti. Non per forza entrambi, anzi. Perché guardando al bilancio dello scorso esercizio ci sono sì i 42 milioni di plusvalenze da tenere presenti – dai 37 di Barella ai 3 circa di Han fino al milione per Castro – ma non si può dimenticare anche la voce acquisti. In questo giugno il Cagliari riscatterà Zappa – 3,5 milioni che si cercherà di limare con una contropartita per il Pescara – e Marin – 6 milioni da versare all’Ajax. L’anno passato il totale per gli acquisti fu di 60 milioni, su tutti i 17 messi a bilancio per Nández, quindi i 16,2 per Rog e la stessa cifra per Simeone, arrivando ai 4,6 per Pereiro e ai 3,4 per Despodov fino ai 2,5 per Oliva.

Cedere sì, ma non troppo
Mancheranno causa pandemia i ricavi portati dalle partite in casa e abbonamenti (un totale di 4 milioni) e ci saranno da considerare gli stipendi del personale che nel passato esercizio raggiunsero i 35 milioni, probabilmente aumentati in quello che si chiuderà a fine mese pensando al solo Godín. Senza dimenticare le perdite da svalutazioni e ammortamenti, l’anno passato pari a 29 milioni e che quest’anno, visto anche il valore della rosa a bilancio, dovrebbero aumentare. In definitiva il Cagliari saluterebbe con piacere un Di Francesco che si accasa a Verona, spinge per un taglio degli ingaggi più pesanti usando anche l’arma della spalmatura – come ad esempio con Ceppitelli e il rinnovo in discussione – e cerca di trovare la soluzione giusta per una cessione importante. Senza drammi, ma comunque con la necessità di fare cassa per garantirsi un futuro stabile.

Matteo Zizola

 

Al bar dello sport

4 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti