agenzia-garau-centotrentuno
bendzius-dinamo sassari-reggiana-canu-centotrentuno

Dinamo, altra prova di forza e un po’ di respiro: i playoff sono vicini

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Con la vittoria casalinga contro Reggio Emilia si è chiuso il forsennato aprile della Dinamo Sassari: nove partite in 26 giorni per i biancoblù che finalmente avranno una settimana intera di lavoro davanti a sé in vista dei prossimi impegni.

Incognita Brindisi
In realtà i giorni di lavoro in palestra della squadra di Gianmarco Pozzecco potrebbero lievitare: la situazione in casa Happy Casa Brindisi non pare delle migliori con 13/14 positivi nel gruppo di Frank Vitucci in isolamento dal 10 aprile. Il recupero del 2 maggio potrebbe essere in dubbio con i playoff alle porte (i quarti al via i 14 maggio): potrebbe quindi non esserci un rinvio, ma una sconfitta a tavolino ancora al vaglio per gli sfortunati pugliesi che avrebbero l’unica colpa di essere stati contagiati in un momento troppo vicino ai playoff per dei nuovi rinvii. Giovedì 29 aprile, con i risultati dei nuovi tamponi, si prenderà una decisione in Legabasket. In ogni caso il Banco di Sardegna lavorerà comunque in allenamento senza partite di mezzo in settimana da qui fino ai playoff, situazione che sorprendentemente non è molto gradita a coach Pozzecco, come dichiarato nel dopo partita con Reggio: “In questo momento preferisci giocare piuttosto che allenarti, avere delle settimane lunghe non aiuta- ha spiegato il tecnico-. Sarebbe meglio battagliare in campo che allenarci, per questo motivo darò qualche giorno libero ai ragazzi”. Sarà comunque utile staccare un po’ la spina dopo un periodo complesso che ha visto la Dinamo riemergere completamente dalle profonde acque, negli ultimi tre impegni di campionato.

Un tris importante
Brescia, Trento e infine Reggio Emilia: tre squadre con qualche difficoltà sia chiaro, ma le risposte date da Sassari in queste tre partite vanno oltre i sei punti conquistati in classifica. Se l’apporto dell’attacco non è quasi mai mancato anche nel rientro in campo dopo la sosta, in queste tre gare la difesa biancoblù è stata un crescendo d’intensità che ha messo la museruola agli avversari. “Siamo stati impressionanti nella nostra metà campo negli ultimi due quarti. Abbiamo una consapevolezza difensiva che non abbiamo mai avuto in tutto l’anno, poi l’attacco è stato straordinario”- il commento di un soddisfatto Gianmarco Pozzecco che ha sottolineato l’apporto dei soliti Miro Bilan e Marco Spissu, ma anche quello di Kaspar Treier. La prestazione dell’estone contro la Pallacanestro Reggiana è stato lodevole e il giudizio va oltre ai 13 punti segnati. Cosa aggiungere poi su Eimantas Bendzius? Equilibratore tattico e cecchino, oltremodo on fire nelle ultime uscite e già in forma playoff. La Reyer Venezia (qualunque sia la posizione finale) è avvisata.

Matteo Porcu

 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti