Dinamo, Pusica ed Evans saltano per la clausola COVID?

Sembravano due affari già conclusi e praticamente solo da ufficializzare, ma nel futuro di Dwayne Evans e Vasa Pusica pare non esserci la Dinamo Sassari.

Sarebbe una bella grana per i biancoblù che perderebbero non solo due giocatori importanti per gli equilibri della squadra di Pozzecco, ma anche nell’impostazione di un mercato che nell’epoca post-covid appare sempre più complesso e delicato. All’origine dei mancati accordi con i due ci sarebbe proprio la cosiddetta clausola COVID che inevitabilmente caratterizzerà gli scenari di mercato della palla a spicchi, ma non solo; infatti tale cavillo potrebbe diventare sempre più frequente nei rinnovi e nei nuovi contratti, sportivi e non, del futuro. Tante società infatti stanno pensando di inserire la clausola utilizzata per le prime volte da alcune multinazionali cinesi, nata quindi nel mondo del lavoro dopo la prima ondata di contagi del coronavirus. Ma cosa comporta la clausola COVID? Si tratta semplicemente di inserire all’interno del contratto un accordo già convenzionalmente pattuito in cui si stabilisce che non verranno pagati stipendi in misura integrale, ma con una quota definita precedentemente, in caso di una nuova pandemia.

Piani scombussolati – Se dovessero saltare questi due accordi, la Dinamo Sassari sarebbe costretta a rivedere i propri piani. Perdere Evans sarebbe una bella botta da assorbire: il giocatore con un passato in Bundesliga sarebbe attratto da un’offerta economicamente importante dal Giappone. Una situazione uguale a quella già verificatosi la scorsa estate col centrone Jack Cooley volato nel Paese del Sol Levante. Dificile trovare sul mercato un giocatore con caratteristiche simili e con l’esperienza europea guadagnata in questi anni da Evans, senza contare la mancanza di continuità in un quintetto titolare che perderà già Pierre e Vitali. Una mancata conferma del prodotto di Saint Louis scompiglierebbe le carte in tavola del mercato curato dal GM Pasquini che si ritroverebbe a cercare anche una nuova guardia: Vasa Pusica, annunciato da coach Pozzecco qualche giorno fa, sembra ormai essere intenzionato a dire no alla Dinamo e scegliere l’altra offerta sul banco, quella del Lietuvos Rytas. A Sassari possono per ora consolarsi con l’arrivo di Jason Burnell, ma il mercato si preannuncia complicato per i biancoblú.

Matteo Porcu

 

 

avatar
500