Dinamo, tutto facile con lo Strasburgo

Grande prova dei ragazzi di Pozzecco, che superano i francesi in una gara dominata dal primo quarto e restano al comando del girone A della Champions League insieme ad Ankara.

Un match messo in ghiaccio dal primo quarto, con un parziale di 25-10 a far intendere da subito quale sarebbe stata l’aria al PalaSerradimigni. La Dinamo Sassari di Gianmarco Pozzecco supera lo Strasburgo per 90-67, con un divario nel punteggio che sarebbe potuto essere decisamente più alto per il Banco, che ha giocato sul velluto dall’inizio del match. Ben cinque giocatori in doppia cifra per i padroni di casa, con Jerrells top scorer con 14 punti e Miro Bilan autore di 11 punti, 7 rimbalzi e 2 assist. Positiva anche la prova di Evans (12 punti, 5 rimbalzi e 3 assist) e Pierre (13, 5 e 2), mentre sul fronte francese hanno tenuto botta solo York (21 punti e 4 rimbalzi) e Scrubb (13 punti, 9 rimbalzi e 3 assist). Un match mai in discussione, con i biancoblù di Pozzecco già sul 47-28 a fine primo tempo, in un PalaSerradimigni con tanti spazi vuoti tra il pubblico. Nella seconda frazione lo Strasburgo ha provato a riemergere, chiudendo i parziali sul 24-18 (3Q) e 19-21 (4Q), ma ormai il divario era diventato incolmabile. Un buon segnale per Pozzecco, che potrebbe dire addio (come riporta Sportando) già nelle prossime ore al lungo Jamel McLean, che sarebbe intenzionato a misurarsi con l’EuroCup o l’EuroLeague.

TABELLINO: Dinamo Sassari-Strasburgo 90-67 (25-10; 22-18; 24-18, 19-21)

Dinamo Sassari: Spissu 2, McLean 4, Bilan 11, Bucarelli 2, Devecchi 3, Sorokas 9, Evans 12, Magro, Pierre 13, Gentile 7, Vitali 13, Jerrells 14. Coach: Gianmarco Pozzecco

Strasburgo: Trice 9, Beyhurst, Serron 2, Inglis 6, Scrubb 13, Dallo 6, Tchicamboud ne, Miyem, Traoré 6, York 21, Grant 4. Coach: Vincent Collet

Francesco Aresu

Sponsorizzati