agenzia-garau-centotrentuno
nandez-cagliari

Il Sondaggio | Per i tifosi è arrivato il momento che Nández lasci Cagliari

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
eclipse-cagliari

Un tempo simbolo del progetto di crescita della società rossoblù, oggi al centro delle attenzioni delle grandi di Serie A. Nahitan Nández è il nome sulla bocca di tutti, il prodotto che il Cagliari ha messo in mostra dall’inizio della sessione invernale di calciomercato senza però alcuna apparente intenzione di privarsene senza la giusta ricompensa.

Tira e molla

Arrivato in Sardegna nel 2019 dal Boca Juniors per 17 milioni, Nahitan Nández ha rappresentato l’acquisto più oneroso della storia del Cagliari. Una trattativa estenuante e portata in parte avanti direttamente dal presidente Tommaso Giulini, deciso nel far arrivare in Sardegna un giocatore giovane ma di grande talento e carisma, capace di diventare protagonista in Argentina con la maglia degli Xeneizes. Classe 1995, il León è diventato parte del binomio Uruguay-Sardegna, a cui i tifosi cagliaritani hanno sempre dato un certo peso. E l’affetto nei confronti del giocatore non è mancato, soprattutto nella parte iniziale del rapporto, quando Nández è diventato subito uno dei caposaldi del Cagliari di Maran prima dell’involuzione della squadra fino all’arrivo di Zenga in panchina. A fine stagione sono arrivate le prime voci di un possibile trasferimento, diventate ancora più forti soprattutto tra gennaio 2021 e l’estate dello stesso anno, dopo l’ottenimento di una storica salvezza, quando l’interessamento dell’Inter scudettata è stato il più forte e quello che più ha affascinato il giocatore. Le condizioni economiche richieste e il mancato accordo trovato hanno però costretto Nández alla permanenza in Sardegna, in un’isola che sembra stargli sempre più stretta. Così, anche l’ultimo inverno, ha dato vita a una domanda che accompagna ormai ogni sessione di calciomercato isolana: il León resta o va via? Quale potrebbe essere l’offerta giusta per rinunciare a lui?

Risposte

Domande a cui gli appassionati isolani tentano di darsi risposte in attesa di ufficialità. Lo abbiamo chiesto anche noi attraverso un sondaggio sul nostro sito, in cui la maggioranza dei votanti – il 68% – opterebbe per una cessione a gennaio del giocatore solo però per un’offerta ritenuta giusta. Per il restante 32%, invece, Nández è troppo importante per raggiungere l’obiettivo salvezza e la società di Tommaso Giulini non dovrebbe assolutamente privarsene almeno prima del termine della stagione. Da interno o da esterno tutta fascia, il contributo dell’ex Boca è spesso rimasto positivo anche nei periodi bui attraversati dai rossoblù nelle ultime due stagioni. L’annata 2021-2022 non è iniziata però nel migliore dei modi tra problemi fisici ed extra-calcistici, aggiuntisi a una situazione di classifica e di spogliatoio non semplice. Da qui, forse, l’ulteriore stimolo a voler cambiare aria. Dopo l’affondo del Torino e le parole di Simone Inzaghi, sembrano però Juventus e Napoli ad essere le squadre più forti sul nativo di Punta del Este. Solo l’ultima settimana di gennaio saprà dire se la maglia indossata dal León sarà ancora quella rossoblù o prenderà tinte diverse.

La Redazione

 

Al bar dello sport

7 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti