Il patron del Cagliari, Tommaso Giulini, insieme al sindaco di Cagliari Paolo Truzzu

Incontro Giulini-Truzzu: sullo sfondo il nuovo stadio

Comune e Cagliari Calcio tornano a parlare. Tommaso Giulini, patron rossoblù, e Paolo Truzzu, primo cittadino del capoluogo sardo, si sono incontrati in mattinata nelle sedi del Comune cagliaritano.

L’appuntamento ufficiale da programma prevedeva la consegna al sindaco Truzzu da parte di Giulini della maglia del Cagliari del centenario. Un nuovo incontro tra società e istituzioni fissato negli appuntamenti rossoblù relativi alla celebrazione dei 100 anni dalla fondazione del club. Il secondo dopo l’annullo filatelico del francobollo del centenario pensato da Poste Italiane e celebrato in via Roma lo scorso 30 maggio proprio da Giulini e Truzzu.

In maniera non ufficiale però l’incontro tra sindaco e presidente rossoblù è stata un’opportunità per parlare del nuovo stadio. Dopo la rinuncia agli spazi commerciali e le risposte della commissione urbanistica sulle perplessità al piano Sant’Elia mosse da ARST e Cagliari Calcio le parti, come i tifosi, sono in attesa di un incontro ufficiale. Nel frattempo il Cagliari ha scelto e firmato con il consorzio Sportium per la creazione del progetto definitivo che poi verrà discusso anche in Comune. Nel frattempo però la società e il Comune dovranno trovare un accordo sugli investimenti da fare negli spazi previsti dalla legge stadi al posto del centro commerciale. Anche per questo l’incontro odierno è servito per entrambe le parti per capire i punti in comune e le visioni distanti dove limare i dettagli. In attesa di un incontro ufficiale aperto a tutti in cui il tema stadio tornerà a far parlare in città.

Roberto Pinna

AL BAR DELLO SPORT

guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Bruno
Bruno
18/07/2020 05:25

Sembrava fatta, poi è arrivato il nuovo sindaco Truzzu e tutto si è fermato.
Meno male che il Sardegna Arena era già costruito altrimenti saremmo anche senza stadio.
Spero che si sveglino e che non perdano più neanche un minuto.
Comincino intanto a demolire il vecchio stadio, sarebbe un segnale che qualcosa si muove.

PIERO..piras..
PIERO..piras..
17/07/2020 19:09

E meno male che lo dite…SELO SULLO SFONDO SI E’ PARLATO DELLO STADIO..SULLO SFONDO ..SEMPRE PIÙ IN FONDO!

Giovanni
Giovanni
17/07/2020 14:35

Questo stadio sta diventando una telenovela, spero di sbagliarmi, ma com’è possibile , le altre società vanno avanti ,e noi siamo ancora impantanati con la burocrazia!

Desogus Giovanni
Desogus Giovanni
In risposta a  Giovanni
18/07/2020 08:22

A parte la Juventus chi è andato avanti mi sa che in tutta Italia siamo messi male

Giorgio
Giorgio
In risposta a  Desogus Giovanni
18/07/2020 08:56

Bergamo , Udine per citarne 2