agenzia-garau-centotrentuno

Izzo-Walukiewicz: scambio tra Cagliari e Torino, non senza rimpianti

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

E vissero tutti felici e contenti. Frase che le venti squadre di Serie A e annessi calciatori sperano di pronunciare entro il prossimo 31 agosto. È un calciomercato particolare quello delle ultime settimane: poca disponibilità economica, tanti scontenti e la ricerca delle società di cogliere un’opportunità praticamente senza andare ad intaccare il budget.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

Scambio

Mai come quest’anno la volontà dei club e dei giocatori sta influenzando il mercato, e sta portando a una serie di scambi e operazioni creative che permettono alle società di spendere il meno possibile. A un gioco di incastri da tempo lavorano anche Torino e Cagliari. I granata vorrebbero liberarsi di Izzo mentre i sardi hanno ricevuto i messaggi di mal di pancia di Sebastian Walukiewicz. Il feeling tra il centrale 2000 polacco, considerato appena un anno fa fondamentale nel progetto e uno dei tesoretti in casa per i rossoblù, e l’allenatore Leonardo Semplici non è mai nato. L’anno scorso zero presenze per Walu nella rincorsa salvezza con l’ex Spal in panchina. Una bocciatura che è costata la chiamata all’Europeo all’ex Pogon, che con Di Francesco ad Asseminello invece aveva scalato anche le gerarchie della Polonia. In estate i tentativi di ricucire da parte di Semplici, non senza qualche frecciata del presidente Tommaso Giulini: “Un allenatore ha anche il compito di valorizzare i giocatori, oltre a quello di fare risultato”.

Prove

Semplici però, pur inserendo da titolare il polacco nel precampionato, lo ha spostato da regista difensivo a braccetto destro. Una posizione dove Walukiewicz ha oggettivamente mostrato ancora delle lacune, specie in marcatura. Ecco allora la scelta di riaprire al mercato da parte del club rossoblù e dello stesso calciatore, che vorrebbe un’esperienza diversa da quella sarda per il prossimo futuro. Esperienza che sarà probabilmente con la maglia granata dato che lo scambio di prestiti con Izzo, entrambi con diritto di riscatto libero, potrebbe essere ufficializzato tra Cagliari e Torino nelle prossime ore. Con le due società e gli entourage dei calciatori che stanno ultimando i dettagli. Izzo ripartirebbe dal rossoblù, e Semplici è alla ricerca di un braccetto destro d’esperienza e di marcatura per il suo trio di centrali. Mentre Walu si metterà alla prova con un sergente come Juric. Una trattativa che va verso la sua conclusione salvo colpi di scena, ma anche un affare che lascia l’amaro in bocca alla dirigenza rossoblù. Con il club non troppo soddisfatto di non essere riuscito ancora una volta a valorizzare uno dei calciatori che considerava come un tesoretto sicuro sul mercato sino a qualche mese fa.

Roberto Pinna 

 

Al bar dello sport

31 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti