agenzia-garau-centotrentuno
Joao Pedro in amichevole con l'Olbia | Foto Sandro Giordano

Joao Pedro, il Torino non molla: torna di moda Verdi?

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Dalla sponda granata continua la corte serrata al numero 10 del Cagliari, vero obiettivo per l’attacco di Marco Giampaolo: sarà lui il colpo di mercato per Cairo? E intanto rispunta il nome dell’esterno ex Napoli, oltre all’interesse granata per Ladinetti, da anni nel mirino del diesse Vagnati.

Che il Torino sia fortemente intenzionato a portare Joao Pedro in granata non è certo un mistero. Così come non lo è il fatto che, in caso di offerta adeguata, in casa Cagliari nessuno si opporrebbe alla sua partenza, come da stessa ammissione di Pierluigi Carta qualche tempo fa. Eppure, nonostante da mesi si parli dell’interesse del club piemontese per il numero 10 rossoblù, ancora non ci sono stati passi avanti: tempus fugit, diceva Virgilio e il diesse granata Vagnati sa bene che, con tutte le lungaggini del mercato in epoca Covid, non è il caso di sprecarne troppo. La campagna acquisti-cessioni ha portato finora alla corte di Giampaolo i vari Rodriguez, Vojvoda, Linetty e Murru ma manca certamente il botto, quello che fa felici tecnico e tifoseria. Uno alla JP10, insomma: il brasiliano, che per ora non ha pienamente convinto da esterno sinistro alto, si troverebbe alla perfezione nel 4-3-1-2 del tecnico abruzzese in coppia con Belotti, che con Zaza non riesce proprio a trovarsi.

Da quel che abbiamo raccolto da fonti torinesi, a breve Vagnati potrebbe riprovare a chiedere la disponibilità del Cagliari alla cessione di Joao Pedro: come già detto in precedenza, il Toro vorrebbe puntare ad abbassare la quota “cash” sulla valutazione di 18-20 milioni fatta dal club di via Mameli, inserendo una contropartita tecnica. Che risponderebbe al nome di Simone Verdi (che percepisce uno stipendio di 1,7 milioni di euro): guarda caso proprio un esterno offensivo perfetto per le fasce dell’attacco di Di Francesco, che ora in granata è invece costretto a fare da rincalzo, dopo un investimento pesante da parte di Cairo. Un affare che sarebbe di ben altra portata rispetto al possibile arrivo dell’olandese Kerk (Utrecht), giocatore di sicura prospettiva ma tutto da verificare in Serie A. Peraltro, sempre da Torino filtrano voci di un presunto interesse dei granata per Ladinetti, chiuso in regia a Cagliari dal duo Marin-Oliva (sempre in attesa di novità sul fronte Nainggolan) e da tempo sul taccuino di Vagnati e Bava. Il classe 2000 di Sanluri sarebbe un utile ricambio a centrocampo, con Giampaolo che per ora ha dovuto adattare Rincon al ruolo di play – non proprio nelle corde del General – e che potrebbe aver visto definitivamente sfumare l’arrivo di Torreira.

Francesco Aresu

Al bar dello sport

15 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti