agenzia-garau-centotrentuno
tramoni-cagliari

Le Pagelle | Cagliari Primavera: Carboni e Tramoni illuminano, finalmente Cavuoti

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Le nostre valutazioni sui giovani rossoblù di Alessandro Agostini dopo la sfida di campionato tra il suo Cagliari Primavera e la Juventus. Quattordicesimo turno in trasferta per i sardi che hanno battuto i bianconeri per 2-1 a domicilio e ora sognano in classifica al secondo posto alle spalle della Roma.

D’Aniello 6.5 – Due parate importanti, una nel primo tempo e una nel recupero della ripresa. Non impossibili come interventi ma comunque di quelli che danno fiducia al reparto. Bene anche nelle uscite.

Sulis 6 – Meglio nel primo tempo, nelle ripresa deve stringere tanto al centro e aiutare i suoi. Pochissime sbavature e una costante crescita.

Palomba 6.5 – Nella ripresa è decisivo con due chiusure e in linea di massima la sua è l’ennesima prestazione di qualità e sostanza. Certezza.

Iovu 7 – Salva un gol fatto sulla linea e si conferma come uno dei profili più in crescita in questa stagione rossoblù. Sta limando anche le sbavature che a volte lo caratterizzavano in marcatura nei 90′. Duro negli interventi ma sempre difficile da passare.

Noah 5.5 – Dei difensori è quello che soffre di più. Sta migliorando e molto in marcatura ma ancora concede qualche leggerezza di troppo.

Kourfalidis 6 – Nel primo tempo balla sulle punte, nella ripresa deve rimettere i tacchetti affilati e inseguire tanto. Concede il rigore che riapre la gara, ma in linea di massima la sua è l’ennesima prova di qualità nonostante un normale calo nel finale dovuto ai tanti impegni ravvicinati.

Carboni 7 – Che sorpresa. Il piccolino del centrocampo rossoblù in campo sta crescendo come un gigante. Quantità e tempi di gioco, Agostini ha già il vice Conti. Con un anno di anticipo sulla tabella di marcia. (dal 79′ Conti – S.V).

Cavuoti 7 – Finalmente il vero Cavuoti. Dopo un periodo difficile il centrocampista rossoblù torna quello che tanto piaceva a Semplici nel ritiro di Pejo. Non solo la rete del 2-0 dopo un bello scambio con Desogus ma anche equilibrio e qualità. Può valere come un nuovo acquisto se trovasse continuità (dal 70′ Schirru 6 – Entra nel momento più complesso, ma quando c’è da ballare lui è sempre il primo a scendere in pista. E lottare).

Desogus 6.5 – Gara meno brillante di altre più recenti, ma quando si accende fa sempre male. Come in occasione dell’assist a Cavuoti nel secondo gol rossoblù. A volte si isola ma se gioca a pallone inventa calcio con la classe che ha nei piedi.

Tramoni 7 – L’assist per la rete di Yanken è di quelle da vedere e rivedere. Manda al bar l’avversario un paio di volte. Va detto che sbaglia anche tanti palloni e uscite sulla carta semplici, ma che talentino in ripartenza e negli spazi aperti (dal 79′ Secci – S.V)

Yanken 6.5 – A volte è impreciso ma quanto lotta. Fa salire i suoi e quando carica a testa bassa lo fermano davvero in pochi. In più rispetto ad altre volte contro la Juventus è più cinico sotto porta (dal 70′ Manca 6 – Entra per le sportellate e per far risalire i suoi, e ci riesce quasi sempre).

All. Agostini 7.5 – Il Cagliari gioca bene, ha intensità e ora anche continuità. Prova di carattere di questa squadra che dimostra una crescita impressionante. Se ripensiamo alla situazione di un anno fa il lavoro fatto da Agostini e il suo staff è di quelli da premiare. Se in questo momento di crisi della prima squadra ad Asseminello c’è ancora un motivo per essere felici è grazie a questa banda di giovani dalle belle speranze.

Roberto Pinna

 

Al bar dello sport

4 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti