LE PAGELLE | Non basta l’inarrestabile Evans

I nostri voti sulla gara di Champions League della Dinamo Sassari contro Manresa.

Bilan 5.5 – lontano parente di quello visto in altre occasioni, soffre la fisicità di Sakho e sbaglia in più di un’occasione.

Evans 7 – non sbaglia praticamente nulla in attacco ed è inarrestabile per la difesa avversaria: peccato per quei cinque falli (alcuni evitabili e almeno due dubbi) che lo  fanno sedere anzitempo in panchina

Pierre 6 – per una volta la sua gara è all’insegna della discontinuità, ma quando si accende è immarcabile.

Vitali 4,5 – nervoso e impreciso al tiro, gli unici due punti segnati sulla sirena sanno di beffa.

Spissu 5 – non è giornata per il play sassarese, il plus minus di -15 dipinge perfettamente la sua gara.

Jerrells 5 – era il migliore tra gli esterni fino a 12″ dal termine quando sceglie di affrettare troppo i tempi e prendere un tiro troppo difficile anche per lui.

McLean 6 – cercato tantissimo dai compagni nei suoi 12′ di gioco: alla fine non fa nemmeno male (3/5 dal campo), ma l’impressione è ancora quella di essere un oggetto estraneo.

Gentile 5,5 – qualche buona giocata in difesa e poco più.

Sorokas 5 – non ne imbrocca una al tiro, timidino rispetto ad altre uscite europee.

Bucarelli s.v. 

Devecchi n.e.

Magro n.e. 

Coach: Pozzecco 5,5 – a differenza di Holon la scossa per Sassari non arriva: tante palle perse e una Dinamo mai così poco affamata hanno fatto si che il Baxi nel finale abbia la meglio.

Matteo Porcu

Sponsorizzati