Impresa Cagliari: Marigosu progetta, Contini realizza

I nostri giudizi sul successo esterno del Cagliari sul Napoli.

Ciocci: 6,5 – Attento e preciso negli interventi, dà sicurezza a tutta la
squadra. È reattivo fin dai primi minuti, quando neutralizza una punizione insidiosa di Labriola. Determinante nel finale a bloccare il tiro di Mancino.

Cancellieri: 5,5 – In difficoltà per tutto il primo tempo, soffre le incursioni degli esterni azzurri, tanto che viene ammonito al secondo fallo dopo neanche 10 minuti. Mister Canzi lo cambia di fascia e si assesta al meglio. Cresce nella ripresa (79’ Cusumano –SV.).
Boccia: 6.5 – Pulito e ordinato negli interventi tiene sotto controllo prima Vianni e poi Sgarbi. Bravo nel finale ad impedire con l’aiuto di tutta la retroguardia gli assalti del Napoli.
Carboni: 6,5 – Dalle sue parti non si passa, chiedete conferma agli attaccanti partenopei che non riescono mai a superarlo. Altra prova di crescita per il centrale rossoblù.
Aly Nader: 6 – Qualche sbavatura nella prima frazione ma nel complesso gioca una buona partita. Non riesce a spingere come vorrebbe, ma è attento in fase difensiva.

Ladinetti: 6.5 – Le giocate del Cagliari passano dai suoi piedi, è preciso nello smistare e nel gestire il pallone. Quando può cerca la giocata per mandare in porta i compagni. Nel finale predica la calma ed esce vittorioso.
Kanyamuna: 6 – Non la migliore delle partite per il centrocampista zambiano. Meglio in fase d’interdizione che nel palleggio. Esce un po’ acciaccato (71’ Cossu 6 – Canzi lo butta nella mischia e lui si fa trovare pronto)
Lombardi: 5.5 – Sembra un po’ spento rispetto al solito. Soffre nei primi 45’ ma si riprende dopo l’intervallo. Anche lui, come il collega Kanyamuna, rende megli nell’ interdizione piuttosto che nell’impostazione.
Marigosu: 6,5 – Cerca la magia e la trova al 70’, quando dopo un dribbling in area serve con il mancino un cioccolatino per Contini che è bravo a metterla in rete. (87’ Desogus SV)

Gagliano 5 – Non è giornata per l’attaccante algherese. Lotta tanto ma non riesce mai ad incidere. Ingenuo nel finale a farsi espellere.

Contini: 7 – è il più pericoloso dei rossoblù. Prima il palo gli nega la gioia del gol, ma nella ripresa, da bomber d’area, riesce a girare in porta di testa il cross perfetto di Marigosu. Lotta e si sbatte su tutti palloni.

Canzi: 6.5 Dimostra come i suoi ragazzi siano capaci di sbrogliare qualsiasi matassa. La vittoria sul campo di Frattamaggiore conferma ancora una volta come la squadra lo segua alla perfezione e abbia fame di arrivare in alto.

Matteo Piano

Sponsorizzati