agenzia-garau-centotrentuno
chierico-olbia-pistoiese

Le Pagelle | Olbia: Chierico accende il motore, Udoh concreto

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

I nostri giudizi sull’Olbia beffata nel finale all’Artemio Franchi di Siena nella gara che ha aperto il turno 14 del Girone B della Serie C.

Van der Want 6 – firma il ritorno da titolare con due gran parate, una per tempo entrambe su Caccavallo. Incolpevole sulle reti dei toscani, non trema sull’assalto finale ma non può nulla sul tocco ravvicinato di Karlsson.
Pisano 6 – preciso e puntuale in copertura, meno efficace nella metà campo avversaria. (dal 62’ S. Pinna 6 – dalle sue parti Di Santo prova spesso la giocata, lui si oppone con lucidità).
Brignani 6 – protagonista sull’azione del gol al 57’, anche se difficile capire se sia proprio sua l’ultima deviazione. Si fa bruciare da Karlsson per il gol beffa allo scadere.
Emerson 6 – è la versione gallurese del colosso di Rodi: le palle alte sono tutte sue. Sfortunato nell’episodio della deviazione del tiro di Caccavallo sul 2-0, non perde mai le redini del match.
Travaglini 6 – prova a proporsi con continuità ma senza trovare varchi utili.
Lella 6 – ingaggia un gran duello con Pezzella a tutto campo. Generoso come sempre.
Giandonato 6.5 – ispira Brignani dalla bandierina per il momentaneo 2-1, sempre bravo a cambiare i ritmi di gioco della partita a seconda del momento della squadra (dal 77’ La Rosa sv).
Chierico 6 – primo tempo scolastico, nella ripresa alza i ritmi e si impone al centro del gioco. Inventa l’assist per il pari di Udoh con un gran corridoio tra i due centrali. (dal 77’ Occhioni  sv– l’intervento ai suoi danni in area senese poteva essere un rigore cruciale sul risultato di parità).
Biancu 6.5 – tanta sostanza e qualche transizione pericolosa. (dal 71’ Palesi 6 – garantisce dinamismo e si sacrifica in copertura quando i locali spingono).
Ragatzu 6 – due buone occasioni nel primo tempo su cui Lanni gli nega la gioia del gol, poi tanto gioco sporco al servizio della squadra ma senza acuti.
Mancini 6 – tante sportellate nella trequarti senesi ma nessuna occasione dalle parti di Lanni. (dal 62’ Udoh 6.5 – al primo tocco di palla realizza il gol del pareggio con grande freddezza. Entra con lo spirito giusto e si rende utile nel far salire la squadra).

All. M. Canzi 6 – il ritorno a Siena ha il sapore amaro di una sconfitta arrivata al 90’ dopo una prestazione di sostanza in cui i suoi ragazzi hanno avuto la forza di rimontare il doppio svantaggio. Rimangono il tabù contro le big del girone e i 3 gol al passivo, problemi che tengono i bianchi nella terra di mezza tra play-off e play-out.

Claudio Inconis

TAG:  Olbia Serie C
 

Al bar dello sport

1 Commento
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti