agenzia-garau-centotrentuno
mukaj-torres

Le Pagelle | Serie D, Torres: finalmente il vero Piredda, ma serve meno frenesia

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Le nostre valutazioni dopo la sfida di Serie D girone G, valevole per il recupero della dodicesima giornata, tra la Torres e la Vis Artena al Vanni Sanna. Gara pareggiata dai ragazzi di Greco per 0-0.

Salvato 6 – Due buoni interventi in presa bassa a inizio gara, poi guarda la partita in relax da fondocampo.

Rossi 6.5 – Buon primo tempo, dove conferma la sua crescita anche in fase di spinta. Nella ripresa si fa vedere con meno costanza in inserimento ma piazza alcuni cross interessanti.

Antonelli 6 – Difende bene ma con due scivoloni fa venire un piccolo brivido al Vanni Sanna. Per il resto solito attaccante aggiunto in fase offensiva su calcio piazzato.

Dametto 6.5 – Classe al potere. Difende e imposta sempre a testa alta. Oggi poco impegnato, ma vederlo giocare con così tanta calma e carisma è uno spettacolo per chi ama questo sport.

Mukaj 6.5 – Mezzo punto in più di incoraggiamento. Primo tempo attento e ordinato, secondo molto propositivo e anche con diversi inserimenti interessanti. Sbaglia qualche scelta di gioco nel finale. Ma va bene così.

Kalifa 6 – Meno in palla di altre uscite, anche se quando Kalifa accelera la Torres è sempre pericolosa. Gara attenta nelle due fasi ma lui può fare anche di più. Esce per la scelta di Greco di dare più brio ai suoi (dal 66′ Ruocco 6 – Entra e prova a cambiare tutte le carte in tavola. Non ci riesce ma è sempre pericoloso. Bravissimo nel dribbling, ancora da rivedere in alcune scelte di gioco).

Bianchi 6 – Filtro, metronomo e anche polmone di questa Torres. Se i rossoblù hanno equilibrio in costruzione spesso è merito della sua presenza costante.

Piredda 6.5 – Fino ai crampi gara da migliore in campo. Finalmente il vero Piredda. Quando decide di dare del tu al pallone inventa calcio. Cala nel finale per degli evidenti problemi fisici e per i soliti falli ingenui. Ma è sulla buona strada.

Lisai 6.5 – Gara di duttilità, si adatta bene facendo qualche passo indietro per aiutare la manovra. A fine primo tempo sfiora anche la rete con un tiro dalla distanza. Ci prova in più occasioni ma manca di fortuna e precisione. (dal 76′ Sabatini 6 – Ha una buona occasione ma spara alto. Entra con tanta voglia, forse troppa).

Diakite 6 – Primo tempo insufficiente ma nella ripresa lotta e si costruisce almeno due ottime palle gol. Sulla prima di testa deve fare di più, sulla seconda in acrobazia non è fortunato. Un centravanti così serve, oggi è mancato solo il gol.

Scotto 6 – Un palo che ancora trema. Sempre tra i più pericolosi dei suoi ma anche tra i più nervosi, specie nella ripresa. Lui che è uno che sente tantissimo il risultato. (dall’86’ Demartis – s.v).

All. Greco 6 – Alla sua Torres manca solo la rete ma la squadra fa una prestazione, ancora una volta, eccellente. I rossoblù sono belli da guardare, l’unico appunto è la consueta frenesia che prende piede nella formazione quando non riesce subito a segnare. Forse l’ultimo vero step da chiedere a questo gruppo. Il Giugliano resta lontano, ma questa Torres con calma può togliersi grosse soddisfazioni.

Roberto Pinna

TAG:  Serie D Torres
 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti