Maran: “Concentrati sulla Lazio, ma troppa negatività”

Le parole del tecnico del Cagliari alla vigilia del big match contro la Lazio.

Il big match di domani non è qualcosa capitato molte volte a queste latitudini di recente: “Fa un bell’effetto – le parole di Rolando Maran in conferenza stampa – è frutto di qualcosa che ci siamo guadagnati. La Lazio è forse la squadra peggiore da affrontare in questo momento, visto che ora sono la squadra più in forma. Ma il match di domani offre tante opportunità anche a noi, quindi cercheremo di fare il meglio. È vero che col Sassuolo siamo stati meno brillanti del solito, ma credo che dopo tre partite in sei giorni sia del tutto normale. Anzi, in certe circostanze di difficoltà stanno emergendo alcuni aspetti positivi, ma penso che un piccolo calo fosse fisiologico: dobbiamo essere più attenti soprattutto in non possesso, ma c’è anche da dire che alcuni gol presi sono arrivati in circostanze particolari, non sono preoccupato”.

Dall’elenco dei convocati restano fuori Castro e Ceppitelli, oltre agli squalificati Olsen e Rog e agli infortunati Birsa, Cragno e Pavoletti. “Qualche cambio in corsa? I ragazzi sono tutti allo stesso livello e sulla corda, siamo pronti per eventuali riflessioni, ma vedremo nelle prossime ore. Pellegrini fuori forma? Credo che non sia il caso di esagerare con le critiche, dopo che uno sbaglia una mezza partita. Bisogna essere più concentrati su quello che stiamo facendo, d’altronde siamo quarti in classifica…”

Ma parlare di Europa è davvero così pericoloso per quanto riguarda la concentrazione? “Davvero, non possiamo permetterci di pensare alla gara dopo la Lazio. Dobbiamo e vogliamo continuare a sognare, concentrandoci su noi stessi: spostare le nostre attenzioni vuol dire toglierci qualcosa, ma abbiamo bisogno della massima concentrazione. Domani dobbiamo fare qualcosa di straordinario, insieme ai nostri tifosi, abbiamo bisogno di ogni energia. Preoccupato dal loro attacco? Mi dispiace che oggi si stia valutando solo l’aspetto negativo, quindi parlare dei gol subiti e non di quelli fatti, con un’accezione negativa di quello che stiamo facendo. La squadra è concentrata e vuole far bene domani sera”.

Biglietti a ruba, nonostante prezzi non proprio popolari. “È un segnale positivo, che ci riempie d’orgoglio. L’entusiasmo va cavalcato, ma vivendo bene la realtà: bisogna essere calati nella realtà nel modo giusto. Il salto di qualità che chiedevano i tifosi a fine stagione scorsa? Sarebbe bello che questi discorsi potessimo farli anche a fine stagione. Ma sicuramente il percorso intrapreso è quello giusto, senza dubbio”. chiusura su Gigi Riva presidente onorario: “È una notizia bellissima, con questo gesto aumenta ancora di più la vicinanza di Riva alla nostra squadra. Faccio addirittura fatica a trovare le parole giuste per descrivere questa emozione, bisogna ringraziare il presidente per questo”.

Roberto Pinna

avatar
500