Benguché festeggia un gol col CD Olimpia

Mercato: blitz Cagliari per Benguché, salta l’accordo col Boavista?

Il calciomercato regala sconvolgimenti inaspettati, un giocatore sembra ormai pronto a vestire una maglia e poi improvvisamente accade qualcosa che cambia le carte in tavola, una telefonata, una rotta modificata all’ultimo momento.

I casi di calciatori con un biglietto aereo in mano con una destinazione che diventa un’altra sono molteplici, Berbatov quasi in volo per Firenze che vira su Torino uno dei più famosi. L’esempio dell’attaccante bulgaro potrebbe incredibilmente ripetersi con Jorge Benguché, centravanti honduregno dell’Olimpia prossimo al trasferimento al Boavista e che, al contrario, sembrerebbe pronto a cambiare maglia prima ancora di indossare quella dei bianconeri di Oporto. Inseguito a lungo dal Cagliari Benguché potrebbe improvvisamente fare marcia indietro e dire no al Boavista per vestire la maglia rossoblù, un rilancio proprio quando ormai il trasferimento in Portogallo sembrava cosa fatta.

I bianconeri di Oporto erano pronti a investire per un prestito con diritto di riscatto da circa due milioni di euro totali e un quinquennale al Toro, questo il soprannome di Benguché, da centomila euro netti a stagione. Il Cagliari però sarebbe pronto al rilancio, due milioni da versare all’Olimpia in 5 rate per l’acquisto definitivo e un contratto di 5 anni per Benguché da 150 mila euro a stagione, una spesa relativamente bassa – 2 milioni e 750 mila euro totali, 550 mila all’anno – per una scommessa sul quale garantisce David Suazo.

Ora la palla passa a Benguché che dopo il rilancio improvviso del Cagliari starebbe seriamente valutando l’inversione a U e mettere così la Sardegna nel mirino, pur se probabilmente solo per qualche giorno per poi trasferirsi in prestito così da intraprendere il primo passo per l’adattamento al calcio europeo. Non va infatti trascurato il discorso extracomunitari, Benguché occuperebbe un posto al momento non disponibile vista la presenza di Pereiro, Oliva e del rientrante Ceter. Su di lui ci sarebbero già alcune squadre svizzere e il Cagliari girerebbe a titolo temporaneo l’attaccante honduregno per poi riportarlo in rossoblù nel 2021. Dopo Juan Jesus in dirittura d’arrivo ecco che Benguché potrebbe essere il secondo acquisto della società rossoblù, il terzo honduregno nella storia del Cagliari dopo Edgar Alvarez e il mentore del toro nonché icona rossoblù David Suazo.

Matteo Zizola 

AL BAR DELLO SPORT

guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Marco
Marco
16/08/2020 23:14

Pensavo fosse un difensore…. Non avevamo bisogno di difendere la porta?????

bibbo
bibbo
16/08/2020 19:52

E’ giovane, promettente, costa poco e prende il giusto per il suo livello. Perchè no?

Sant'Efisio
Sant'Efisio
16/08/2020 17:34

Ha fatto notevolmente di più il nostro giovanissimo Gagliano in 45 minuti contro i neo campioni d’Italia che costui in tutta la sua modesta carriera nel campionato “amatoriale” honduregno.
Meno male sono solo chiacchiere.. spero.

Antonio
Antonio
16/08/2020 17:14

se i rinforzi sono questi siamo messi benissimo.

Casteddu Matt
Casteddu Matt
16/08/2020 16:22

Ma per piacere! Manco fosse Ronaldo è la copia di Ceter pe giunta con un anno in meno e meno veloce io terrei Ceter a sto punto