agenzia-garau-centotrentuno
santosborrè-calciomercato

Mercato | Borré, scadenza vicina. Ma il Cagliari…

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Sud America, terra di calcio e calciatori, ma anche di vicende particolari con contratti che si dividono in diversi rami fino a perdersi. È il caso dell’attaccante colombiano Rafael Santos Borré Maury, recentemente accostato al Cagliari e al momento impegnato nella Copa America con la maglia della Colombia.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

River e Colchoneros

Nato a Barranquilla nel settembre del 1995, Borré è un centravanti dalle caratteristiche simili a quelle di Giovanni Simeone. Non è un caso, dunque, che un profilo come il suo possa essere finito nel taccuino di Stefano Capozucca. Contratto in scadenza tra nove giorni, il prossimo 30 giugno, Borré è dal 2017 in forza agli argentini del River Plate dopo un passato non proprio fortunato con la maglia dell’Atletico Madrid. Passato, ma non del tutto, perché i Colchoneros detengono ancora una parte del suo cartellino in quello che appare un vero e proprio intreccio alla sudamericana. Infatti il 30 giugno è una data decisiva non solo per la fine del suo accordo con i Millionarios di Buenos Aires, ma anche perché è l’ultimo giorno in cui il River potrà esercitare la clausola per l’acquisto del 50% di proprietà ancora dell’Atletico Madrid. Tre milioni e mezzo di dollari, solo con questo investimento gli argentini potrebbero sedersi al tavolo delle trattative per il rinnovo di Borré che, di fatto, andrebbe prima “riscattato” dal club della capitale spagnola.

Scadenza vicinissima

Il Cagliari, pertanto, può negoziare direttamente con il giocatore e chi lo rappresenta. E anche in questo caso la telenovela continua perché Borré ha recentemente cambiato agenti. La società rossoblù, per poter vincere la concorrenza per il centravanti colombiano, dovrà di fatto puntare all’accordo con la Alfa Mangement e la CAAbase, unici a poter trattare il futuro di Borré come da recente annuncio congiunto delle due agenzie. E, secondo informazioni in nostro possesso, al momento il Cagliari non si sarebbe ancora mosso con i rappresentanti del quasi ex attaccante del River Plate. Resta l’attesa per capire se la piccola speranza degli argentini di raggiungere l’accordo per il rinnovo possa crescere negli ultimi giorni che li separano dal 30 giugno, mentre riguardo al suo futuro Borré è stato chiaro. Prima la Copa America, poi il nuovo tentativo nel calcio europeo. In Sardegna? Al momento sembra difficile, ma non impossibile.

Matteo Zizola

Al bar dello sport

5 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
sandy-sardinia-spiagge-sardegna