agenzia-garau-centotrentuno
sabiri-ascoli-cagliari

Mercato Cagliari, ancora in piedi l’opzione Sabiri con l’Ascoli

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

L’estate dei mal di pancia. Giocatori che cercano nel nuove opportunità di crescita, mentre i soldi che mancano portano a illusioni che restano tali. Un giorno fuori dal gruppo e un altro reintegrati per dare una mano alla propria squadra, valigie messe da parte, ma la testa comunque altrove.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

Voglia di partire
È il caso non solo di Simeone, ufficialmente passato al Verona, o di Nández, con il Napoli come vecchia pretendente che si fa nuovamente avanti, ma anche quello di chi non veste la maglia rossoblù e diventa un obiettivo da dare a Semplici. Come Abdelhamid Sabiri, trequartista marocchino di proprietà dell‘Ascoli. Sul taccuino di Capozucca il suo nome è presente da tempo, ma oltre alcuni colloqui informali non è mai stato fatto il passo concreto. Situazione che però potrebbe presto cambiare perché Sabiri è al momento tenuto fuori dall’allenatore bianconero Sottil e il Cagliari cerca disperatamente nuovi innesti da dare a Semplici. Il marocchino è rimasto a guardare sia in Coppa Italia che in campionato, tra sirene di mercato che non lo lascerebbero tranquillo e allenamenti con la testa altrove. L’offerta dell’Al- Taawoun FC rifiutata dal club marchigiano ha scontentato Sabiri che era pronto ad accettare il ricco contratto offerto dagli arabi. Ci ha pensato la Salernitana, ma senza affondare mai concretamente il colpo. Senza dimenticare il Genoa che a inizio mercato sembrava la favorita numero uno per arrivare al trequartista dell’Ascoli.

Ceter e non solo
Il Cagliari ha monitorato a lungo la situazione e ora potrebbe portare avanti la trattativa con i bianconeri. I rapporti tra i club sono ottimi, la cessione di Caligara un esempio a riguardo. Sabiri, valutazione intorno ai 4 milioni, sarebbe così al centro di un possibile scambio, almeno questa la richiesta dell’Ascoli alla società rossoblù. Al contrario una cessione anche solo cash potrebbe abbassare a 3 milioni di euro la valutazione del trequartista marocchino. I bianconeri però guardano con particolare interesse a Damir Ceter, l’attaccante colombiano non ancora utilizzato da Semplici e che resta al momento l’unica alternativa alla coppia Pavoletti- Joao Pedro. Ma, secondo quanto arriva da fonti vicine alle vicende della società bianconera, uno scambio alla pari non sarebbe un’opzione praticabile.

Matteo Zizola – Roberto Pinna

Al bar dello sport

9 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti