Luca Ceppitelli in Cagliari-Udinese | Foto Luigi Canu

Mercato Cagliari: la rivoluzione in difesa parte da Ceppitelli?

Hasta la Revolución rossoblù. Il Cagliari di Eusebio Di Francesco è un cantiere aperto. A prescindere dai giocatori trovati positivi al Covid-19, i rossoblù non hanno un’ossatura pronta per la prossima stagione.

In questi primi tre giorni di lavoro ad Asseminello il tecnico pescarese ex Roma, Sampdoria e Sassuolo, ha avuto a disposizione solo 18 giocatori di movimento e tra questi ci sono tantissimi Primavera: Boccia, Carboni, Michelotti, Ladinetti, Marigosu, Gagliano. Più alcuni giocatori che non sono ancora sicuri di essere centrali nel progetto come Caligara, Pinna o Lykogiannis. Il reparto da rifondare è la difesa anche se al momento è il gruppo più folto negli allenamenti rossoblù. Sono nove i giocatori per la difesa ora a disposizione: Boccia, Carboni, Klavan, Pisacane, Michelotti, Pinna, Faragò, Walukiewicz, Lykogiannis. A questi si aggiungono Pajac, ormai ai margini, e capitan Ceppitelli, trovato positivo al virus. Per capirci, a centrocampo Di Francesco ha solo Nandez, Caligara e Ladinetti al momento, più Nainggolan che però è ancora un giocatore dell’Inter.

Restando alla difesa, reparto che potrebbe presto accogliere i due nuovi innesti Juan Jesus e Czyborra, il caso più particolare è proprio quello di Ceppitelli. Il capitano arriva da una stagione sfortunata, prima la fascite plantare e ora la positività, fortunatamente asintomatica, al coronavirus. E il futuro intanto vacilla. Il Cagliari se riuscisse a costruire il reparto arretrato con 2-3 innesti di qualità accetterebbe offerte per il proprio capitano. Anche perché è più difficile liberarsi di Klavan, ora che ha esercitato l’opzione per un anno sul suo contratto. Dopo sei stagioni e 137 partite quindi i destini del Cagliari e di Ceppitelli potrebbero separarsi. A Di Francesco il giocatore piace e l’idea di averlo in coppia con Juan Jesus non dispiace all’allenatore ex Samp, però la società valuta. E capitan Ceppi potrebbe essere uno dei primi veterani a lasciare Cagliari in questa che si annuncia l’estate della rivoluzione.

Roberto Pinna

AL BAR DELLO SPORT

guest
9 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Alessio cocco
Alessio cocco
23/08/2020 15:52

E un calciatore del Cagliari e quindi da tifoso non vorrei parlare in negativo nei suoi confronti, ma è anche vero che ciò che vale è che può dare lho ha già dimostrato. Quindi se vogliamo migliorare e correggere gli errori passati dobbiamo rischiare e cambiare volti nuovi specialmente in difesa, con tutti i rischi che possono presentarsi. FORZA CAGLIARI.

Andrea
Andrea
22/08/2020 22:46

Ma se a Di Francesco piace perché cacchio se ne dovrebbe andare 😂😂😂 la che sono assurdi.

Gsr65
Gsr65
22/08/2020 20:48

ceppitelli quest’anno non ha potuto dare il suo solito contributo ma credo che sia ancora utile alla nostra causa

Casteddu Matt
Casteddu Matt
22/08/2020 19:30

Voi stessi dite che a Di Fra piacerebbe metterlo vicino a Juan Jesus…ma allora perché dite che è probabile la sua partenza?! Decidetevi vi siete contraddetti

ugo
ugo
In risposta a  Casteddu Matt
22/08/2020 22:07

La società può avere una stategia diversa dall’allenatore, la società fa anche un ragionamento di natura economica, il coach solo tecnica, il giornalista riporta questa diversa posizione

Andrea
Andrea
In risposta a  ugo
22/08/2020 22:48

Ma non spariamo minchiate. La società deve fare solo un ragionamento tecnico, anche perché per Ceppitelli non danno 50 milioni 😂

Ugo
Ugo
In risposta a  Andrea
22/08/2020 23:45

Certo perché il Cagliari ha un budget illimitato quindi chi se ne frega se va via gratis da svincolato.
Ps porta rispetto per chi la pensa diversamente da te, perché non hai la verità in tasca

salvo
salvo
In risposta a  Andrea
23/08/2020 16:28

e pensa che lo vuole la Fiorentina o il Torino…..vorrà pur dire che è un elemento da non mandare via…..o no

Anto Nello
Anto Nello
In risposta a  Casteddu Matt
23/08/2020 10:10

Perché va in scadenza quindi o si punta ancora e lo si rinnova o si valuteranno le offerte che arrivano oppure resta un anno e poi si svincola. Situazione in evoluzione. Decidetevi dovresti rivolgerlo alle intenzioni della società. Per me se si evita la cessione di un big e ci sono cessioni minori come Pavoletti e Ceppitelli va più che bene se devono essere scontenti in panchina con ingaggi alti per lo status