agenzia-garau-centotrentuno
cragno-italia-sanmarino-zuddas

Mercato Cagliari: le riflessioni di oggi sulle cessioni di domani

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Prima cedere, poi rinforzare i settori della rosa nei quali le mancanze sono più evidenti. In testa il modulo di riferimento, nuovo, come da parole di Stefano Capozucca. Il Cagliari inizia così il lavoro per dare a Semplici un gruppo ringiovanito e più snello, anche perché i rischi di positività potrebbero essere limitati rispetto all’ultima stagione.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

Doppia volata

Seconda presenza in nazionale, nella sua Cagliari. Alessio Cragno si prepara alla volata con Meret per il posto di terzo portiere nel gruppo azzurro. Gli Europei il grande sogno dell’estremo difensore rossoblù, con un occhio al futuro. Restano favorite le piste francesi, con Lille e Olympique Marsiglia che vorrebbero portare oltralpe l’estremo difensore di Fiesole. I campioni di Francia possono dare più garanzie al giocatore, ma il club allenato da Sampaoli sembrerebbe avere più forza dal punto di vista economico per accontentare le richieste del Cagliari o almeno avvicinarsi. La valutazione del presidente Giulini resta intorno ai 25 milioni di euro come base di partenza, il Lille difficilmente andrebbe oltre i 18, mentre il Marsiglia prova il colpo di coda. Sullo sfondo l’attesa italiana, panchine che ancora devono trovare il loro proprietario e dunque le possibilità che aumentino le pretendenti per Cragno sono appese al domino dei tecnici della Serie A 2021-22. La Roma un esempio, l’arrivo di Mourinho sembrerebbe infatti aver cancellato l’interesse giallorosso. La Fiorentina con Gattuso difficilmente proverà ad affondare, l’ex allenatore del Napoli guarda a profili più abili nella costruzione con i piedi come ha insegnato il dualismo Meret – Ospina. Cragno resta comunque l’indiziato numero uno per la cessione nelle prossime settimane, prima di quel 30 giugno data fatidica della chiusura del bilancio di questa stagione.

Scadenze e nuove suggestioni

Nel frattempo Kwadwo Asamoah ha attirato le attenzioni della Turchia, nello specifico del Trabzonspor. Secondo quanto riportato dai media turchi, infatti, il tuttofare ghanese potrebbe seguire presto Bruno Peres e Gervinho che hanno rispettivamente lasciato Roma e Parma per accasarsi sulle rive del Mar Nero. L’esperienza con la maglia del Cagliari non ha lasciato tante tracce, l’opzione di rinnovo in caso di salvezza dell’accordo semestrale con i rossoblù non dovrebbe essere esercitata e Asamoah sarà dunque libero di cercare una nuova destinazione. Sul fronte scadenze, inoltre, continua a tenere banco il tema Luca Ceppitelli. I complimenti di Capozucca nell’ultima conferenza stampa un segnale forte della volontà del Cagliari di continuare il rapporto con il difensore umbro, l’incontro previsto questa settimana è slittato, ma resta la sensazione che le strade di Ceppitelli e della società rossoblù non dovrebbero dividersi. Sul fronte difesa, inoltre, dal Portogallo rimbalza l’interesse del Cagliari per il terzino sinistro del Boavista Ricardo Mangas, protagonista di un’ottima stagione con la maglia dei bianconeri di Oporto. Secondo il quotidiano lusitano A Bola ci sarebbe stata già un’offerta di 3 milioni della società rossoblù per il classe ’98 di Lisbona, cresciuto nel Benfica e autore di 4 gol nella stagione appena conclusa.

The Lion

La vicenda Nández vive una fase di stand-by. Il giocatore è al momento in Uruguay per la preparazione delle due gare di qualificazione ai mondiali del Qatar, ma restano aperte, anzi apertissime le piste inglesi. La differenza tra domanda – 36 milioni – e offerta – non oltre i 25 – resta ampia, anche se nelle prossime settimane potrebbe cercarsi una quadra che accontenti tutti. Il giocatore, che pur trovandosi bene in Sardegna, ha un mercato importante per quel che riguarda le offerte alla voce ingaggio, il Cagliari che vuole accontentarlo facendo seguito alla promessa di una cessione quest’estate. Difficile la soluzione italiana, l’Inter infatti ha altri problemi anche se Simone Inzaghi, nuovo allenatore nerazzurro, prova stima per il León. Proprio con il club di Suning sono aperti diversi tavoli, al momento in fase interlocutoria, ma che potrebbero portare a maggiore concretezza nel prossimo futuro. Come anticipato nei giorni scorsi, infatti, sono caldi i nomi di Andrea Pinamonti e soprattutto Matías Vecino, anche se su entrambi restano da fare delle valutazioni in merito agli ingaggi e alle richieste nerazzurre. Non solo l’attaccante che piace a Giulini e l’uruguaiano ex rossoblù, ma anche altri profilo sarebbero nella lista condivisa tra Inter e Cagliari.

Il weekend sarà l’occasione per le riflessioni, la settimana che aprirà giugno potrebbe essere quella dei primi sussulti sul mercato rossoblù. Cessioni, innanzitutto, per poi dare provare a mettere i primi mattoni per la costruzione del Cagliari che verrà.

Matteo Zizola

Al bar dello sport

5 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti