Mercato Cagliari: obiettivo Mancosu, spunta l’idea Gervinho

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Il periodo che precede l’inizio ufficiale del calciomercato è quello delle fasi interlocutorie, la ricerca del prospetto giusto che può scontrarsi con i muri alzati dai club di appartenenza o con le richieste dell’agente di turno. È il mercato, bellezza, una frase cinematografica che descrive bene il film delle prime settimane di trattative nelle quali i nomi vanno e vengono, ma non sempre arrivano a diventare realtà sotto forma di firme e presentazioni alla stampa.

Ci sono poi quei giocatori che per anni vengono accostati a una determinata squadra e uno degli esempi sul tema è quello che unisce Marco Mancosu e il Cagliari. Questa volta, però, l’estate 2020 può davvero essere quella del ritorno a casa per il prodotto della primavera rossoblù in forza al Lecce. Non solo un semplice discorso di lista, Mancosu è cresciuto nel vivaio del Cagliari, ma anche diversi tasselli che si uniscono. La clausola da tre milioni, la retrocessione con i salentini dopo un campionato da protagonista in cui ha dimostrato quanto la Serie A possa essere il suo mondo, da ultimo e forse più importante l’esonero del suo mentore Fabio Liverani da parte del Lecce. Un rapporto profondo quello tra l’ormai ex allenatore giallorosso e Mancosu con l’apice del pianto solitario in mezzo al campo del Via del Mare il giorno della sconfitta contro il Parma che ha sancito la Serie B, Liverani che si avvicina al suo numero 8 per consolarlo, un momento che sa di saluto e un saluto diventato reale con l’esonero dell’allenatore. Mancosu dunque è sempre più vicino a (ri)vestire il rossoblù aggiungendo così il proprio nome alle rotazioni del centrocampo di Di Francesco.

Con lui dal Salento sembrerebbe poter arrivare anche l’altro sardo della compagnia, non Deiola che è già rientrato dal prestito, ma Mauro Vigorito che prenderebbe il posto di Rafael come terzo portiere – se non secondo in caso di nuovo prestito per Vicario – entrando anche lui nel novero dei quattro cresciuti nel vivaio che la lista da 25 richiede. D’altronde con Ragatzu e i noti problemi per il rinnovo – su di lui Brescia, Pisa e Venezia – i prodotti della cantera rossoblù nati prima del 98 scarseggiano e con Vigorito si ovvierebbe a una situazione complicata.
Lecce significa anche il ritorno non tanto gradito di Diego Farias in Sardegna dopo il prestito con pochi successi. Il mago di Sorocaba è fuori dal progetto e su di lui ci sarebbero gli occhi del Parma dell’ex direttore sportivo rossoblù Carli. Farias sta trascorrendo nell’isola il periodo di attesa per una nuova occasione in Serie A dopo aver rifiutato il trasferimento negli Emirati Arabi e come lui è in Sardegna Pino Calabria, agente tra gli altri di Gervinho.

Non un caso perché il Cagliari starebbe seriamente pensando all’esterno d’attacco del Parma e uno scambio con Farias – con conguaglio rossoblù – potrebbe essere la soluzione per prendere due piccioni con una fava. Gervinho ha il contratto in scadenza nel 2022, ma dopo le voci che lo volevano al Benevento con tanto di chiusura alla trattativa da parte del suo agente, appare evidente la fine della sua esperienza in Emilia. L’ivoriano che lasciò Roma pochi mesi prima dell’arrivo di Di Francesco potrebbe così essere l’alternativa a Ismail Jakobs del Colonia per il quale il suo agente ha chiuso la porta con decisione. Come ci è stato riferito dal collega del portale tedesco express.de Alexander Haubrichs infatti, il procuratore di Jakobs avrebbe dato il 0% di possibilità per un trasferimento in Sardegna dell’esterno tedesco di passaporto senegalese segnalato proprio da Di Francesco. Realtà o semplice pretattica? Domanda che riguarda anche Juan Jesus dopo che il suo agente Roberto Calenda ha tirato il freno per quella che sembrava ormai una trattativa conclusa tra Cagliari, Roma e il giocatore. Oggi il sondaggio forte del Leicester sul brasiliano come riportato da Sky Sport, così la società rossoblù avrebbe riaperto i discorsi con il Brescia per Andrea Cistana dopo il tentativo andato a vuoto lo scorso gennaio e per Kevin Bonifazi. Sul centrale difensivo della SPAL anche Genoa e Udinese come riferito da Gianluca Di Marzio in serata.
Mentre il Cagliari ha iniziato la preparazione ad Assemini con al centro il tema Covid a fare da ostacolo, Ionita ha ufficialmente salutato per Benevento e in attesa della definizione totale dell’affare Czyborra con l’Atalanta, continuano a muoversi le tessere per provare a dare a Di Francesco il mosaico necessario a mostrare il suo credo in Sardegna.

Matteo Zizola

 

Al bar dello sport

19 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti