agenzia-garau-centotrentuno
cagliari-calcio-nainggolan-centotrentuno-canu

Mercato Cagliari: Strootman apre le danze in attesa di Nainggolan

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
eclipse-cagliari

L’inizio ufficiale delle danze con l’arrivo di luglio ha portato la prima ufficialità in casa Cagliari. Kevin Strootman è il primo innesto per la prossima stagione dopo che avevano salutato la Sardegna Senna Miangue e Kiril Despodov.

Chi tra i pali? 
Si scrive Genoa e si legge intrigo. Partendo dalla porta, infatti, Guglielmo Vicario è ora vicinissimo all’Empoli. Dopo essere stato a lungo accostato al Grifone, l’aereo che avrebbe dovuto portare l’estremo difensore di Udine in direzione Liguria ha improvvisamente virato verso la Toscana. Il destino di Vicario è strettamente legato a quello di Cragno che, dopo le sirene estere di Marsiglia e Lilla, aspetta un possibile movimento tra i pali della Serie A per valutare un futuro lontano da Cagliari. Lazio qualora partisse Strakosha, Roma se non dovesse chiudersi la trattativa per Rui Patricio, Fiorentina se Dragowski lasciasse la Viola. Sicuramente non Atalanta dopo il passaggio di Musso dall’Udinese ai bergamaschi. In caso di addio di Cragno resta viva la pista Salvatore Sirigu, senza dimenticare che i rossoblù dovranno comunque andare alla ricerca di un secondo portiere – Mirante tra i papabili – se arrivasse a compimento il prestito di Vicario a Empoli.

Nodo Godín
L’uscita ai quarti della Copa America dovrebbe fare chiarezza sul destino di Diego Godín. Il braccio di ferro con la società di Via Mameli è noto, le dichiarazioni contrapposte di Stefano Capozucca e del Faraone hanno tenuto banco nelle ultime settimane. Dal futuro di Godín dipenderanno i nuovi acquisti nel reparto arretrato che vede al momento sicure le conferme di Ceppitelli, fresco di rinnovo, e di Carboni. Resta aperta la porta per l’uscita di Walukiewicz, anche se la valutazione da 10 milioni ha fermato l’assalto del Torino. Bonifazi si è accasato a Bologna, le voci su Luis Abram in sinergia con l’Inter non hanno trovato al momento riscontro. Resta aperta l’opzione Chiriches, mentre non sembrano esserci altri nomi all’orizzonte.

Fine della Copa America anche per El Leon
In mezzo al campo tutto passa dal destino di Nahitan Nández. Come per Godín l’eliminazione dalla Copa America per mano della Colombia potrebbe portare novità nel prossimo futuro. Oltre ai sempreverdi Leeds e Inter, nelle ultime ore è salito alla ribalta il nome del Chelsea che dovrebbe cambiare diverse pedine sugli esterni. Ne ha parlato il corrispondente di El País Alvaro Levrero, ma al momento non ci sono riscontri a riguardo. Detto di Strootman, il punto fermo resta Marko Rog così come Razvan Marin, a scanso di offerte irrinunciabili, ha confermato di voler restare in Sardegna. Si lavora ai rinnovi di Alessandro Deiola e Babis Lykogiannis, entrambi in scadenza nel 2022. Il centrocampista di San Gavino, dopo l’intrigo PAOK, potrebbe restare in rossoblù grazie a un ritocco del suo ingaggio, il greco dal canto suo ha sempre messo il Cagliari al primo posto ed è apprezzato da Leonardo Semplici per la sua duttilità. Tante le squadre interessate per Zappa, ma l’ex Pescara non dovrebbe muoversi. Diverso il discorso per Alessandro Tripaldelli, richiesto da Vicenza e Venezia e che vorrebbe partire a titolo definitivo. Smentito al momento l’interesse del Lecce sul mancino ex Sassuolo.

Aspettando il Ninja
Tra trequarti e attacco sono giorni decisivi per il terzo ritorno in Sardegna di Radja Nainggolan. L’accordo sulla buonuscita con l’Inter non è lontano, nelle prossime 48 ore potrebbe arrivare la fumata bianca e il Ninja si unirebbe così al suo vecchio compagno in giallorosso Strootman. I discorsi con il Marsiglia non si sono fermati con il prestito dell’olandese, ma restano apertissimi per il passaggio di Simeone agli ordini di Sampaoli. Il Cholito gradisce la destinazione, si cerca l’accordo tra le società dopo aver trovato quello per il centrocampista di Ridderkerk. Il prestito oneroso con obbligo di riscatto appare come la soluzione più percorribile. Pavoletti e Joao Pedro sono i punti fermi, mentre per Alberto Cerri sono numerose le richieste arrivate dalla serie cadetta, Como e Pisa su tutte. Gastón Pereiro resta un sogno del Naciónal Montevideo, così come dalla Bundesliga sarebbero arrivati sondaggi per il Tonga. In entrata restano vive le piste Dany Mota del Monza e Abel Hernandez, vecchia conoscenza del campionato italiano ora in forza al Fluminense.

Valige in mano
Infine i vari esuberi, da Bradaric a Farias. Sul croato è arrivato l’ultimatum dell’Al-Ahli al giocatore con i sauditi che attendono una risposta all’offerta entro i prossimi giorni. Qualora Bradaric non accettasse, gli arabi punteranno su altri profili e tornerebbero così in corsa il Damac FC e l’Al Itthad, senza dimenticare l’opzione del ritorno in patria all’Hajduk Spalato. Su Farias resta forte lo Spezia che appare in vantaggio sui messicani del Monterrey. Nonostante il mancato riscatto i liguri vorrebbero riportare in maglia bianca il mago di Sorocaba che, ricordiamo, ha il contratto in scadenza nel 2022.

Matteo Zizola

Al bar dello sport

2 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti