Il diesse rossoblù Marcello Carli e Andrea Cossu ad Aritzo

Mercato Cagliari, tra dubbi e suggestioni

Le ultime novità sulle ipotesi sul tavolo della dirigenza rossoblù alla voce mercato in entrata.

SCARICA LA NOSTRA APP ANDROID SUL PLAY STORE!

Il mercato del Cagliari passa dai correttivi in difesa: Giulini e Carli si muovono su più fronti, Maran aspetta fiducioso nuovi arrivi soprattutto ora che a destra Cacciatore è alle prese con un nuovo affaticamento e al centro l’infortunio di Ceppitelli ha ridotto le scelte.

I NOMI AL CENTRO – Sfumato Tonelli ormai a un passo dalla Sampdoria e con Juan Jesus conteso dalla Fiorentina, il nome nuovo sembra essere quello di Léo Pereira, come abbiamo anticipato nella serata di ieri. Dal Brasile non ci sono notizie sulla possibile uscita del centrale ventiquattrenne ma, secondo quanto abbiamo raccolto, il suo club (Atletico Paranaense) starebbe spingendo forte per l’acquisto di un nuovo difensore come confermato dai tentativi andati a vuoto per Ibañez dell’Atalanta, peraltro nei giorni scorsi accostato anche al Cagliari, diretto a Bologna. Ad aiutare i rossoblù entrerebbe anche la questione contratto, dato che l’attuale legame tra Pereira e la squadra brasiliana è in scadenza nel dicembre 2021, mentre la valutazione del giocatore si aggira intorno ai 7 milioni di euro.

SUGGESTIONE GODIN – Nei discorsi sempre più fitti fra Giulini e Inter, da Nainggolan a Nandez passando per i bonus di Barella, sarebbe entrato anche il nome di Diego Godin, uno degli esuberi di lusso di questo mercato: fonti vicine al giocatore parlano però di un possibile ritorno a casa sia essa quella di Madrid, sponda Atletico, o quella del suo Paese natale, l’Uruguay. Nel calcio mai dire mai – come insegna la recente estate rossoblù – ma, nonostante i forti legami di Godin con la Sardegna (suo suocero è Pepe Herrera, indimenticato centrocampista del Cagliari di Ranieri e Mazzone), al momento un suo arrivo in rossoblù sembra essere pura utopia.

ESTERNO SINISTRO CERCASI – Sul fronte esterni si continua a spingere per il ritorno di Nicola Murru dopo le due stagioni e mezzo alla Sampdoria, un rientro a casa sul quale starebbero premendo i suoi ex compagni Cossu, Conti e Agostini: l’arrivo di Murru sarebbe peraltro utile sul fronte lista essendo cresciuto nel vivaio rossoblù. Sempre a sinistra nelle ultime ore è spuntato il nome di Riccardo Gagliolo, terzino mancino che può giocare anche come centrale: 29 anni, italo-svedese, l’ex Carpi avrebbe attirato le attenzioni del diesse Carli e sarebbe l’alternativa a Juan Jesus, anch’egli utilizzabile sia al centro che in fascia.

Matteo Zizola

 

Accedi per commentare

Sponsorizzati