In senso orario: Giovanni Branchini, Pablo Bentancur e Alessandro Beltrami

Mercato Cagliari, tutti gli agenti dei rossoblù | Parte 1

In attesa di novità in merito alla possibilità di concludere la stagione, il Cagliari affronta i problemi connessi al corona virus non soltanto per quanto concerne il calcio giocato, ma anche il mercato.

Non è un mistero, la crisi economica conseguente allo stop e a un futuro incerto porterà a una rivisitazione strutturale del sistema, dalla riforma dei campionati alle valutazioni dei giocatori, sia per quel che riguarda il valore dei cartellini sia per gli ingaggi: il calciomercato del futuro non potrà che prendere coscienza della nuova realtà, così come le trattative tra procuratori e società dovranno giocoforza cambiare dinamiche. Giulini e Carli saranno dunque di fronte a una nuova sfida, da una parte la necessità di non svalutare eccessivamente i propri gioielli, dall’altra quella di andare alla ricerca di nuove forme di discussione con i singoli agenti nel momento dei rinnovi contrattuali: quali sono dunque gli interlocutori della società, leggasi procuratori, dei giocatori al momento nella rosa del Cagliari?

I senatori

Partendo dagli uomini di punta non si può che iniziare da Radja Nainggolan. Il Ninja, di proprietà dell’Inter, è assistito da Alessandro Beltrami, vecchia conoscenza rossoblù della scorsa estate non solo per il passaggio in prestito del belga al Cagliari, ma anche per la cessione di Barella all’Inter: Beltrami è infatti l’agente anche del giovane talento sardo e sicuramente sarà protagonista anche quest’anno quando Giulini proverà a trattenere Radja in Sardegna, senza dimenticare che anche Ionita è un suo assistito. Alessio Cragno potrebbe essere un obiettivo di tante squadre nel prossimo futuro, il suo procuratore un altro ex portiere, Graziano Battistini, che ha sempre manifestato l’affetto dell’estremo difensore di Fiesole verso la Sardegna. Capitan Ceppitelli ha avuto il suo da fare nelle ultime stagioni per ricalibrare alcune dichiarazioni del suo agente, Alessandro Corsi: tra la fascite plantare e un contratto in scadenza nel 2021 sicuramente sentiremo parlare spesso del difensore nei prossimi mesi. Futuro uomo mercato dopo una stagione, ad oggi, sontuosa, dovrebbe essere Joao Pedro e toccherà a Marco Piccioli interagire con la società rossoblù, dopo che già diverse volte i messaggi su un aumento salariale sono stati lanciati a mezzo stampa: bandiera a Cagliari o il salto verso una grande d’Europa?

L’enclave uruguagia

La colonia uruguaiana non può che rispondere a due nomi: Pablo Bentancur e Paco Casal. Veri e propri Re del calcio celeste, i due agenti controllano il trio di giocatori in forza al Cagliari: se da un lato è noto il rapporto che lega il primo a Nahitan Nández, sicuro uomo di punta del mercato che verrà, meno noto è quello con Cristian Oliva: il giovane regista è infatti entrato a far parte della scuderia del peruviano, scuderia della quale fa parte peraltro un obiettivo futuro come Brian Rodriguez. Vecchia conoscenza del Cagliari dei primi anni ’90 e non solo, Paco Casal è l’agente dell’ultimo arrivato di gennaio, Gaston Pereiro: dal trio dei rossoblù di Ranieri a El Tonga, Casal è dunque tornato ad accostare il suo nome alla Sardegna.

Chi ha il futuro già scritto e chi in bilico 

L’obbligo di riscatto lascerà a Cagliari, a scanso di cessioni successive, Marko Rog e Giovanni Simeone, il primo assistito dall’ex centrocampista slavo Tomislav Erceg, l’altro dall’ex nazionale argentino Leo Rodriguez. Con loro per ora saldi in maglia rossoblù ci sono Paolo Faragò (agente Caliandro Nappi), il giovane polacco Walukiewicz (Prof STG), Valter Birsa (scadenza 2021, Alberto Fontana), Daniele Ragatzu (Vincenzo Buongiovanni) e il rientrante Leonardo Pavoletti, assistito dallo storico procuratore Giovanni Branchini. Sono invece quattro i giocatori con scadenza giugno 2020 agli ordini di Zenga: Cigarini sta discutendo assieme al suo agente Giovanni Bia la possibilità di rinnovo per un altro anno, con il Monza sullo sfondo, mentre resta in forte dubbio la permanenza di Rafael, seguito da Joao Santos, di Cacciatore, agente Donato Di Campli e di Klavan, agenzia SFI (Scandinavian Football Investments). Difficile il rinnovo del prestito per chi è a titolo temporaneo in Sardegna, partendo da Federico Mattiello (Gr Sports), passando per Alberto Paloschi (Tullio Tinti) e arrivando a Luca Pellegrini, seguito da Mino Raiola, procuratore anche di Fabio Pisacane. Desidera restare in Sardegna il greco Lykogiannis che, però, potrebbe partire qualora arrivassero offerto sul tavolo di Theo Karasavvidis, vecchia conoscenza del calcio isolano per il suo passato di bomber della Torres e ora agente del suo connazionale.

I giovani nella seconda puntata

Questa la situazione per quel che riguarda la prima squadra, alla quale sono stati aggregati diversi primavera per il possibile finale di stagione. La gestione dei giovani, tanti dei quali si sono fatti notare grazie al gran campionato del gruppo guidato da Max Canzi, merita un capitolo a parte che affronteremo domani insieme ai vari prestiti “di ritorno”. Sicuramente dal calcio dei “grandi” a quello dei ragazzi in rampa di lancio sarà un’estate bollente: Giulini e Carli dovranno giocoforza fare di necessità virtù, cercando di tenere botta e non accettare svalutazioni dei propri gioielli e, allo stesso tempo, limare il monte ingaggi magari con le cessioni di elementi poco utilizzati e dal salario importante.

Matteo Zizola

avatar
500

Sponsorizzati