Monteponi-Villacidrese, una sfida dal sapore antico

Domenica 20 ottobre al “Monteponi” di Iglesias si disputerà l’incontro, valido per la quinta giornata del campionato di Promozione Girone A, tra la formazione di casa e la Villacidrese. La compagine di casa, guidata dal neo tecnico Nicola Agus, ha avuto una partenza disastrosa e solo dalla scorsa giornata pare aver risolto, almeno in parte, i problemi che la affliggono. Per contro la Villacidrese ha beneficiato di una buona partenza, 8 punti all’attivo, squadra ancora imbattuta e seconda piazza in classifica alle spalle del Sant’Elena.

Partita dal sapore antico, le due società infatti possono vantare una grande tradizione: La Monteponi ha 94 primavere alle spalle, l’attuale Villacidrese nasce nel 1979, ma in seguito ad una fusione tra due squadre della cittadina del medio-campidano, tra cui la gloriosa Villacidro, che già calcava i campi negli anni ’30 e che vide alla sua guida patron Brandolini, ex presidente della San Giorgio di Renato Raccis. La squadra era molto competitiva, ma il periodo non era dei migliori, parliamo infatti dei tornei 1941-42 e del 1942-43, quest’ultimo interrotto e mai terminato. Il primo confronto tra le due compagini risale al torneo 1933-34, quando il 10 febbraio 1934 la Monteponi inchioda sul 5 a 1 i volenterosi calciatori villacidresi. Parliamo di una grande Monteponi, che a fine stagione bisserà la vittoria del campionato di III Divisione già conquistata nel precedente torneo. Nel 1934-35 nel mezzo di un difficoltoso torneo, ritoccato poi dalla Lega, al termine dello stesso per punire delle situazioni irregolari di alcune società, il Campionato viene vinto dall’Ilva.

Il 27 gennaio 1935 la Monteponi ospita il Villacidro nel vecchio “Monteponi di via Cattaneo per la terza giornata del girone d’andata. L’incontro sarà più combattuto rispetto all’anno precedente e terminerà con il punteggio di 2 a 1. La Monteponi scende in campo con i seguenti uomini: Diana, Zara, Zuffi, Carta, Colella, Maxia, Fenu, Pintus, Beraglia, Risalbi, Paderas. Le reti della Monteponi vengono messe a segno da Beraglia e Pintus.

A distanza di 4 anni le squadre si ritrovano nello stesso girone di I Divisione 1938-39. La Monteponi ha messo su uno squadrone, decisa a guadagnare a fine campionato la Serie C, la squadra iglesiente si fermerà sul più bello, quando sul terreno di “via Pola” a Cagliari in una calda domenica di luglio, cede di schianto per 6 a 0 al Terranova nello spareggio-promozione. Ma quando Monteponi e Villacidro si incontrano è appena il 23 aprile e si disputa la tredicesima giornata. Il Villacidro si presenta ad Iglesias in formazione rinnovata, La Monteponi dopo una giornata storta è decisa a rimanere in scia della capolista Macomer. Le formazioni in campo furono le seguenti:

Monteponi: Alba, Serra, Milia, Silvestro, Pastafiglia, Carta, Paderas, Fadda, Fenu, Gregori, Pintus.

Villacidro: Carruxi, Billai, Portas, Contu, Boi, Uras, Aru, Lipari, Asquer, Mereu, Murgia.

La Monteponi si porta già in vantaggio al 10’ con Paderas, sul finire del tempo un’autorete regala il pareggio al Villacidro. Nella ripresa una doppietta di Fenu e una rete di Pastafiglia fissano il risultato sul 4 a 1 finale.

Mario Fadda

TAG:

Sponsorizzati