La Skoda di Auro Siddi nell'edizione 2019 del Rally del Vermentino | Foto Emanuele Perrone

Motori, ecco le gare titolate per la Sardegna

Sarà un’altra stagione sportiva dove si navigherà a vista perla pandemia quella dell’annata 2021, ma come nelle altre discipline si bada già a programmare il futuro in casa Aci Sport: nelle scorse ore la branca sportiva dell’automobilismo italiano ha divulgato le gare che faranno parte dei numerosi campionati tricolori. Alcune importanti conferme per la Sardegna che in questa travagliata stagione 2020 ha visto poche gare svolte regolarmente a causa degli strascichi lasciati dal propagarsi del coronavirus.

Rally – Non sarà valido per il Campionato Italiano Rally il Rally Italia Sardegna a calendario per il 3-6 giugno. Solo la prima tappa dell’appuntamento WRC avrà la sola titolazione di Campionato Italiano Rally Terra: stessa validità per il Rally dei Nuraghi e del Vermentino. La manifestazione organizzata dalla Rassinaby Racing è stata confermata nella serie tricolore terra nonostante l’annullamento del 2020: un impegno duplice quello del gruppo di lavoro di Berchidda che gestirà anche la tappa del Campionato Italiano Cross Country del Baja Terre di Gallura che si correrà presumibilmente in parallelo al rally. Confermata la Coppa Italia 9ª Zona: oltre al già citato Rally del Vermentino (coefficiente 1,5), ne faranno parte il Rally del Parco Geominerario e il Rally Terra Sarda (coefficiente 1,5). Entrambe le gare su asfalto, rispettivamente organizzate da Mediterranean Team e Porto Cervo Racing, non si sono disputate nel 2020. Grande conferma nel Campionato Italiano Rally Auto Storiche per il Rally Costa Smeralda che potrebbe avere coefficiente 1,5 in quanto ultima gara della serie. Farà parte del Campionato Italiano Regolarità Auto Storiche la 16ª edizione della Baia delle Ninfe organizzata anche essa dall’ACI Sassari.

Altre discipline – Ritorna tra le riserve del Campionato Italiano Velocità Montagna l’Alghero-Scala Piccada: la cronoscalata organizzata dall’ACI Sassari, dopo l’edizione 2020 valida per la massima serie tricolore, la gara catalana avrà per ora solo validità di Trofeo Italiano Velocità Montagna con coefficiente 1,5. Senza titolazione altre due salite che si dovrebbero svolgere nell’Isola, la San Gregorio-Burcei e l’Iglesias-Sant’Angelo. Per quanto riguarda gli slalom, saranno due le gare valide per Trofeo d’Italia Centro-Nord che si disputeranno in Sardegna, lo Slalom di Nuoro e lo Slalom di Loceri che avranno titolazione di Coppa Italia Zona 2 così come la Seredda-Ittiri e il Città di Dorgali. Torna nel Campionato Italiano Formula Challenge il Riviera del Corallo organizzata dal Team Alghero Corse, mentre il Campionato Italiano Rallycross dovrebbe sbarcare alla Ittiri Arena nel 2021 dopo l’annullamento di questa sciagurata annata. Triplice validità per la Cronoscalata di Tandalò che varrà per il Campionato Italiano Velocità su Terra, Trofeo Bugghy e Trofeo Kartcross.

Matteo Porcu

TAG:  Motorsport
 

AL BAR DELLO SPORT

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti