Notte fonda!

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Decima sconfitta in altrettante trasferte per l’Arzachena.

Allo “Stadio dei Marmi” di Carrara gli smeraldini cedono per 2 a 0 nel finale dopo  una partita attenta e generosa. Decisivi i gol di Luca Ricci e Agyei, quest’ultimo molto contestato dagli smeraldini, ma i biancoverdi possono recriminare per la grande occasione capitata al 52′ ad Andrea Sanna, che a tu per tu col portiere avversario non trova il gol. Un’errore da parte di uno dei suoi uomini più rappresentativi che rispecchia in pieno il periodo negativo della squadra, che resta malinconicamente ultima in fondo alla classifica.

Carrarese-Arzachena 2-0

Carrarese (4-2-3-1): Borra; Karkalis (73’ Varga), L. Ricci, Agyei, G. Ricci; Rosaia, Cardoselli (54’ Carissoni); Piscopo (46’ Maccarone), Biasci (54’ Coralli, 80’ Mobilio), Valente; Tavano. A disp: Mazzini, Rollandi, Alari, Pugliese. All.: Silvio Baldini.
Arzachena (4-3-2-1): Pini; Pandolfi, Busatto, Baldan, Arboleda; Trillo’, Manca, Casini; Gatto, Ruzzittu; Sanna. A disp: Ruzittu, Carta, La Rosa, Corinti, Bruni, Casula, Onofri, Porcheddu. All.: Mauro Giorico.
Arbitro: Sig. Feliciani di Teramo.
Marcatori: L. Ricci 73’, Agyei 79’
Note: recupero 0’ + 4’, ammoniti Agyei, Carissoni (C), Sanna, Arboleda, Trillo’ (A). Espulso Arboleda (A) al 91’ per doppia ammonizione.

 

Le pagelle

Pini 5.5 – incerto in alcune uscite alte, ma bravo a farsi trovare pronto quando chiamato in causa. Sfortunato nei due gol, dove è difficile trovargli colpe.
Pandolfi 6 – attento e concreto in copertura, non concede varchi dalla sua parte.
Busatto 6 – presente fisicamente e mentalmente contro l’attacco atomico dei carrarini. Non concede spazi pericolosi.
Baldan 6 – come detto per Busatto, non sfigura dinanzi ai tanti attaccanti di alto livello che si presentano dalle sue parti.
Arboleda 4.5 – svagato, palla al piede si prende libertà eccessive finendo spesso col perdere palla. Espulso al 91′ per doppia ammonizione con un intervento davvero inutile e pericoloso: in questo modo non è di utilità alla squadra.
Trillo’ 6 – applicato alla causa, indossa l’elmetto e non arretra mai.
Manca 6 – lotta senza quartiere rincorrendo qualsiasi si muova vicino a lui.
Casini 6 – l’emblema della squadra: non ha mai paura di mettere il piede in contrasto e prova sempre a trasformare l’azione da difensiva in offensiva, pur senza brillare in lucidità.
Gatto 5 – sgomita in mediana mostrando la giusta voglia di lottare, ma non aggiunge mai la qualità che ci si aspetta da lui.
Ruzzittu 5 – corre tanto ma mai nel vivo del gioco, non ha occasioni e non ne procura ai compagni.
Sanna 5.5 – encomiabile per l’impegno e l’abnegazione con cui aiuta la squadra, tuttavia il gol sbagliato al 52′ a tu per tu col portiere non è proprio da lui e pesa come un macigno sull’economia della partita.

All. M. Giorico 5.5 – si presenta sul campo di una delle corazzate del torneo praticamente senza sostituzioni ma la squadra tiene bene il campo contenendo e prova a pungere in contropiede. Il fortino crolla ad un quarto d’ora dalla fine e condanna all’ennesima sconfitta esterna.

Claudio Inconis

TAG:  Serie C