agenzia-garau-centotrentuno

LE PAGELLE | Ciocci e Contini fanno i baby fenomeni a Vinovo

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Le nostre valutazioni dopo la terza giornata di Primavera 1 tra Juventus e Cagliari vinta dai sardi per 2-0 grazie alla doppietta dell’attaccante Contini

 

Ciocci: 7,5 Tre indizi fanno una prova. E lui fa almeno tre parate decisive per il suo Cagliari. Istinto e sicurezza nonostante sia un 2002. Il Cagliari ha un piccolo gioiellino in casa.

Porru: 6,5 Fa una partita dalle due facce. Molto bene in fase difensiva, con qualche errore da matita rossa in fase di ripartenza. Se migliorasse questo aspetto sarebbe il terzino ideale per Canzi. Comunque la sua miglior prestazione stagionale.

Carboni: 6,5 Riapre la premiata ditta Carboni-Boccia dopo l’espulsione del secondo contro il Genoa. Il risultato? Da quelle parti non si passa. Ogni tanto qualche errorino ma per fortuna la Juventus spreca.

Boccia: 6,5 Torna dall’espulsione con la voglia di far capire a tutti che è stata una leggerezza e che quel posto in mezzo alla difesa rossoblù è suo. Dimostrazione di forza e sicurezza perfettamente eseguita.

Aly: 6 Su quella fascia la Juve attacca spesso ma lui è ordinato e fa quello che Canzi gli chiede. Certo fatica in fase di ripartenza e forse si schiaccia troppo in certi momenti, comunque prova positiva. (dal 67’ Cusumano: 6 entra per il cambio modulo di Canzi che passa alla difesa a tre con lui. E fa bene).

Kanyamuna: 6,5 Ha l’occasione per segnare ma è sfortunato. Per il resto fa la solita partita da boscaiolo zambiano dove non fa passare nessuno ed è il primo ad aiutare in fase di non possesso.

Ladinetti: 6,5 Il ritorno del capitano da titolare. Solito piedino, mostrato sul calcio d’angolo dell’1-0 e poi sul palo da punizione. Manca un po’ di corsa e recupero ma è normale visto che rientra dall’infortunio.

Lombardi: 6 Parte con la voglia di spaccare il mondo, come spesso accade quando trova la sua ex squadra. Si spegne presto però anche perché a lui, come un po’ a tutti, Max chiede tanta fatica (dal 90’ Cossu s.v mette la presenza in questa bella vittoria esterna, dopo il buon pre-campionato da lui ci si aspetta una buona crescita).

Marigosu: 7 Solita partita dove canta e porta la croce. E lui non si lamenta ed è intonato. Anzi intonatissimo in contropiede quando con i suoi piedi educati serve Contini per il 2-0. (dal 80’ Manca: s.v. altri minuti di esperienza per l’ex Under 17 con Canzi che lo sta preparando per il futuro).

Gagliano: 6 Stavolta meno bene in fase realizzativa, ma di fatto non ha mezza occasione. Bravo a far salire i suoi e a rompere le trame dei bianconeri in pressing.

Contini: 8 Partita da migliore in campo. Doppietta e potevano essere tre. Sul primo è bravo e fortunato ad esserci nel secondo è freddo e lucido dopo una lunga corsa in contropiede. Forse non prende l’occhio ma oggi ha spiegato a tutti perché Canzi non fa a meno di lui.

All. Canzi: 8 Sul primo gol si vede tutta la sua abilità nei calci da fermo. Questa vittoria non è casuale ma è frutto del lavoro e dello studio del tecnico milanese, che si conferma uno dei migliori del Primavera 1. E il carattere riesce a trasmetterlo ai suoi ogni anno nonostante tanti cambi.

Roberto Pinna

TAG:  Primavera 1