Ogunseye illude, Olbia ancora a secco

Non gira la stagione dell’Olbia. I Bianchi sono stati sconfitti allo Speroni di Busto Arsizio dalla Pro Patria per 3-2: i bustocchi sono passati in vantaggio al 12′ con Le Noci, poi la rimonta e il sorpasso gallurese con Ogunseye. Nel secondo tempo i lombardi trovano i due gol di Gucci che ribaltano la gara, dopo due disattenzioni difensive olbiese.

Pro Patria-Olbia 3-2 | 21ª giornata di Serie C Girone A – Stadio Speroni di Busto Arsizio 

Pro Patria: Tornaghi; Battistini, Zaro, Boffelli; Colombo, Gazo (64′ Pedone), Bertoni (89′ Lombardoni), Ghioldi (64′ Gucci), Galli; Le Noci (69′ Sane), Mastroianni. A disposizione: Mangano, Marcone, Molnar, Di Sabato, Santana. Allenatore: Javorcic

Olbia: Crosta; Pinna, Bellodi, Iotti, Cotali; Vallocchia, Muroni, Biancu; Ragatzu; Ogunseye, Ceter. A disposizione: Van Der Want, Marson, Pitzalis, Pennington, Pisano, Cusumano, Bah. Allenatore:Filippi

Arbitro: Davide Moriconi di Roma 2,assistito da Francesco Cortese di Palermo e Milos Tomasello di Messina

Marcatori: 12′ Le Noci (P), 24′ e 33′ Ogunseye (O), 67′ e 87′ Gucci (P)

Ammoniti: Bellodi (O), Bertoni (P), Cotali (O), Vallocchia (O), Pinna (O)

 

Di seguito le pagelle della gara:

Crosta 5 – alcuni buoni interventi che non servono a cancellare le pesanti indecisioni su due dei tre gol della Pro Patria

Cotali 5,5 – la posizione di Colombo non gli permette di spingere come vorrebbe. Non sempre perfetto in difesa.

Iotti 5,5 – leggermente meglio in difesa del suo compagno di reparto Bellodi, sbaglia una clamorosa chance nel finale per il pareggio.

Bellodi 5.5 – Tanti piccoli errori per il giovane centrale mantovano in una difesa molto meno efficace del passato.

Pinna 5 – soffre Galli nel primo tempo, ma poi gli prende le misure. Grave errore che provoca il 2-2 bustocco. Nel finale si perde Mastroianni che non sfrutta la chance del KO.

Biancu 5 – timido e impreciso, il centrocampista del proprietà del Cagliari ha ancora ampi margini di crescita.

Muroni 5,5 – cresce alla distanza, ma non brilla in un ruolo chiave.

Vallocchia 6 – più legna che qualità per la mezzala ex Sambenedettese. Buono lo spunto sul primo gol olbiese.

Ragatzu 6 – svaria partendo dalla sinistra non dando punti di riferimento alla difesa avversaria. Bravo e furbo a battere velocemente la punizione sul raddoppio di Ogunseye, poi è sfortunato sul pallonetto che avrebbe regalato il doppio vantaggio olbiese a inizio ripresa.

Ogunseye 7 – è il faro dell’attacco olbiese. Fa a sportellate contro la difesa bustocca ed è implacabile sotto porta. Gigante.

Ceter 6 – la progressione sul gol del pari gallurese, quando lascia sul posto tutta la difesa lombarda, è la vera perla di una gara che l’ha visto spegnersi alla distanza.

Filippi 6 – vuoi per necessità vuoi per scelta,  schiera il tridente pesante che mette in difficoltà la difesa avversaria. La panchina corta non gli permette di pescare elementi utili per dare fiato ai suoi, anche se Pennington si è scaldato per oltre metà gara inutilmente. L’Olbia può comunque guardare alle prossime gare con fiducia.

Matteo Porcu