agenzia-garau-centotrentuno

FOCUS | Aritzo2019, ecco i primi gol!

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

L’analisi della prima vera giornata di allenamento per il Cagliari di Rolando Maran in terra di Barbagia, con alcune interessanti indicazioni tattiche in vista dell’amichevole di domani.

“Per migliorare rispetto all’anno scorso dobbiamo limare alcuni aspetti mentali, non dobbiamo abbatterci se andiamo sotto”. Il copyright è di Rolando Maran nella sua prima conferenza della nuova stagione rossoblù ad Aritzo. E il tecnico ex Chievo per annullare quelle pause psicologiche che hanno condizionato il passato campionato in casa Cagliari ha deciso di curare i dettagli già dalla seconda giornata di questo pre-ritiro sardo aspettando Pejo. 

Durante la mattinata Maran dopo l’attivazione fisica con gli elastici ha provato i suoi in una serie di uno contro uno e poi in due contro uno. Lo scopo: protezione della posizione rispetto alla porta per portare l’avversario in possesso di palla e annullare i pericoli al portiere. E in campo la concentrazione è stata massima, aspetto non scontato nei primissimi giorni di ritiro quando la goliardia e gli strascichi delle vacanze spesso la fanno da padrone. Nel pomeriggio attivazione con la palla con la squadra divisa in gruppetti, il blocco Olbia con Biancu, Ragatzu, Caligara più Han, gli “inglesi” Klavan, Pajac, Lykogiannis e Walukiewicz, e poi gli storici Cerri, Cragno, Joao, Pisacane e Rafael. Più tutti gli altri entrati alla spicciolata allo Stadio del Vento. Il lavoro è proseguito con un paio di situazioni di possesso a gruppi di tre e poi ancora situazioni difensive con due a proteggere una porticina attaccata con palla verticale da quattro attaccanti. 

A finire prima partitella della stagione 9 contro 9 con cambi di squadra ogni 10 minuti, di Despodov (doppietta) il primo gol del ritiro rossoblù, chissà che per il bulgaro oggetto del mistero della scorsa seconda parte di campionato non sia di buon auspicio. In gol anche Ragatzu, Cigarini, Ionita, Han e il solito Pavoletti (di piede). Primi segnali da parte di Maran che ha chiesto a Biancu di temporeggiare di più nel pressing senza palla e che non ha evitato complimenti per il nuovo acquisto Walukiewicz. Segnali non troppo positivi invece, anche se è ancora molto presto, per Pinna. A inizio allenamento Maran lo ha fatto allenare in differenziato con Deiola sul primo controllo e verso la fine dell’allenamento Maraner lo ha rincuorato con una pacca: “tranquillo, non è facile dopo solo due giorni di preparazione”. Prima partitella bianchi contro verdi finita 2-2 (doppietta Despodov dei verdi, poi Cigarini Ragatzu), la seconda bianchi contro blu terminata 3-2 per i blu (Han più doppietta Ionita, per i bianchi Ragatzu-Pavoletti). Ultima partitella verdi contro blu 3-0 (Caligara, Despodov e Castro).Gol del giorno però è di Pata con un bel tiro a giro da lontano, prima della consueta seduta di scarico guidata dal prof. De Bellis. 

dall’inviato ad Aritzo Roberto Pinna