agenzia-garau-centotrentuno
Pietro Ladu in azione contro il Catania | Foto Campobasso Calcio

Sardi on the Road | Gol di peso per Giorico, Virdis e Chessa. Ladu, chi si rivede!

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Torna “Sardi On The Road”, la rubrica che si occupa dei giocatori sardi sparsi nei vari campionati internazionali e nazionali: nuova puntata della stagione 2021-22.

[IMPORTANTE: segnalate sulle nostre pagine social gli eventuali giocatori non presenti nella lista]


SERIE A

Nicolò Barella (Inter): ancora una doppia fatica per l’ex mezzala del Cagliari, che prima è uno dei trascinatori nel successo di Tiraspol contro lo Sheriff. Nel derby di Milano, invece, il numero 23 nerazzurro non riesce a lasciare il segno come di consueto. Al termine raggiunge, insieme a Sirigu, il ritiro azzurro di Coverciano.  

Nicola Murru (Sampdoria): 6 minuti per far rifiatare Augello nella sconfitta interna con il Bologna che potrebbe costare la panchina a D’Aversa. 

Salvatore Sirigu (Genoa): titolarissimo nella sfida che costa la panchina a Ballardini, in quel di Empoli. Incolpevole sui gol subiti, tiene in piedi la baracca come può.


ESTERO

Dario Del Fabro (RFC Seraing): il difensore algherese parte in panchina contro il Gent, salvo entrare dopo soli 20 minuti per sostituire un compagno infortunato. Dopo un buon salvataggio al 28’, guida bene il reparto in una partita non semplice. 


SERIE B

Mauro Vigorito (Cosenza): prova a regalare punti ai suoi nel derby calabrese contro la Reggina, ma è costretto a capitolare sul gol di Montalto. 

Aldo Florenzi (Cosenza): passo indietro per il 2002 nuorese, ancora una volta scelto come titolare da Zaffaroni nel derby di Calabria ma paga il peso del match, lasciando poi il posto a Millico. 

Salvatore Burrai (Perugia): è l’ultimo ad arrendersi nella netta sconfitta di Como. Prima mette la palla sulla testa di Dell’Orco che colpisce la traversa, è un cioccolatino il lancio per il gol della bandiera di De Luca. Il tutto condito da un paio di tiri da fuori velenosissimi. 

Antonio Caracciolo (Pisa): brutta partita per i nerazzurri a Cittadella, con il capitano che cerca di tenere in piedi la baracca nonostante l’inferiorità numerica. Non riesce a opporsi al destro di Antonucci che vale il vantaggio.

Giuseppe Mastinu (Pisa): è sua l’occasione più pericolosa della squadra di D’Angelo, ma il suo sinistro potente sul primo palo è messo in corner da Kastrati.  

Marco Mancosu (Spal): ha una grande occasione per bissare il gol dell’ultimo turno, ma contro la Cremonese il suo colpo di testa a botta sicura viene salvato da Valeri sulla linea di porta. Ma è dai suoi piedi che nasce l’azione da contropiede per il pareggio dell’ex Cagliari Melchiorri. 

Marco Sau (Benevento): in panchina nella debacle interna con il Frosinone.  


SERIE C

Daniele Giorico (Triestina): il play algherese è il man of the match nella vittoria esterna contro la Pergolettese, grazie al bellissimo destro al volo da oltre 20 metri con cui supera Galeotti, regalandosi il primo gol stagionale e i tre punti a Bucchi. 

Andrea Cocco (Seregno): nell’incredibile vittoria dei lombardi contro il Legnago (1-2), l’ex Cagliari e Olbia viene espulso per doppio giallo da un rivedibile Monaldi di Macerata. 

Nicholas Izzillo (Trento): ancora una volta titolare nel successo esterno dei trentini contro la Virtus Verona (0-1). 

Gianluca Contini (Legnago): fuori dai convocati nella sconfitta esterna con il Seregno (1-2).

Mattia Pitzalis (Legnago): titolare contro il Seregno, sostituito all’intervallo. 

Mattia Muroni (Reggiana): di nuovo titolare nel netto 0-3 di Pesaro contro la Vis, che conferma sempre più i granata in testa alla classifica.

Stefano Guberti (Siena): ancora una volta titolare tra i bianconeri che perdono di misura contro il Modena (1-2). 

Riccardo Daga (Viterbese): l’ex portiere del Cagliari è tra i migliori nella sconfitta all’ultimo minuto contro la Pistoiese, che costa la panchina a Raffaele (2-1).

Federico Marigosu (Grosseto): solo panchina nel ko contro il Pontedera. 

Davide Arras (Grosseto): titolare nella sconfitta dei biancorossi nel derby col Pontedera (2-0), lascia il posto a Moscati. 

Riccardo Doratiotto (Montevarchi): in panchina nella vittoria interna sul Teramo (3-1).  

Francesco Bombagi (Catanzaro): l’attaccante algherese trascina i giallorossi alla vittoria: con uno spettacolare tacco libera Vandeputte per il vantaggio contro il Messina, poi è ancora suo l’assist per il belga che segna pure il 2-0. 

Luca Gagliano (Avellino): cinque minuti senza squilli nel 2-1 dei Lupi contro il Taranto. 

Riccardo Idda (Virtus Francavilla): il centrale ex Cosenza non riesce a contenere Carletti nell’azione del vantaggio ospite realizzato da Ercolano, per il resto prova a rendersi pericoloso anche in avanti. 

Francesco Dettori (Picerno): in panchina nel ko di Potenza (2-0). 

Filippo Mascia (Latina): in panchina nella sconfitta con la Virtus Francavilla (2-1). 

Pietro Ladu (Campobasso): finalmente di nuovo in campo l’ex centrocampista del Lanusei, schierato titolare da Cudini nel pirotecnico 4-4 con il Catania. Buona prova per il classe 1995 di Ollolai, che sfiora il gol su punizione al 39’. 


SERIE D

Andrea Demontis (Imperia, A): finalmente di nuovo in campo dopo aver superato il Covid, l’ex centrocampista di Lanusei e Sanremese rileva Cappelluzzo all’intervallo ma non riesce a trovare la zampata giusta. 

Roberto Cappai (Città di Varese, A): ancora ai box per infortunio.

Antonio Mesina (Sestri Levante, A): prova a ritrovare il gol, ma non riesce a lasciare il segno contro il Borgosesia. 

Niccolò Cabras (PDHAE, A): out contro il Saluzzo. 

Matteo Cossu (Fossano, A): circa 25 minuti in campo nell’esordio con la nuova maglia, purtroppo per lui con sconfitta a Casale Monferrato (2-0).

Francesco Virdis (Asti, A): il bomber di Bono entra solo al 78’, ma riesce comunque a decidere la sfida con il Bra trasformando il calcio di rigore che vale lo 0-1. 

Gioele Deiana Testoni (Asti, A): in panchina nella vittoria esterna contro il Bra, deciso dal corregionale Virdis. 

Ignazio Carta (Desenzano Calvina, B): dentro a mezz’ora dal termine nell’1-1 interno contro il Breno. 

Mario Chessa (Castellanzese, B): dopo una settimana di polemiche (con tanto di comunicato ufficiale del suo club a smentire una possibile cessione), SuperMario torna finalmente al gol chiudendo con un bel destro l’1-3 contro il Brusaporto. 

Simone Solinas (Campodarsego, C): tre minuti in campo nella vittoria di misura sul Cartigliano (1-0).

Alessandro Aloia (Ghiviborgo, D): l’olbiese è titolare nello 0-0 contro il Borgo San Donnino. 

Michele Pisanu (Arezzo, E): out contro la Sangiovannese. 

Fabio Mastino (Arezzo, E): titolare contro la Sangiovannese, non riesce a confermare le buone cose viste con il Cascina. 

Paride Pinna (Arezzo, E): confermato titolare da Mariotti per il derby con la Sangiovannese, è un suo intervento in area, punito con il penalty, a decidere il match a sfavore dei granata. 

Stefano Sarritzu (Flaminia, E): dentro negli ultimi dieci minuti di partita nell’ennesima vittoria dei rossoblù contro il Cascina (1-2).

Fabio Fredrich (Notaresco, F): rinviato il match contro la Matese per alcuni casi di positività.

Giuseppe Ghiani (Nereto, F): out nella disfatta di Recanati (6-0). 

Andrea Congiu (Matese, F): niente match per i campani, dopo il rinvio per Covid del match contro il Notaresco. 

Andrea Feola (Casertana, H): il carlofortino si riprende il posto da play nella vittoria contro la Virtus Matino (2-0). 

Davide Piga (Rotonda, H): out dai convocati contro l’Altamura. 

Andrea Cadili (Acireale, I): maglia da titolare nel 2-2 di Castrovillari, con i siciliani che riescono a rimontare dallo 0-2. 

Samuele Spano (Trapani, I): dentro al 70’, sfiora il palo nel pari per 0-0 contro il Troina. 

Fabio Oggiano (Gelbison, I): dentro al 62’ il sassarese entra nell’azione del raddoppio campano con l’assist direttamente da punizione per il gol di Cardore, che vale il 2-0 e l’ennesimo successo per i rossoblù. 


Francesco Aresu

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti