agenzia-garau-centotrentuno
Davide Arras in azione contro il Cesena | Foto Grosseto Calcio

Sardi on the Road | Mancosu e Arras ritrovano il gol, Mesina e Chessa implacabili

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares

Torna “Sardi On The Road”, la rubrica che si occupa dei giocatori sardi sparsi nei vari campionati internazionali e nazionali: nuova puntata della stagione 2021-22.

[IMPORTANTE: segnalate sulle nostre pagine social gli eventuali giocatori non presenti nella lista]


SERIE A

Nicolò Barella (Inter): non una delle sue migliori interpretazioni contro il Napoli di Spalletti, che ferma la corsa dei nerazzurri (1-1), resta a guardare i compagni nello 0-2 di Champions contro il Liverpool. 

Nicola Murru (Sampdoria): non bene nella sconfitta di San Siro contro il Milan (1-0), con Giampaolo che lo sostituisce al 53’ con Augello. 

Salvatore Sirigu (Genoa): mai messo davvero in difficoltà, non può nulla su Bonazzoli nell’1-1 interno con la Salernitana. 


ESTERO

Nicholas Pennington (Wellington Phoenix): in panchina contro Adelaide United e Brisbane Roar.


SERIE B

Dario Del Fabro (Cittadella): tra i migliori tra gli amaranto nello 0-2 interno contro la capolista Cremonese, è solido al centro della difesa nella vittoria contro il Pordenone (0-1).

Mauro Vigorito (Cosenza): in panchina contro il Vicenza, 

Aldo Florenzi (Cosenza): il 2002 nuorese entra nel secondo tempo della sfida di Vicenza, mettendosi in mostra con alcune accelerazioni delle sue (0-0), così come è il migliore nella sconfitta interna con il Perugia che costa la panchina a Occhiuzzi (1-2). 

Salvatore Burrai (Perugia): non ci sono suoi assist nel 3-0 del Curi al Frosinone, ma tutte le azioni del Grifo passano dai suoi sapienti piedi. In panchina con il Cosenza. 

Antonio Caracciolo (Pisa): guida la difesa nerazzurra nello 0-0 interno con la Ternana,  

Giuseppe Mastinu (Pisa): dentro a metà ripresa per sbloccare invano il match contro la Ternana (0-0), è titolare nel 2-2 con il Vicenza. Dal suo sinistro ha avvio l’azione che porta all’1-2 di Cohen, è tra i più vivaci nel centrocampo nerazzurro. 

Marco Mancosu (Spal): fa quel che può nel 4-0 di Monza, si rifà parzialmente contro la Reggina trovando il suo quinto gol stagionale con una perla di punta dal limite dell’area che muore sotto l’incrocio, ma non basta a regalare punti agli estensi (1-3).

Marco Sau (Benevento): out contro Lecce e Ascoli. 


SERIE C

Daniele Giorico (Triestina): subentra a Calvano a inizio ripresa nell’1-1 esterno contro l’Albinoleffe. Resta in panchina nella vittoria contro la Virtus Verona (2-1).

Andrea Cocco (Seregno): solita prestazione di sacrificio nella sconfitta interna contro la vicecapolista Padova (1-2). Titolare anche nel ko in trasferta a Mantova (3-1)

Nicholas Izzillo (Trento): out contro Renate e Fiorenzuola. 

Gianluca Contini (Legnago): titolare nello 0-0 interno con la Giana Erminio, Serena lo sostituisce a metà ripresa. Dentro nel finale contro la Pergolettese (1-1). 

Mattia Pitzalis (Legnago): out contro Giana Erminio e Pergolettese. 

Mattia Muroni (Reggiana): in panchina nel 2-0 interno con il Pescara, subentra da ex nel finale della sfida vinta dai granata contro l’Olbia (0-1). 

Stefano Guberti (Siena): titolare contro la Pistoiese con gol dell’ex compagno al Latte Dolce Pertica (1-1), lascia il campo a Fabbro dopo un’ora di gioco. Resta in panchina nel match contro la Fermana (2-0). 

Riccardo Daga (Monterosi): in panchina contro Avellino e Messina. 

Federico Marigosu (Grosseto): ancora out per infortunio. 

Davide Arras (Grosseto): torna al gol l’attaccante berchiddese contro il Cesena, suo il momentaneo 0-2 con un bellissimo destro incrociato al volo “à-la Di Canio”. Non riesce a ripetersi contro la Viterbese, che passa di misura in Maremma (0-1). 

Francesco Bombagi (Catanzaro): in panchina nello 0-1 di Andria, soltanto 10 minuti nella vittoria di misura contro la Paganese. 

Riccardo Idda (Virtus Francavilla): guida la difesa biancoceleste contro Taranto (0-0) e nella vittoria interna sull’Avellino (1-0).

Francesco Dettori (Picerno): titolare nel prestigioso 0-1 di Catania e nella sconfitta interna contro il Latina (0-2). 

Filippo Mascia (Latina): ancora out per infortunio. 

Pietro Ladu (Campobasso): l’ex Lanusei torna finalmente titolare nella sconfitta di Pagani (2-1), mentre resta in panchina contro il Monopoli (1-0). 


SERIE D

Roberto Cappai (Città di Varese, A): prima rete con la maglia dei biancorossi per il centravanti di Nuraminis che segna il rigore che vale il secondo gol della vittoria sul Gozzano (1-3). Titolare all’Ossola contro il Borgosesia, va vicino al gol in un paio di circostanze ma viene sostituito all’intervallo (1-2). 

Antonio Mesina (Sestri Levante, A): doppio impegno in trasferta per i rossoblù di Fossati e due vittorie di misura per 6 punti firmati dall’attaccante di Dorgali. Prima un suo colpo di testa fulmina il Saluzzo (0-1), poi un’altra deviazione sottoporta è sufficiente per superare il Gozzano (0-1). Sono 11 i gol stagionali per l’ex Torres e Arezzo. 

Niccolò Cabras (PDHAE, A): out contro Ticino e Caronnese. 

Matteo Cossu (Fossano, A): out contro Bra e Sanremese.

Francesco Virdis (Asti, A): out contro il Chieri, in panchina contro l’Imperia (0-0).

Gioele Deiana Testoni (Imperia, A): l’ex Muravera è ormai titolare inamovibile per i nerazzurri liguri, con cui si disimpegna bene contro Novara (2-1) e, da ex, con l’Asti (0-0). 

Ignazio Carta (Desenzano Calvina, B): out contro Real Calepina e Ponte San Pietro. 

Mario Chessa (Castellanzese, B): gioia numero 11 per SuperMario che decide con una zampata la sfida contro l’Olginatese (1-2). Nel turno precedente 90’ nel brutto 4-1 subito in casa della Virtus Bergamo. 

Simone Solinas (Campodarsego, C): doppio impegno da titolare per l’attaccante sassarese che però non riesce a lasciare il segno in casa contro il San Martino Speme (0-3), mentre contro l’Adriese (1-1) è tra i più pericolosi della squadra di Masitto, ma non trova il gol da 3 punti. 

Riccardo Doratiotto (Arezzo, E): dentro nel finale nel pareggio contro il Montespaccato (1-1). 

Michele Pisanu (Arezzo, E): l’ex Torres e Latte Dolce è il fulcro del centrocampo di Mariotti nell’1-1 esterno contro il Montespaccato. 

Fabio Mastino (Arezzo, E): un suo clamoroso liscio in piena area di rigore regala il pallone a Bosi per il definitivo 1-1 contro il Montespaccato. 

Paride Pinna (Arezzo, E): reintegrato da poco grazie al ritorno di Mariotti, l’ex Catanzaro non è ancora però in distinta per la trasferta di Roma. 

Stefano Sarritzu (Flaminia, E): l’ex Torres è titolare nel 2-2 interno contro la Pianese, prova a mettersi in mostra con il suo sinistro ma non trova la gioia del gol. 

Fabio Fredrich (Notaresco, F): out per squalifica contro il Nereto. 

Andrea Congiu (Matese, F): il difensore sassarese è titolare nel successo interno contro il Vastogirardi, ma non riesce a evitare il gol di Mazzeo (3-1). 

Andrea Feola (Casertana, H): titolare sia nel pareggio con il Bisceglie (1-1) che nella sconfitta con il Casarano (3-2). 

Nicola Raimo (Casarano, H): l’ex Lanusei è titolare nella sconfitta di misura di Cerignola (1-0), mentre assiste dalla panchina al 3-2 con la Casertana. 

Alessandro Lai (Lamezia Terme, I): l’ex Latte Dolce assiste da spettatore non pagante tra i suoi pali allo 0-0 di Giarre, mentre è decisivo nel regalare i tre punti contro il Licata con una gran parata sul destro incrociato di Minacori. 

Davide Piga (Castrovillari, I): in panchina contro il Paternò (0-0). 

Andrea Cadili (Acireale, I): doppio impegno e doppia vittoria per i siciliani, che prima superano il Trapani (2-0) poi la Santa Maria (1-2), in entrambe le sfide l’ex Cagliari e Olbia è titolare nella difesa di De Sanzo. 

Samuele Spano (Trapani, I): l’ex Budoni entra a metà ripresa per cercare di riaprire la sfida contro l’Acireale (2-0), mentre è titolare nello 0-0 di Rende ed è uno dei più pericolosi tra i granata siciliani. 

Fabio Oggiano (Gelbison, I): la vittoria interna contro il Biancavilla (2-1) mantiene i cilentani al comando del girone I, con l’attaccante sassarese che prova in tutti i modi a trovare il gol ma prima la traversa e poi il palo gli negano la gioia della seconda rete in campionato. 


Francesco Aresu

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti