agenzia-garau-centotrentuno
Daniele Giorico | Foto Triestina Calcio

Sardi on the Road | Mancosu e Bombagi in gol, Giorico ancora protagonista

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Torna “Sardi On The Road”, la rubrica che si occupa dei giocatori sardi sparsi nei vari campionati internazionali e nazionali: nuova puntata della stagione 2021-22.

[IMPORTANTE: segnalate sulle nostre pagine social gli eventuali giocatori non presenti nella lista]


SERIE A

Nicolò Barella (Inter): prima perde il pallone che porta al vantaggio del Napoli firmato da Zielinski, poi si rifà alla grande conquistando il rigore trasformato da Calhanoglu che avvia il 3-2 sul Napoli. 

Nicola Murru (Sampdoria): assiste dalla panchina all’importantissima vittoria blucerchiata all’Arechi nello scontro diretto contro la Salernitana. 

Salvatore Sirigu (Genoa): beffato con due eurogol del 18enne Felix Afena, non può nulla per evitare la sconfitta nell’esordio in panchina di Shevchenko. 


ESTERO

Dario Del Fabro (RFC Seraing): il difensore algherese è titolare nel bel successo esterno contro il Leuven (1-3). Al 27’ avrebbe un’ottima occasione per segnare, ma mette fuori da solo davanti al portiere.  


SERIE B

Mauro Vigorito (Cosenza): prova senza infamia né lode nell’1-1 di Parma, dove però rischia grosso sul pressing del polacco Benedyczak. 

Aldo Florenzi (Cosenza): a Parma il gioiellino rossoblù entra in campo nella ripresa, ma stavolta non riesce a lasciare il segno. 

Salvatore Burrai (Perugia): sfiora un gran gol su calcio di punizione al 65’, con il pallone che sfiora l’incrocio dei pali, ma non c’è problema perché il Grifo vince e convince contro il Crotone (2-0). 

Antonio Caracciolo (Pisa): torna al successo la squadra capitanata dal difensore originario di Aggius, che contro il Benevento combatte come sempre contro avversari tutt’altro che semplici come Lapadula e Insigne jr. 

Giuseppe Mastinu (Pisa): dentro nella ripresa contro il Benevento di Sau, fa con ordine quello che gli chiede D’Angelo. 

Marco Mancosu (Spal): prova a prendersi sulle spalle gli estensi, trovando il vantaggio con un gran gol dopo 21 minuti, ma i ferraresi riescono nell’impresa di farsi raggiungere due volte e pure superare da un’Alessandria mai doma. 

Marco Sau (Benevento): titolare nella sconfitta di Pisa, non riesce a trascinare i giallorossi. 


SERIE C

Daniele Giorico (Triestina): il play algherese è ancora una volta tra i migliori nella Triestina corsara contro il Legnago. Prima mette un pallone d’oro sui piedi di Gomez che si fa ipnotizzare dal portiere avversario, poi è magnifico con il recupero palla e assist per il raddoppio di Litteri che vale lo 0-2. 

Andrea Cocco (Seregno): al rientro in campo dopo la squalifica, il numero 10 del Seregno non riesce a sbloccare il derby contro la Pro Patria (0-0). 

Nicholas Izzillo (Trento): il maddalenino è fuori dai convocati nel 3-0 contro il Lecco. 

Gianluca Contini (Legnago): torna titolare contro la Triestina, non riesce a incidere tanto da essere sostituito dopo meno di un’ora. 

Mattia Pitzalis (Legnago): in panchina nel ko con la Triestina. 

Mattia Muroni (Reggiana): dentro nell’ultimo quarto d’ora al posto del totem Cigarini, partecipa anche lui alla vittoria nel derby contro l’Imolese (0-1). 

Stefano Guberti (Siena): Maddaloni lo butta dentro al 65’ per dare una scossa all’attacco bianconero, ma il derby con la Lucchese va ai rossoneri (1-0).

Riccardo Daga (Viterbese): importante vittoria interna contro il Gubbio (2-1) per i laziali, con l’ex portiere del Cagliari in campo dal 1’. 

Federico Marigosu (Grosseto): fuori dall’elenco dei convocati nel ko col Montevarchi.

Davide Arras (Grosseto): titolare nella sconfitta interna dei biancorossi nel derby col Montevarchi (1-2), al 33’ ha l’occasione per il pari ma spreca con il mancino, mandando il pallone fuori dai pali. 

Riccardo Doratiotto (Montevarchi): venti minuti in campo nella ripresa nel bel successo esterno di Grosseto. 

Francesco Bombagi (Catanzaro): l’attaccante algherese è tra i protagonisti del match contro la Juve Stabia. Prima sfiora il vantaggio al 54’ con una sventola da 30 metri che esce di pochissimo a lato, poi trova il primo gol con la maglia giallorossa all’85’, sfruttando uno schema su calcio di punizione, con tanto di esultanza polemica (e scuse via social). 

Luca Gagliano (Avellino): dentro nella ripresa per sbloccare il match contro il Picerno, l’algherese non riesce a lasciare una traccia importante nonostante l’inferiorità numerica degli avversari. 

Riccardo Idda (Virtus Francavilla): il centrale ex Cosenza non riesce a contenere Carletti nell’azione del vantaggio ospite realizzato da Ercolano, per il resto prova a rendersi pericoloso anche in avanti. 

Francesco Dettori (Picerno): in panchina nel prezioso pareggio di Avellino (1-1).

Filippo Mascia (Latina): in panchina nella vittoria sul Messina (1-0).

Pietro Ladu (Campobasso): titolare nell’1-1 interno con il Foggia, l’ex Lanusei sfiora il gol con un bel diagonale mancino che termina la sua corsa fuori dallo specchio della porta rossonera. 


SERIE D

Andrea Demontis (Imperia, A): prova in tutti i modi a lasciare il segno nella sfida con il Sestri Levante, ma nonostante diversi tentativi la difesa avversaria regge. 

Roberto Cappai (Città di Varese, A): ancora ai box per infortunio.

Antonio Mesina (Sestri Levante, A): molto lavoro sporco nella vittoria di misura contro l’Imperia (1-0).

Niccolò Cabras (PDHAE, A): out contro la Lavagnese. 

Matteo Cossu (Fossano, A): titolare nella sfida persa a Saluzzo (2-0). 

Francesco Virdis (Asti, A): partita tutto cuore e sfortuna del centravanti ex Muravera con il RG Ticino. Prima sfiora il gol di testa al 21’, poi si fa parare il rigore (ribattuto, dopo averlo segnato) che avrebbe dato il vantaggio ai biancorossi, infine si vede annullare un gol in girata nella ripresa.

Gioele Deiana Testoni (Asti, A): un quarto d’ora nello 0-0 con il RG Ticino. 

Ignazio Carta (Desenzano Calvina, B): sconfitta interna per i bresciani contro la Casatese, con l’ex Carpi che colpisce la traversa con un bel destro da fuori area. 

Mario Chessa (Castellanzese, B): il Mago prova in tutti i modi a lasciare il suo sigillo sulla sfida interna con il Crema (0-1), ma nonostante numerosi tentativi la palla non entra. 

Simone Solinas (Campodarsego, C): in panchina nel 2-2 contro il Caldiero. 

Alessandro Aloia (Ghiviborgo, D): ancora una sconfitta per i toscani contro il Mezzolara (4-1), in cui l’olbiese lotta ma senza trovare la via della rete. 

Michele Pisanu (Arezzo, E): titolare contro il San Donato Tavernelle che costa la panchina a Marco Mariotti.  

Fabio Mastino (Arezzo, E): in panchina contro il San Donato Tavernelle (2-2). 

Paride Pinna (Arezzo, E): di nuovo in campo dall’inizio, non riesce a evitare la rimonta del San Donato. 

Stefano Sarritzu (Flaminia, E): out nella sconfitta contro l’Unipomezia (3-2). 

Fabio Fredrich (Notaresco, F): in panchina nel 3-3 con il Castelnuovo. 

Giuseppe Ghiani (Nereto, F): out nella sconfitta con l’Atletico Terme Fiuggi (2-1). 

Andrea Congiu (Matese, F): sconfitta di misura per i campani contro il Tolentino (2-1), con il difensore sassarese schierato centravanti negli ultimi minuti per trovare il pari che però non arriva. 

Andrea Feola (Casertana, H): il carlofortino entra in campo nel bel mezzo dell’assalto campano alla porta del Bitonto, che vale la vetta della classifica (2-1).

Davide Piga (Rotonda, H): out dai convocati. 

Andrea Cadili (Acireale, I): squalificato, salta la trasferta sfortunata di Licata (3-1). 

Samuele Spano (Trapani, I): infortunato, non è della sfida di Castrovillari. 

Fabio Oggiano (Gelbison, I): ancora protagonista l’attaccante sassarese nella corsa verso la Serie C dei cilentani, che battono la Cavese 2-1 anche grazie alla verve del loro numero 77.


Francesco Aresu

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti