agenzia-garau-centotrentuno
Dario Del Fabro esulta dopo aver segnato il gol del 3-2 con il Bruges | Foto RFC Seraing

Sardi on the Road | Prima gioia per Del Fabro e Cadili, Mesina timbra due volte

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares

Torna “Sardi On The Road”, la rubrica che si occupa dei giocatori sardi sparsi nei vari campionati internazionali e nazionali: nuova puntata della stagione 2021-22.

[IMPORTANTE: segnalate sulle nostre pagine social gli eventuali giocatori non presenti nella lista]


SERIE A

Nicolò Barella (Inter): insostituibile per la rincorsa nerazzurra, è tra i protagonisti del netto successo in casa della Roma (0-3). Titolare al Bernabeu nell’ultima sfida di Champions contro il Real Madrid, si fa cacciare poco dopo l’ora di gioco per una reazione al fallo subito da Eder Militao. 

Nicola Murru (Sampdoria): in panchina nella sconfitta interna contro la Lazio (1-3). 

Salvatore Sirigu (Genoa): è vero, prende gol da Cuadrado direttamente da calcio d’angolo, ma per il resto fa almeno 6 parate decisive che evitano l’imbarcata a Shevchenko.


ESTERO

Dario Del Fabro (RFC Seraing): non basta il primo gol in terra belga del difensore algherese per evitare la sconfitta esterna contro il Club Bruges (3-2): perfetto stacco di testa dell’ex Cagliari su punizione battuta da sinistra a superare Mignolet. 


SERIE B

Mauro Vigorito (Cosenza): nel match interno contro la Cremonese non riesce a intervenire sul gol di Strizzolo, ma è magistrale su Buonaiuto in chiusura di primo tempo. 

Aldo Florenzi (Cosenza): il 2002 di Nuoro resta a guardare i compagni soccombere contro la Cremonese (0-2). 

Salvatore Burrai (Perugia): suo il corner che origina il vantaggio umbro firmato De Luca che, dopo il verdetto del Var, regala il successo al Grifo. 

Antonio Caracciolo (Pisa): a Como ancora un clean sheet per i nerazzurri, grazie a due grandi parate di Nicolas e alla leadership del difensore aggese. 

Giuseppe Mastinu (Pisa): il sassarese, ormai trasformato in mezzala di fantasia, propizia il gol che vale i 3 punti ai toscani contro il Como, scagliando un forte sinistro che Scaglia devia alle spalle del proprio portiere. Per il resto una partita ad altissimi livelli, è tra i trascinatori della capolista. 

Marco Mancosu (Spal): a Crotone dopo neanche 2’ serve l’assist per il meraviglioso vantaggio di Melchiorri, poi in apertura di ripresa incorna il corner di Viviani per il suo quarto gol stagionale con i ferraresi. 

Marco Sau (Benevento): resta in panchina nella vittoria interna sul Pordenone (2-1).


SERIE C

Daniele Giorico (Triestina): l’algherese è titolare nel pareggio interno degli alabardati contro la Pro Patria (1-1). 

Andrea Cocco (Seregno): servono 102 minuti ai lombardi per avere la meglio sul Trento (0-1), con l’ex Olbia e Pescara come sempre faro dell’attacco azzurro. 

Nicholas Izzillo (Trento): in campo nell’ultima mezz’ora per trovare il pareggio, ma non basta la voglia del maddalenino ai gialloblù per uscire dal Briamasco con un punto contro il Seregno. 

Gianluca Contini (Legnago): dentro nell’ultimo quarto d’ora del pareggio casalingo con la Pro Sesto (1-1).

Mattia Pitzalis (Legnago): titolare contro la Pro Sesto, prova a mettersi in luce in tutto il match. 

Mattia Muroni (Reggiana): in campo al 67’ al posto di Radrezza, fa il suo per aiutare i granata a portare a casa la vittoria contro la Fermana. 

Stefano Guberti (Siena): l’ex Roma e Sampdoria è il migliore dei toscani che dominano ad Ancona per 67 minuti, salvo crollare nel finale e perdere 3-2. Il capitano bianconero è protagonista con i due assist e diverse azioni pericolose, esce con i suoi ancora in vantaggio al 71’. 

Riccardo Daga (Viterbese): tra i migliori dei suoi nonostante il 2-5 subito dalla Virtus Entella, fa quel che può ma non riesce a evitare l’imbarcata. 

Federico Marigosu (Grosseto): out dai convocaticontro il Pescara.

Davide Arras (Grosseto): titolare nel ko interno contro il Pescara (1-2), lascia il campo a fine primo tempo. 

Riccardo Doratiotto (Montevarchi): in campo nei minuti finali per cercare il pareggio contro il Cesena, che però segna il tris in contropiede all’ultimo respiro (3-1). 

Francesco Bombagi (Catanzaro): titolare nella prima di Vivarini contro il Foggia di Zeman, l’ex Teramo gioca in una posizione più arretrata per dare maggior respiro alla manovra calabrese (2-0). 

Luca Gagliano (Avellino): in panchina contro il Bari (1-1). 

Riccardo Idda (Virtus Francavilla): guida la difesa abruzzese nel successo interno contro il Monterosi (1-0). 

Francesco Dettori (Picerno): il centrocampista sassarese è titolare nella vittoria esterna dei suoi contro la Fidelis Andria (2-3). 

Filippo Mascia (Latina): in panchina contro il Catania. 

Pietro Ladu (Campobasso): in panchina contro la Vibonese. 


SERIE D

Andrea Demontis (Imperia, A): doppio impegno in Serie D per i liguri, con l’ex Lanusei titolare nella netta sconfitta contro la Sanremese, sua ex squadra (3-0) e nella sfida contro il Casale, sospesa per neve al 30’. Ultimo appuntamento per lui in questa rubrica, dopo la firma con il Muravera di Francesco Loi. 

Roberto Cappai (Città di Varese, A): ancora out il centravanti di Nuraminis. 

Antonio Mesina (Sestri Levante, A): due gol ma zero punti per i liguri nelle due gare in pochi giorni, con il dorgalese a segno sia nell’1-2 contro il Ligorna che nel 3-5 contro il Ticino, che costa la panchina a Cammaroto. 

Niccolò Cabras (PDHAE, A): in panchina contro il Novara, rinviata per neve la sfida contro l’Asti. 

Matteo Cossu (Fossano, A): out contro la Lavagnese, rinviata la sfida con il Chieri. 

Francesco Virdis (Asti, A): grandissimo gol del 36enne di Bono che griffa il 2-2 di Vado con una perla di rara bellezza, un tiro al volo da 35 metri che si insacca sotto la traversa che vale il sesto gol stagionale. Rinviata, invece, la sfida contro il PDHAE. 

Gioele Deiana Testoni (Imperia, A): nuova avventura per l’ex Muravera che saluta Asti per accasarsi in Liguria, ma il suo debutto è rinviato per via della troppa neve su Imperia che ha impedito lo svolgimento del match contro il Casale. 

Ignazio Carta (Desenzano Calvina, B): contro Vis Nova e Leon parte dalla panchina subentrando a Ricozzi, nei due match che portano quattro punti ai gardesani. 

Mario Chessa (Castellanzese, B): il Mago di Porto Torres gioca 90’ nella sconfitta interna con il Real Calepina, mentre nella sfida contro la Folgore Caratese, fortemente condizionata dalla neve, mette sulla testa di Compagnoni il pallone che vale lo 0-2. 

Simone Solinas (Campodarsego, C): in panchina contro Cjarlins e Luparense. 

Alessandro Aloia (Ghiviborgo, D): out contro il Fanfulla, rinviata la sfida con il Rimini. 

Michele Pisanu (Arezzo, E): in panchina contro Pro Sorgenti e Scandicci.

Fabio Mastino (Arezzo, E): in campo per 20 minuti nel 2-1 contro la Pro Sorgenti, titolare nella sfida di Scandicci poi sospesa per maltempo. 

Paride Pinna (Arezzo, E): in panchina contro la Pro Sorgenti, out contro lo Scandicci. 

Stefano Sarritzu (Flaminia, E): rinviata per pioggia la sfida di Rieti, l’attaccante quartese subentra nell’ultima mezz’ora nella sconfitta interna contro il Foligno (1-3).

Fabio Fredrich (Notaresco, F): terza partita di fila da titolare per l’ex Carbonia, che gioca 90 minuti sia contro Tolentino che Sambenedettese. 

Giuseppe Ghiani (Nereto, F): out dai convocati.

Andrea Congiu (Matese, F): l’ex Torres e Arzachena è titolare nelle sfide contro Pineto (0-0) e Montegiorgio (1-2). 

Andrea Feola (Casertana, H): poco più di 10’ nel ko contro il Brindisi (0-2), titolare nella sfortunata trasferta di Francavilla (2-1).

Davide Piga (Rotonda, H): out dai convocati. 

Andrea Cadili (Acireale, I): tra i migliori nella vittoria contro la capolista Gelbison (0-1), decide con un tocco sottoporta la sfida interna con il Real Aversa (1-0). 

Samuele Spano (Trapani, I): protagonista in positivo nella sconfitta di Licata, con un gran primo tempo chiuso in vantaggio dai granata. Titolare anche nel 2-0 sul Portici, lascia il campo all’intervallo. 

Fabio Oggiano (Gelbison, I): fuori per problemi fisici contro Acireale e Rende.


Francesco Aresu

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti