SARDI ON THE ROAD | È ancora Mancosu show, bene Bombagi

Come sono andati i giocatori sardi sparsi nei vari campionati internazionali e nazionali? Lo scopriamo nella prima puntata della rubrica “Sardi on the Road”: segnalateci pure attraverso i nostri canali social gli eventuali giocatori che non avessimo preso in considerazione. 

ESTERO

Dario Del Fabro (Kilmarnrock – Scottish Premier League) –  Niente impresa per la squadra di Angelo Alessio al Celtic Park di Glasgow: il difensore centrale esce sconfitto (3-1). 90′ + supplementari anche il mercoledì per l’algherese nella sfida in Coppa di Lega contro l’HIbernian dove è arrivata una sconfitta ai rigori.

Claudio Pani (Sliema Wanderers – Malta Premier League) – continua il periodo avaro di risultati per la squadra del centrocampista cagliaritano, titolare e ammonito nella gara interna contro il Gudja United terminata 1-1.

SERIE A

Nicolò Barella (Inter) – titolare nel derby di Milano e nella vittoria sulla Lazio,: in entrambe le occasioni offre una gara di quantità e sacrificio al servizio della squadra.

Nicola Murru (Sampdoria) – La squadra di Di Francesco si sblocca battendo il Toro: prova accorta e priva di sbavature per il terzino: non si ripete nella trasferta di Firenze, Chiesa è cliente difficile e talvolta viene superato.

Marco Mancosu (Lecce) – tre rigori realizzati in due partite per il centrocampista cagliaritano: contro il Napoli di Ancelotti si disimpegna bene tra le linee e firma il rigore dell’ 1-3, ma a Ferrara si supera disputando una gara da applausi risultando decisivo dal dischetto.

Mauro Vigorito (Lecce) – Osserva dalla panchina i compagni perdere col Napoli e l’impresa a Ferrara nel turno infrasettimanale.

Salvatore Sirigu (Torino) – prodigioso nelle due gare contro Samp e Milan: nonostante la sconfitta a Genova è autore di almeno due buoni interventi, mentre nel posticipo del giovedì il portiere di Siniscola tiene in vita i suoi sul colpo di testa di Leao e risponde da campione sull’incornata di Piatek che poteva regalare il pareggio ai rossoneri.

SERIE B

Antonio Caracciolo (Cremonese) – prove solide nel ritorno alla vittoria della squadra di Rastelli contro il Crotone e nel pareggio esterno di Trapani (0-0).

Matteo Mancosu (Virtus Entella) – non punge nella trasferta di Pescara terminata 1-1 e, da subentrato, nella gara interna contro il Venezia che sancisce la prima sconfitta in campionato dei liguri (0-2)

Nicolas Izzillo (Pisa) – in panchina nel 2-2 col Chievo e nel pirotecnico 2-3 con l’Empoli di Bucchi.

Marco Sau (Benevento) –  tanto movimento, ma pochi pericoli dalle parti della difesa del Cosenza: all’81’ viene sostituito da Armenteros che firma nel recupero il gol vittoria.  Staffetta al contrario nella gara col Pordenone: l’attaccante di Tonara entra al 66′ senza mai essere pericoloso dalle parti di Di Gregorio.

Salvatore Burrai (Pordenone) – sconfitta per i Ramarri a Livorno: il regista di Orosei svolge il proprio compito di filtro, senza mai illuminare i compagni come spesso è accaduto. Si riscatta nel turno infrasettimanale dove fornisce l’assist del pari a Camporese nell’1-1 col Benevento.

Riccardo Idda (Cosenza) – sempre titolare, ma non esattamente le due migliori partite del difensore algherese contro Benevento (sconfitta 1-0) e Livorno (1-1)

Giuseppe Mastinu (Spezia) – primi allenamenti in gruppo per l’attaccante dopo il grave infortunio patito nella scorsa stagione (rottura del crociato). Il rientro si avvicina per lo sfortunato sardo.

SERIE C

Riccardo Daga (Arezzo) – in panchina nello 0-1 contro l’Albinoleffe e nella trasferta di Como (0-0)

Antonio Mesina (Arezzo) – nessun minuto in campo per l’attaccante sardo nella sconfitta interna contro l’Albinoleffe e nello 0-0 di Como.

Ignazio Carta (Carpi) – il centrocampista mette lo zampino in entrambi i gol del Carpi nella rimonta contro il Rimini: le due reti (la prima dell’ex Arzachena Vano) provengono da respinte corte dei suoi tiri. Nel turno infrasettimanale contro la Reggiana subentra al 57′ e non incide nel 2-0 subito dagli amaranto di Alvini.

Paride Pinna (Catanzaro) – in panchina nella caduta del Catanzaro a Viterbo (2-1) e nel 2-0 rifilato al Rieti.

Davide Poddie (Rieti) – osserva i compagni dalla panchina pareggiare con il Potenza e perdere col Catanzaro.

Giancarlo Lisai (Lecco) – subentra al 58′ per Pastore ma non incide nella gara persa nettamente contro la corazzata Monza (0-3). Pochi minuti nel colpo esterno lecchese contro la Pergolettese (1-2).

Paolo Dametto (Pistoiese) – solida prestazione in difesa contro il Como (1-1), un giallo per proteste macchia la sua gara. Nell’infrasettimanale attenta prova nello 0-0 con cui gli arancioni bloccano il Renate.

Emerson Borges (Potenza) – prestazione nella media per il sardo-brasiliano nell’1-1 di Rieti. Va decisamente peggio nel turno infrasettimanale dove si fa parare un rigore all’87’ da Nordi che avrebbe potuto regalare ai suoi la vittoria con la Sicula Leonzio.

Francesco Dettori (Potenza) –  punto di riferimento nel centrocampo di Raffaele: i rossoblu recuperano il vantaggio iniziale reatino di Marcheggiani con una rete dell’argentino Vulietich contro il Rieti e pareggiano 0-0 con la Sicula Leonzio.

Marco Piredda (Sambenedettese) – Paolo Montero lo lascia in panchina nel derby contro la Fermana (1-1) e nel pari col Modena.

Stefano Guberti (Siena) – il giocatore originario di Villamassargia, reduce da un problema al retto femorale destro, subentra al 69′ a Serrotti ma non cambia marcia al Siena che subirà nel finale dalla Pro Patria una sconfitta interna. Pochi minuti nell’impresa compiuta tre giorni dopo dai bianconeri di Dal Canto al Brianteo di Monza (0-2).

Francesco Bombagi (Teramo) – prosegue il periodo d’oro del centrocampista sassarese: contro il Rende segna su calcio di punizione dal limite ed è un costante pericolo per la difesa calabrese. Si conferma tra i migliori nel pari interno con la Viterbese (1-1).

Daniele Giorico (Triestina) – la sconfitta contro la Virtus Verona costa la panchina a Pavanel: il regista di Alghero è uno dei pochi a salvarsi nella trasferta in terra veneta. Molto bene nel riscatto degli alabardati nel turno infrasettimanale contro l’Arzignano (3-0) dove guida splendidamente il centrocampo dell’allenatore ad interim Princivalli.

SERIE D

Roberto Cappai (Casale – Girone A) – fuori per infortunio nella vittoria contro il Bra per 1-0.

Simone Solinas (Ghiviborgo – Girone A) – subentra all’88’ nel pari con la Lucchese.

Andrea Demontis (Sanremese – Girone A) – buona prova del centrocampista cagliaritano nel 3-0 contro il Vado che vale la prima vittoria stagionale per i suoi in campionato: in Coppa Italia contro il Savona segna il penalty decisivo nella lotteria dei rigori che regala la qualificazione al prossimo turno.

Mario Chessa (Castellanzese – Girone B) – non è incisivo e si guadagna anche un cartellino giallo nella sconfitta dei neroverdi contro lo Scanzarosciate.

Niccolò Cabras (Adriese – Girone C) – mantiene la porta inviolata nella vittoria contro il Tamai: bella parata su una punizione di Trento diretta all’incrocio dei pali per il portiere ex Primavera del Cagliari. I veneti passano anche in Coppa Italia ai rigori contro il Mestre.

Alessandro Masia (Tamai – Girone C) – perde il duello contro il conterraneo Cabras (2-0): sfiora il gol su punizione al 25′ ed è sostituito da Zappardoni all’81’.

Luigi Scotto (Mantova – Girone D) – l’attaccante sassarese va ancora in gol nella trasferta contro la Vigor Carpaneto: segna il raddoppio virgiliano (finale 1-3) con una punizione che non lascia scampo al portiere avversario. In Coppa Italia serve l’assist per l’1-2 di Mascari, ma i virgiliani escono per mano del Cliverghe (3-4)

Davide Arras (Foligno – Girone E) – al rientro da un infortunio entra al 66′ nel successo delle aquile nel derby contro il Trestina

Stefano Sarritzu (Pineto – Girone F) – ha la grande occasione di sbloccare la contesa contro il Vastogirardi, ma prende la traversa dopo aver scartato il portiere di casa: la gara finisce a reti inviolate. L’ex Torres è però il grande protagonista in Coppa Italia contro l’Avezzano: suo il cross basso che si infila in rete complice una deviazione di un difensore e un mancato intervento del portiere avversario.

Giuseppe Ghiani (Notaresco – Girone F) – 65′ di buona qualità nella terza vittoria consecutiva dei rossoblu contro l’Avezzano

Samuele Spano (Racing Aprilia – Girone G) – .non basta il solito gol dell’attaccante gallurese (dribbling e tiro preciso dal limite) per evitare la sconfitta dei suoi sul campo del Trastevere: rigioca in coppa

Nicolò Sanna (Latina – Girone G) – torna al centro della difesa pontina giocando una buona gara contro il Lanusei: in 10 contro 11 i nerazzurri vengono rimontati dalla perla di Ladu soltanto nel recupero.

Andrea Feola (Casarano – Girone H) – ancora out per infortunio: il Casarano perde di misura con la Fidelis Andria.

Andrea Cadili  (Foggia – Girone H) – entra al 46′ con i rossoneri sotto 1-3: autore di una buona prova, la squadra di Ninni Corda riesce a pareggiare trascinata da Anelli. Il difensore si ripete in Coppa Italia disputando dei buoni 90′ contro il Vastogirardi.

Daniele Cannas (Foggia – Girone H) – non gioca nel rocambolesco pari del Foggia contro il Gravina e nella vittoria in Coppa sul Vastogirardi (3-1)

Alessandro Aloia (Cittanovese – Girone I) – Freddo dal dischetto, regala un importante successo ai suoi con l’unico gol che regala tre punti nella trasferta di Corigliano Calabro

Mattia Gallon (Licata – Girone I) – non riesce a creare particolari pericoli in 36′ di gioco, ma aiuta i compagni a sbancare il campo della Palmese (1-2)

Alfredo Saba (Troina – Girone I) – partita ordinata, ma senza lampi per il centrale sconfitto ad Acireale (4-2)

ECCELLENZA 

Andrea Sanna (Badesse – Ecc. Toscana) – la doppietta dell’attaccante oristanese permette alla propria squadra di battere il Figline Valdarno.

Marco Manis (Badesse – Ecc. Toscana) – porta imbattuta per il portiere sardo che si ritrova in testa alla classifica  a punteggio pieno

Matteo Porcu

Sponsorizzati