#4 | Burrai faro, tanti gol in C e D

Come sono andati i giocatori sardi sparsi nei vari campionati internazionali e nazionali? Lo scopriamo nella prima puntata della rubrica “Sardi on the Road”: segnalateci pure attraverso i nostri canali social gli eventuali giocatori che non avessimo preso in considerazione. 

ESTERO

Dario Del Fabro (Kilmarnrock – Scottish Premier League) –  torna tra i titolari nel colpo esterno della squadra allenata da Angelo Alessio a Edimburgo contro gli Hearts.

Claudio Pani (Sliema Wanderers – Malta Premier League) – entra solo al 75′ nella gara persa dai suoi contro i Sirens, abili ad approfittare della superiorità numerica per l’espulsione di Seydou.

SERIE A

Nicolò Barella (Inter) – è uno degli ultimi a mollare nel derby d’Italia perso dai nerazzurri a San Siro: lotta contro il fisico centrocampo della Juventus e si prende un giallo per simulazione nel finale.

Nicola Murru (Sampdoria) – partita da dimenticare per il terzino sardo, in difficoltà in difesa e autore dell’autogol del definitivo 2-0 che costa la panchina a Di Francesco.

Marco Mancosu (Lecce) – forse la sua peggior prova da quando ha riabbracciato la Serie A: Liverani lo sposta continuamente di posizione senza mai incidere nella sconfitta di Bergamo (3-1)

Mauro Vigorito (Lecce) – Osserva dalla panchina i compagni perdere contro l’Atalanta.

Salvatore Sirigu (Torino) – sempre tra i migliori nel Toro, capace di bloccare il Napoli all’Olimpico: stavolta mantiene la porta inviolata pur non facendo parate sensazionali come nelle ultime uscite.

SERIE B

Antonio Caracciolo (Cremonese) – in seria difficoltà nella sconfitta interna contro il Cittadella, brutta partita del centrale originario di Aggius.

Matteo Mancosu (Virtus Entella) – dopo un ottimo avvio stagionale, l’attaccante cagliaritano risulta ancora un po’ opaco: a Crotone gioca 66′ senza mai pungere e viene sostituito da Morra. Entella sconfitto allo Scida per 3-1.

Nicolas Izzillo (Pisa) – non convocato per la trasferta di Perugia terminata 1-0 per gli umbri.

Marco Sau (Benevento) – un infortunio muscolare lo tiene fuori dai convocati per la gara con lo Spezia, vinta dai sanniti 0-1 che si ritrovano primi in classifica.

Salvatore Burrai (Pordenone) – prestazione maiuscola del regista di Orosei impreziosita dal gol dal dischetto che sblocca la contesa contro l’Empoli (2-0 per i Ramarri)

Riccardo Idda (Cosenza) – serata da dimenticare per il difensore algherese: dei tre centrali è quello che soffre di più e commette nel quarto d’ora finale il fallo su Aramu che permette ai lagunari di pareggiare dal dischetto il gol dei Lupi di Riviere.

Giuseppe Mastinu (Spezia) – ancora fuori dai convocati, ma l’attaccante originario di Tresnuraghes è vicino al recupero dopo la rottura del crociato.

SERIE C

Riccardo Daga (Arezzo) – in panchina nella debacle amaranto contro il Monza (0-4)

Antonio Mesina (Arezzo) – nessun minuto in campo concesso da Di Donato per l’attaccante sardo nella sconfitta col Monza.

Ignazio Carta (Carpi) – segna il gol vittoria nella partita contro il Feralpisalò: il centrocampista sardo è il primo ad arrivare sulla respinta del portiere De Lucia sulla botta dell’ex Arzachena Michele Vano. Non scende in campo nella gara di Coppa Italia contro la Carrarese, vinta comunque dai biancorossi 2-0.

Paride Pinna (Catanzaro) – non convocato nella vittoria contro il Virtus Francavilla (3-1)

Davide Poddie (Rieti) – osserva i compagni dalla panchina nell’1-1 col Teramo

Giancarlo Lisai (Lecco) – entra al 77′ nella sfida persa a Busto Arsizio contro la Pro Patria senza lasciare traccia.

Paolo Dametto (Pistoiese) – 40′ buoni nella sentita sfida contro l’Olbia poi un duro scontro di gioco lo costringe a lasciare il campo: per lui fratture al volto e un tempo di recupero ipotizzabile in due mesi.

Emerson Borges (Potenza) – splendida partita dell’italo-brasiliano: una sicurezza in difesa (il Potenza ha subito appena 2 gol in campionato) e un capolavoro su punizione dai 30 metri all’angolino per il sigillo del 2-0.  Subentra all’80’ nella gara di Coppa Italia col Rende, vinta dai rossoblu 4-1.

Francesco Dettori (Potenza) –  se il Potenza subisce poco è merito anche del suo filtro a centrocampo: altra buona prova del sassarese nel 3-0 sulla Viterbese: in panchina contro il Rende, ma il Potenza si assicura comunque il passaggio del turno.

Marco Piredda (Sambenedettese) – Paolo Montero lo lascia in panchina nel 4-2 sul Piacenza (Cernigoi protagonista con un poker per i rossoblu), ma gli concede una chance in Coppa contro la Fermana: l’ex Olbia non incide e viene sostituito da Frediani al 60′.

Stefano Guberti (Siena) – fermato da una lesione al retto femorale destro, salta la trasferta con l’Albinoleffe e la gara di Coppa con la Pontedera, entrambe vinte dagli uomini di Dal Canto rigioca in coppa

Francesco Bombagi (Teramo) – pochi squilli nell’1-1 col Rieti per il sassarese, ma si riscatta nel 2-0 rifilato alla Sicula Leonzio nel recupero della seconda giornata: suo il gol che sblocca la gara con un preciso colpo di testa su un cross dalla fascia destra.

Daniele Giorico (Triestina) – gli alabardati non riescono a trovare il gol e alla fine festeggia il Ravenna: il centrocampista di Alghero gioca comunque bene servendo i compagni col suo preciso piede.

SERIE D

Roberto Cappai (Casale – Girone A) – ancora fuori per infortunio, i nerostellati vincono 2-1 con la Lucchese.

Simone Solinas (Ghiviborgo – Girone A) – finalmente titolare tra i toscani: dopo appena 3′ incorna in rete un cross dalla destra e mette in discesa la partita dei suoi che vincono 3-0 contro il Borgosesia.

Andrea Demontis (Sanremese – Girone A) – buona prova per il centrocampista ex Primavera del Cagliari che gioca l’intera partita contro il Bra, terminata 1-0 in favore dei liguri. Il centrocampista si ripete nella gara di Coppa Italia contro il Chieri, segnando il gol del raddoppio nel 3-0 ai piemontesi con una conclusione da fuori leggermente deviata.

Mario Chessa (Castellanzese – Girone B) –  ha due occasioni per segnare, ma in entrambi i casi il portiere della Pro Sesto dice no: Castellanzese sconfitta al Breda 1-0.

Niccolò Cabras (Adriese – Girone C) – prima sconfitta stagionale per i veneti contro i friulani del Cjarlins: il portiere sardo non può nulla sul tiro in area di Gubellini e il rigore di Tonizzo. Nei sedicesimi di Coppa Italia contro il Campodarsego (2-1 per i padovani) è il secondo portiere Demalija a difendere i pali nella sconfitta dell’Adriese.

Alessandro Masia (Tamai – Girone C) – 60′ non particolarmente brillanti per il fantasista cagliaritano nel match perso contro il Legnago.

Luigi Scotto (Mantova – Girone D) – ancora una volta va a segno raggiungendo quota 9 gol in campionato; la punta realizza il rigore del momentaneo vantaggio a Forlì.

Davide Arras (Foligno – Girone E) – secondo gol consecutivo per la punta ex Juventus e Cagliari: sblocca al 7′ su suggerimento di Fondi e serve l’assist sul gol di Peluso. I Falchi passeggiano sul Tuttocuoio (5-0).

Stefano Sarritzu (Pineto – Girone F) – suo l’assist del momentaneo 2-1 di Acquadro nella gara persa contro i teramani del San Nicolò Notaresco (3-1). Il Pineto si riscatta in Coppa approdando agli ottavi grazie a un gol di Ciarcelluti: l’ex Torres gioca l’intera gara e si sacrifica per i compagni.

Giuseppe Ghiani (Notaresco – Girone F) – vince il derby con Sarritzu e rimane in testa alla classifica: 90′ di grande dedizione per il terzino sardo.

Samuele Spano (Racing Aprilia – Girone G) – si conferma sempre tra i migliori tra i suoi: l’Aprilia espugna Ladispoli 1-2.

Nicolò Sanna (Latina – Girone G) – staffetta con Cazé nella difesa a tre di Di Napoli: attenta prova del centrale entrato al 46′ nel pari col Tor Sapienza.

Andrea Feola (Casarano – Girone H) – reduce da un infortunio, subentra al 60′ nella sfida col Grumentum vinta dai rossoblu 0-2.

Andrea Cadili  (Foggia – Girone H) – nel concitato derby col Taranto (espulso anche Ninni Corda per un battibecco con un avversario tra i due tempi), gioca 73′ di buona qualità per poi essere sostituito da Di Jenno.

Daniele Cannas (Foggia – Girone H) – entra all’81’ per dare freschezza al reparto avanzato e i diavoli pugliesi segnano su rigore a tempo scaduto l’1-0 contro il Taranto.

Alessandro Aloia (Cittanovese – Girone I) – rimane in panchina nel 4-1 subito dal Palermo al Barbera.

Mattia Gallon (Licata – Girone I) – nei 67′ giocati contro il Corigliano l’attaccante di Arborea sfiora il gol in un paio di occasioni, ma trova sulla sua strada il portiere avversario: il Licata conquista comunque i tre punti col gol di Porcaro.

Alfredo Saba (Troina – Girone I) – seconda doppietta consecutiva per il sassarese: col Castrovillari segna dopo appena 4′ con un tiro dall’interno dell’area e raddoppia su rigore all’85 regalando i tre punti ai rossoblu.

ECCELLENZA 

Andrea Sanna (Badesse – Ecc. Toscana) – segna al 30′ nella gara col Sangimignano, ma l’arbitro annulla per una posizione irregolare: il Badesse pareggia 1-1

Marco Manis (Badesse – Ecc. Toscana) – subisce gol su rigore (molto discusso) da Crocetti nell’1-1 col Sangimignano.

Matteo Porcu

Sponsorizzati