#6 | Barella è ovunque, Bombagi a segno

Come sono andati i giocatori sardi sparsi nei vari campionati internazionali e nazionali? Lo scopriamo nella prima puntata della rubrica “Sardi on the Road”: segnalateci pure attraverso i nostri canali social gli eventuali giocatori che non avessimo preso in considerazione. 

ESTERO

Dario Del Fabro (Kilmarnrock – Scottish Premier League) –  perno della difesa di Angelo Alessio: 90′ di qualità nella vittoria sul Livingstone per 2-1 e un giallo per un fallo su Miller all’80’.

Claudio Pani (Sliema Wanderers – Malta Premier League) – la stagione dei Blues stenta a decollare: arriva un’altra sconfitta contro il Seglea che approfitta dell’inferiorità numerica degli avversari (espulso Cleo Dias) per vincere 2-0. Non basta una buona gara del centrocampista cagliaritano, ammonito al 17′ del primo tempo.

SERIE A

Nicolò Barella (Inter) – partita di grande lotta a centrocampo nel  3-4 col Sassuolo, fa ammonire due avversari con i suoi strappi: in Champions League prestazione encomiabile nella vittoria contro il Borussia Dortmund al Meazza. Il tuttocampista sardo è ovunque e domina in mediana.

Nicola Murru (Sampdoria) – Claudio Ranieri debutta fermando la “sua” Roma sullo 0-0: il tecnico dà fiducia al terzino selargino che contiene bene le avanzate di Kluivert e Zaniolo.

Marco Mancosu (Lecce) – non la migliore gara del centrocampista cagliaritano che si è mosso molto nel 2-2 del Meazza contro il Milan: splendido l’aggancio sull’azione in cui ha richiesto e non ottenuto un rigore per una spinta in area.

Mauro Vigorito (Lecce) – osserva i compagni dalla panchina conquistare un punto a San Siro

Salvatore Sirigu (Torino) – unico baluardo di un Torino in crisi: non può nulla sul colpo di testa ravvicinato di Okaka, ma è fondamentale in almeno altre due occasioni.

SERIE B

Antonio Caracciolo (Cremonese) – il neo tecnico Marco Baroni parte bene bloccando l’Empoli di Bucchi al Castellani sull’1-1: ottima prova difensiva del centrale originario di Aggius che limita Mancuso.

Matteo Mancosu (Virtus Entella) – Subentra a Morra al 61′ senza lasciare il segno in una gara speciale per lui contro il Trapani (1-1)

Nicolas Izzillo (Pisa) – ancora una panchina per il maddalenino nel pari interno col Crotone

Marco Sau (Benevento) –  ancora non al meglio dopo un infortunio muscolare: Pattolino rimane in panchina nella vittoria di misura del Benevento sul Perugia di Oddo.

Salvatore Burrai (Pordenone) – brutta sconfitta per i Ramarri: il regista di Orosei propizia il gol del 4-2 finale, ma è grave l’errore che commette sulla marcatura di Forte del momentaneo 2-1 campano.

Riccardo Idda (Cosenza) – non parte benissimo rischiando qualcosa, ma si riprende alla grande disputando la sua migliore partita stagionale nel 3-1 con cui i Lupi sbancano il Tombolato di Cittadella: evita un gol fatto nel finale su Panico.

Giuseppe Mastinu (Spezia) – ritorna in panchina nella vittoria della squadra di Italiano a Pescara (1-2)

SERIE C

Riccardo Daga (Arezzo) – in panchina negli 1-1 con l’Alessandria e di Vercelli.

Antonio Mesina (Arezzo) – dopo la chance da titolare contro il Siena, Di Donato lo lascia in panchina sia contro l’Alessandria che con la Pro Vercelli.

Ignazio Carta (Carpi) –  settimana agrodolce per il centrocampista cagliaritano: sfiora la traversa con una punizione a tempo scaduto, ma arriva comunque una vittoria all’inglese contro il Fano poi nel turno infrasettimanale perde il derby contro il Modena in una gara dove si rende pericoloso in due occasioni dalla distanza ed è costretto a fare il terzino sinistro nella ripresa dopo l’espulsione di Lomellino.

Paride Pinna (Catanzaro) – in panchina nella sconfitta interna contro il Potenza che costa la panchina ad Auteri, squadra a Grassadonia che lo lascia fuori anche nel KO di Bari

Davide Poddie (Rieti) – il nuovo Rieti (cambio di società) del mister algherese Caneo vola e ottiene due successi contro Sicula Leonzio e nel derby contro la Viterbese: panchina in entrambe le gare per Poddie.

Giancarlo Lisai (Lecco) – un quarto d’ora e poco più nell’ennesima sconfitta stagionale del Lecco contro l’Albinoleffe, poi in panchina nel pari contro la Juventus U23.

Paolo Dametto (Pistoiese) –  le fratture facciali subite in uno scontro di gioco nella gara contro l’Olbia lo terranno lontano dal campo per un po’ di tempo.

Emerson Borges (Potenza) –  ancora titolare in quella che è diventata, numeri alla mano, la difesa più forte d’Europa: altra solida prova del difensore a Catanzaro dove arriva una vittoria per 2-0 e contro la Cavese dove i rossoblu non vanno però oltre lo 0-0.

Francesco Dettori (Potenza) –  tra i più positivi nella trasferta di Catanzaro: aiuta i compagni a centrocampo ed è pericoloso dalla distanza. Si ripete nel turno infrasettimanale contro la Cavese, ma il Potenza non va oltre lo 0-0 e viene scavalcato dalla Reggina.

Marco Piredda (Sambenedettese) – Paolo Montero lo lascia in panchina nella sconfitta interna contro la Virtus Vecomp Verona e in quella a Padova (2-0)

Stefano Guberti (Siena) – ancora ai box per una lesione al retto femorale destro.

Francesco Bombagi (Teramo) – serve l’assist per il momentaneo 2-0 di Magnaghi contro la Paganese: generosa prova del sassarese sostituito da Santoro all’81’. All’ex Pordenone va ancora meglio nel turno infrasettimanale; entra al 65′ per Costa Ferreira e impreziosisce la sua prestazione con il gol del defintivo 2-0 segnato in contropiede.

Daniele Giorico (Triestina) – debutto col botto per Gautieri sulla panchina alabardata che ottiene due vittorie in altrettante gare: il centrocampista algherese domina in mediana recuperando palloni e serve palloni di qualità nel 2-0 al Padova e nello 0-3 con la Fermana.

SERIE D

Roberto Cappai (Casale – Girone A) – subentra al 65′ contro il Real Forte Querceta dando vivacità all’attacco nerostellato sull’1-1: grande rammarico per il palo preso nel finale con un bel colpo di testa.

Simone Solinas (Ghiviborgo – Girone A) – pochi lampi nel 3-1 subito dal Ghivizzano a Chieri.

Andrea Demontis (Sanremese – Girone A) – il maltempo sulla Liguria costringe alla sospensione l’arbitro della gara col Borgosesia.

Mario Chessa (Castellanzese – Girone B) –  gara da dimenticare per i neroverdi sul campo del Seregno: arriva una debacle (5-0) con l’attaccante sardo che coglie un palo e trova sulla sua strada il portiere ospite su una bordata da fuori.

Niccolò Cabras (Adriese – Girone C) – porta inviolata nella vittoria dei suoi contro la Clodiense (2-0)

Alessandro Masia (Tamai – Girone C) – prestazione senza squilli per il centrocampista cagliaritano nella sconfitta per 1-0 contro il Caldiero Terme.

Luigi Scotto (Mantova – Girone D) – stranamente a secco di gol nel successo per 1-0 sul Fanfulla: ci pensa l’esperto Altinier a regalare i tre punti ai virgiliani sempre in testa al campionato. Qualche acciacco in settimana non lo fanno rendere al meglio, ma sfiora il gol con un pallonetto prima di essere sostituito al 69′ da Finocchio.

Davide Arras (Foligno – Girone E) – entra in campo al 64′, ma non riesce a dare la scossa ai suoi sull’1-2 contro l’Albalonga: i laziali (nuova capolista del girone) segnano anche il terzo gol, poi la punta di Berchidda prova ad accorciare con un diagonale che termina a lato.

Stefano Sarritzu (Pineto – Girone F) – tra i migliori nei suoi nella rimonta sul Tolentino: una sua sgroppata in fascia propizia il pareggio dei teramani di D’Angelo, poi il gol di Bianciardi ribalta il risultato.

Giuseppe Ghiani (Notaresco – Girone F) – settima vittoria consecutiva per la capolista del Girone F: il terzino ancora titolare nel 3-2 al Porto Sant’Elpidio.

Samuele Spano (Racing Aprilia – Girone G) – si guadagna la palma di migliore in campo e serve l’assist a Corvia nell’1-0 al Budoni, in una gara molto speciale per lui.

Nicolò Sanna (Latina – Girone G) – in panchina nella prima gara della gestione Micheletti: 2-0 al Portici per i nerazzurri al Francioni.

Andrea Feola (Casarano – Girone H) – i rossoblu fermano il Foggia di Ninni Corsa, il carlofortino non entra però dalla panchina.

Andrea Cadili  (Foggia – Girone H) – soffre contro gli attaccanti del Casarano nell’1-1 del Pino Zaccheria

Daniele Cannas (Foggia – Girone H) – lotta e sfiora il gol in chiusura di primo tempo nel pareggio interno contro il Casarano: sostituito da Gibilterra al 71′.

Alessandro Aloia (Cittanovese – Girone I) – appena 15′ senza lasciare il segno nella sconfitta col Giugliano (2-0)

Mattia Gallon (Licata – Girone I) – i gialoblu impensieriscono la corazzata Palermo: l’attaccante di Arborea entra al 76′ rinforzando il reparto avanzato dei suoi che non riescono a trovare il gol del pari.

Alfredo Saba (Troina – Girone I) – il capitano rossoblu rimane fuori dai convocati per un piccolo problema fisico: arriva una sconfitta interna col Marsala (2-3)

ECCELLENZA 

Andrea Sanna (Badesse – Ecc. Toscana) – prima sconfitta stagionale per il Badesse che cede allo Zenith Prato: l’attaccante non è riuscito a trovare la via della rete in una giornata storta per l’attuale capolista del girone.

Marco Manis (Badesse – Ecc. Toscana) – non può nulla sul gol dello Zenith firmato da Melani nell’1-0 di Prato.

Matteo Porcu

Sponsorizzati