#3 | Barella leone al Camp Nou, Sirigu è super

Come sono andati i giocatori sardi sparsi nei vari campionati internazionali e nazionali? Lo scopriamo nella prima puntata della rubrica “Sardi on the Road”: segnalateci pure attraverso i nostri canali social gli eventuali giocatori che non avessimo preso in considerazione. 

ESTERO

Dario Del Fabro (Kilmarnrock – Scottish Premier League) –  in panchina nel match interno contro il Ross County terminato a reti inviolate.

Claudio Pani (Sliema Wanderers – Malta Premier League) – esce anzitempo al 35′ nella gara contro il Tarxien, prima vittoria dei Blues in campionato (1-2)

SERIE A

Nicolò Barella (Inter) – subentra per Sensi nel match del Ferraris contro la Sampdoria e mette corsa e aggressività al servizio dei nerazzurri rimasti in 10 uomini per l’espulsione di Sanchez. Il capolavoro lo compie nella serata di Champions: contro il Barcellona non mostra alcun timore reverenziale, lotta come un leone a centrocampo e sfiora il gol nel primo tempo con una conclusione deviata.

Nicola Murru (Sampdoria) – non la migliore serata del terzino selargino, soffre Candreva e non spinge quasi mai nella gara persa contro l’Inter 1-3.

Marco Mancosu (Lecce) – 53′ di buona qualità contro la Roma: sostituito da Shakov, la Roma segnerà poco dopo il gol partita con Dzeko. Un caso?

Mauro Vigorito (Lecce) – Osserva dalla panchina i compagni perdere con la Roma.

Salvatore Sirigu (Torino) – strepitoso sul rigore parato a Gervinho e iu un altro tiro dell’ivoriano nella ripresa: non ha particolari colpe nei tre gol subiti e si conferma uno dei pochi a tenere alta la bandiera del Toro al Tardini.

SERIE B

Antonio Caracciolo (Cremonese) – vittoria di prestigio dei grigiorossi con l’Ascoli, il centrale gioca bene e soffre solo poche volte uno scatenato Da Cruz.

Matteo Mancosu (Virtus Entella) – incide poco nella trasferta di Benevento dove i liguri agguantano un buon pari nel finale.

Nicolas Izzillo (Pisa) – in panchina nel pari dei nerazzurri a Venezia (1-1).

Marco Sau (Benevento) – un piccolo infortunio muscolare lo tiene ai box nella gara interna contro l’Entella.

Salvatore Burrai (Pordenone) – faro del centrocampo dei Ramarri nel pari del Bentegodi contro il Chievo: prova generosa e di sostanza, viene sostituito dopo aver finito la benzina all’80’ con Zammarini.

Riccardo Idda (Cosenza) – subentra a inizio ripresa per un non perfetto Capela, con lui la difesa dei Lupi migliora e non subisce gol: alla fine è un buon punto per i rossoblu di Braglia.

Giuseppe Mastinu (Spezia) – ancora fuori dai convocati, ma l’attaccante originario di Tresnuraghes è vicino al recupero dopo la rottura del crociato.

SERIE C

Riccardo Daga (Arezzo) – in panchina nella vittoria interna contro la Pro Patria (3-1)

Antonio Mesina (Arezzo) – nessun minuto in campo concesso da Di Donato per l’attaccante sardo.

Ignazio Carta (Carpi) – 90′ di lotta nel derby perso dal Carpi al “Garilli” di Piacenza (2-1)

Paride Pinna (Catanzaro) – ancora una panchina per il mancino di Bottida in una gara sentita contro la Casertana: la sua ex squadra ha la meglio sugli uomini di Auteri (2-1)

Davide Poddie (Rieti) – osserva i compagni dalla panchina nella sconfitta interna contro la Paganese.

Giancarlo Lisai (Lecco) – prima da titolare stagionale, ma non una buona prova per l’ex Torres sostituito al 53′ da Giudici: l’Alessandria sbanca Lecco 0-2.

Paolo Dametto (Pistoiese) – si conferma tra i migliori degli arancioni toscani: buona prova nel 2-2 di Siena, ora ci sarà per lui il sentito incontro contro l’Olbia.

Emerson Borges (Potenza) – guida la difesa lucana alla vittoria sul campo di  Vibo Valentia contro il Rende (0-1)

Francesco Dettori (Potenza) –  punto fermo del centrocampo rossoblu, il Potenza torna con tre punti dalla Calabria.

Marco Piredda (Sambenedettese) – Paolo Montero lo fa entrare solo all’85’ nel successo esterno contro il Ravenna (0-2, doppietta di Frediani)

Stefano Guberti (Siena) – fermato da una lesione al retto femorale destro, salta la gara con la Pistoiese (2-2)

Francesco Bombagi (Teramo) – si interrompe il buon periodo del Teramo, il centrocampista sassarese non incide nella sconfitta col Monopoli.

Daniele Giorico (Triestina) – la cura Princivalli (confermato in panchina) da ancora i suoi frutti: gli alabardati passano a Pesaro (1-2) e il centrocampista sardo esegue una partita ordinata e di qualità.

SERIE D

Roberto Cappai (Casale – Girone A) – ancora fuori per infortunio, i nerostellati cedono a Borgosesia 2-0.

Simone Solinas (Ghiviborgo – Girone A) – entra nel secondo tempo e prova subito a rendersi pericoloso con una punizione parata dal portiere avversario: il Ghivizzano si arrende nel derby con la Real Forte Querceta 2-1.

Andrea Demontis (Sanremese – Girone A) – si rende pericoloso dalla distanza nella gara contro la Lucchese terminata a reti inviolate.

Mario Chessa (Castellanzese – Girone B) –  costante pericolo per la difesa del Caravaggio, ma i neroverdi rimangono a secco e la gara termina sullo 0-0

Niccolò Cabras (Adriese – Girone C) – almeno due interventi da campione per il giovane estremo difensore sardo che viene battuto soltanto dal dischetto da Mortaro: poco male perché l’Adriese si aggiudica il derby del Polesine col Delta Rovigo.

Alessandro Masia (Tamai – Girone C) – non la migliore prova del fantasista cagliaritano, il Tamai cede in casa al Campodarsego.

Luigi Scotto (Mantova – Girone D) – spina nel fianco nella difesa del Sasso Marconi dove ha fatto il suo esordio l’ex Torres Minutolo: serve un assist ad Altinier e realizza dal dischetto il rigore nel facile 5-1 dei virgiliani agli emiliani.

Davide Arras (Foligno – Girone E) – torna al gol sbloccando il derby contro il Bastia: l’attaccante di Berchidda spizza con la testa il cross di Giannò dando via alla festa dei Falchi (0-3)

Stefano Sarritzu (Pineto – Girone F) – tra i migliori nell’1-0 con cui i teramani hanno superato il Campobasso.

Giuseppe Ghiani (Notaresco – Girone F) – solida prova del laterale sardo nella vittoria esterna del Notaresco a Recanati (1-2).

Samuele Spano (Racing Aprilia – Girone G) – l’Aprilia ferma, nonostante l’inferiorità numerica, la corsa della Turris: l’ex Budoni illumina con le sue giocate ma è poco preciso sotto porta.

Nicolò Sanna (Latina – Girone G) – Non una grande giornata per il difensore dei pontini, sostituito a inizio ripresa quando i suoi erano sotto 2-0: i neroazzurri rimontano l’Anagni con un buon secondo tempo (2-3)

Andrea Feola (Casarano – Girone H) – ancora fuori per infortunio nella vittoria di misura dei rossoblu sul Nardò.

Andrea Cadili  (Foggia – Girone H) – titolare ancora una volta nella difesa a tre di Ninni Corda nello 0-1 con l’Audace Cerignola: soffre gli avanti avversari, ma svolge bene il suo compito.

Daniele Cannas (Foggia – Girone H) – non disputa la trasferta di Cerignola.

Alessandro Aloia (Cittanovese – Girone I) – sfiora il gol con la testa nella partita contro il Savoia, vinta comunque dai suoi per 2-1 tra le proteste dei campani per un operato arbitrale ritenuto di parte.

Mattia Gallon (Licata – Girone I) – in panchina nel pareggio tra i gialloblu di casa e il Nola.

Alfredo Saba (Troina – Girone I) – fantastica prova del capitano rossoblu che mette a segno una doppietta nel 2-4 rifilato al San Tommaso: prima rete al 4′ approfittando di una corta respinta della difesa irpina, poi 11′ dopo un’incornata sul cross della destra che indirizza definitivamente la partita.

ECCELLENZA 

Andrea Sanna (Badesse – Ecc. Toscana) – non punge nel pareggio esterno contro il Porta Romana, sbaglia una facile occasione per portare la gara sul 2-0 e il Badesse si fa rimontare.

Marco Manis (Badesse – Ecc. Toscana) – col Porta Romana è solo 1-1, ma è tra i protagonisti parando un rigore a Mazzanti.

Matteo Porcu

Sponsorizzati