#11 | Del Fabro al top, Chessa e Scotto implacabili

Come sono andati i giocatori sardi sparsi nei vari campionati internazionali e nazionali? Lo scopriamo nella nuova puntata della rubrica “Sardi on the Road”: segnalateci pure attraverso i nostri canali social gli eventuali giocatori che non avessimo preso in considerazione. 

ESTERO

Dario Del Fabro (Kilmarnock – Scottish Premier League) – ottima prestazione del difensore algherese nel secco 3-0 agli Hearts che gli consente di essere inserito nella Top 11 settimanale della Scottish Premier League

Claudio Pani (Sliema Wanderers – Malta Premier League) – assente per squalifica nella seconda vittoria di fila del Sliema (0-4 al Santa Lucia)

SERIE A

Nicolò Barella (Inter) – a Torino esegue la solida prova generosa fino all’infortunio che lo terrà ai box per almeno un mese: è stata necessaria un’operazione per il distaccamento del frammento rotuleo della cartilagine.

Nicola Murru (Sampdoria) – in netta crescita rispetto al terribile avvio di stagione: contro l’Udinese spinge sulla sinistra ed è attento in difesa.

Marco Mancosu (Lecce) – un infortunio lo costringe a saltare la sentitissima partita col Cagliari.

Mauro Vigorito (Lecce) – osserva i compagni dalla panchina pareggiare col Cagliari (2-2)

Salvatore Sirigu (Torino) – può poco contro la furia nerazzurra all’Olimpico: tre gol subiti (lieve incertezza in quello di De Vrij), ma si supera con due interventi su Lukaku e Barella.

SERIE B

Antonio Caracciolo (Cremonese) – prova solida del difensore originario di Aggius nell’1-1 di Pescara.

Matteo Mancosu (Virtus Entella) – subentra al 77′ a De Luca senza lasciare il segno nella sconfitta per 2-1 col Chievo

Nicolas Izzillo (Pisa) –  infortunato, perde la gara col Cittadella pareggiata 1-1

Marco Sau (Benevento) – tanto lavoro sporco, ma mai pericoloso in zona gol nel successo sul Crotone per 2-0: il tonarese, in fase di crescita, viene poi sostituito al 66′ da Armenteros.

Salvatore Burrai (Pordenone) – assente per squalifica per il rosso rimediato prima della sosta nazionali: i Ramarri di Tesser non sentono la sua mancanza e vincono per 3-0 contro il Perugia

Riccardo Idda (Cosenza) – non la migliore prova stagionale del difensore nel 3-2 in rimonta dell’Ascoli sul suo Cosenza.

Giuseppe Mastinu (Spezia) – parte titolare nella vittoria per 2-0 sul Frosinone disputando un ottimo primo tempo dove dispensa giocate per i compagni, poi inevitabilmente cala fisicamente dopo il lungo stop: viene sostituito al 70′ da Acampora, ma Italiano ripone in lui tanta fiducia.

SERIE C

Riccardo Daga (Arezzo) – in panchina nel monday night della C contro il Novara (vittoria in rimonta per 3-1)

Antonio Mesina (Arezzo) – uno strepitoso Cutolo regala un altro successo agli aretini; la punta sarda rimane in panchina.

Ignazio Carta (Carpi) – entra solo all’86’ nel match vinto dal Carpi contro la Virtus Verona.

Paride Pinna (Catanzaro) – allerta rossa in Calabria, rinviata per maltempo la gara con la Vibonese. In panchina nel successo in Coppa contro la Casertana 2-0).

Davide Poddie (Rieti) – in panchina nella sconfitta del Partenio con l’Avellino: i problemi societari amaranto-celesti parrebbero in via di risoluzione.

Giancarlo Lisai (Lecco) – non entra in campo nel pareggio interno con la Giana Erminio (1-1)

Paolo Dametto (Pistoiese) –  solida prova difensiva del centrale di Arborea nel pari di Busto Arsizio: bravo nel finale a resistere con i compagni all’arrembante Pro Patria.

Emerson Borges (Potenza) – non è la migliore giornata per la difesa rossoblu che subisce tre gol dal Virtus Francavilla: poco male perché i lucani sbancano il campo pugliese per 3-4. Sconfitta che invece arriva in Coppa Italia contro il Catania (1-2): ci prova con un siluro da fuori che non centra il bersaglio.

Francesco Dettori (Potenza) –  buona prova a centrocampo per l’esperto sassarese nel 3-4 con la Virtus Francavilla. In Coppa subentra al 64′ ed è autore di una prova senza squilli nell’1-2 col Catania.

Marco Piredda (Sambenedettese) – ancora panchina per l’ex Olbia: la Samb vince con la Feralpi 2-0.

Stefano Guberti (Siena) – continua ad essere impiegato da “sesto uomo” in campionato: subentra al 70′ a Serrotti senza brillare e il Pontedera segna il gol partita nel finale con Bruzzo. Riscatto in Coppa Italia dove è protagonista di una prestazione spettacolare: suoi i tre assist per i gol che liquidano il Teramo (3-1).

Francesco Bombagi (Teramo) – entra al 58′ a Bari e aiuta la squadra a raggiungere il pareggio nel finale arrivato con un autogol di Perrotta. Lascia il segno in Coppa Italia a Siena con una punizione dai 20 metri imparabile per il portiere di casa Ferrari, ma il Teramo dice addio alla competizione.

Daniele Giorico (Triestina) – discreta prova nel colpaccio alabardato sulla sorpresa del campionato Sudtirol: i triestini vincono 1-0 grazie a Mensah nel recupero, ma si arrendono in Coppa di fronte al Vicenza. I veneti vincono ai supplementari 3-1 col centrocampista subentrato nel secondo tempo: detta in ritmi e prende un giallo nel finale dei regolamentari.

SERIE D

Roberto Cappai (Casale – Girone A) – il maltempo impedisce lo svolgimento del derby col Fossano.

Simone Solinas (Ghiviborgo – Girone A) – entra al 23′ del primo tempo per l’infortunato Marin senza incidere nella sconfitta interna col Seravezza per 1-3.

Andrea Demontis (Sanremese – Girone A) – Liguria sott’acqua, a Sanremo non si gioca il big match tra i padroni di casa e il Prato.

Mario Chessa (Castellanzese – Girone B) – a segno nel 4-1 esterno dei neroverdi sul Ciserano: l’attaccante sfrutta il cross basso di Colombo e firma il suo settimo gol stagionale.

Niccolò Cabras (Adriese – Girone C) – seconda sconfitta esterna consecutiva per i granata: a Legnago è 4-3, non la miglior giornata per il portiere ex Primavera del Cagliari.

Alessandro Masia (Tamai – Girone C) – i friulani vengono battuti 2-0 a Rovigo e la sconfitta costa la panchina a Bianchini: il fantasista sardo viene sostituito all’intervallo dopo un primo tempo non brillante.

Luigi Scotto (Mantova – Girone D) – tredicesimo centro in campionato per l’attaccante sassarese che ci mette appena 2′ a lasciare la sua firma sul cross basso di Galazzini: i virgiliani passano 1-2 sulla Savignanese e consolidano il primato.

Samuele Mele (Sasso Marconi Zola – Girone D) – buona prova del giovane difensore sardo nel 4-1 al Breno dei gialloblu emiliani.

Davide Arras (Foligno – Girone E) – ha almeno tre occasioni per segnare nella gara persa 3-1 nel finale col Grassina: un po’ di imprecisione e un grande intervento del portiere avversario gli negano il secondo gol consecutivo.

Stefano Sarritzu (Pineto – Girone F) – sempre tra i più positivi nei teramani capaci di espugnare il campo di Civitanova Marche col Porto Sant’Elpidio: appoggia per il tiro di Bianciardi che regala il vantaggio abruzzese ed è pericoloso poco dopo con un’azione personale.

Giuseppe Ghiani (Notaresco – Girone F) – si ferma a 11 la serie di vittoria consecutive della capolista. A Montegiorgio è 0-0: gara dura per il sempre attento in difesa Ghiani che viene ammonito dall’arbitro Vergaro.

Samuele Spano (Racing Aprilia – Girone G) – non la sua migliore prova nel 2-1 con cui l’Aprilia cede a Portici.

Nicolò Sanna (Latina – Girone G) – prova difensiva solida per il giovane sardo nell’1-1 con la Vis Artena.

Andrea Feola (Casarano – Girone H) – torna titolare dopo un infortunio senza incidere nel 4-1 all’Agropoli: il centrocampista viene poi sostituito al 57′ da Rescio.

Andrea Cadili  (Foggia – Girone H) – assente dai convocati per la gara interna con l’Altamura (vittoria per 1-0).

Daniele Cannas (Foggia – Girone H) – basta un rigore di Gentile ai foggiani per abbattere l’Altamura: l’attaccante rimane in panchina.

Alessandro Aloia (Cittanovese – Girone I) – in panchina nel secco successo per 3-0 sul Marina di Ragusa.

Mattia Gallon (Licata – Girone I) – torna al gol nella facile vittoria sul San Tommaso dell’ex Arzachena Branicki: l’attaccante di Arborea segna appena 2′ dopo il suo ingresso in campo il gol del definitivo 4-0 correggendo con l’esterno una punizione battuta dai 35 metri da un compagno.

Alfredo Saba (Troina – Girone I) – l’arbitro sospende al 9′ la contesa col Corigliano per impraticabilità del campo.

Enrico Verachi (Marina di Ragusa – Girone I) – entra al 75′ senza incidere nel 3-0 con la Cittanovese.

ECCELLENZA 

Andrea Sanna (Badesse – Ecc. Toscana) – subentra a Fratti provando a dare vivacità ai suoi nella sconfitta interna con la Colligiana.

Marco Manis (Badesse – Ecc. Toscana) –  viene colpito a freddo da Carlotti poi è praticamente inoperoso con i compagni alla ricerca del pari lungo il corso della gara: nel recupero arriva anche il gol di Bouhamed del definitivo 2-0 con la Colligiana.

Matteo Porcu

avatar
500