agenzia-garau-centotrentuno
Diakitè in Olbia-Torres | Foto Emanuele Perrone

Serie C | Reggiana-Olbia e Torres-Gubbio: numeri e precedenti delle sfide

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares

Sabato 10 dicembre 2022 Olbia e Torres si apprestano a disputare il penultimo atto del girone d’andata di Lega Pro. La diciottesima giornata del Girone B regalerà una doppia sfida tra le formazioni sarde e le prime due della classe. Aprono le danze i galluresi, che alle ore 14:30 saranno impegnati sul prato dello Stadio “Città del Tricolore” contro la capolista Reggiana. Poche ore dopo, alle 17:30, la Torres ospiterà al “Vanni Sanna” il temibile Gubbio, secondo in classifica. Due gare tanto insidiose quanto stimolanti. Vediamo come i club arrivano a queste partite, analizzando le statistiche relative alla stagione in corso con un occhio ai precedenti incroci.

Reggiana-Olbia: lo stato di forma delle squadre

Ultimo turno con molte luci per la Reggiana e sparuti barlumi per l’Olbia. I galluresi infatti hanno pareggiato per 1-1 contro la Recanatese, diretta concorrente per la salvezza, ma è un pari che lascia dell’amaro in bocca per una mancata vittoria che poteva dare una svolta importante alla classifica dei bianchi. Classifica che vede l’Olbia al diciottesimo posto a quota 13 punti, con la zona salvezza lontana 3 lunghezze. Altro motivo di rimpianto. Situazione differente in casa Reggiana, che con la convincente vittoria per 0-3 in casa della Fermana si conferma prima del girone con 36 punti, oltre a portare a 4 la striscia di vittorie consecutive (sono invece 8 i risultati utili di fila). L’Olbia viene invece dal secondo 1-1 di fila, ma la vittoria manca da 5 turni (6 novembre contro l’Imolese). E nello stesso periodo i bianchi hanno sempre subito almeno 1 gol a partita, arrivando a 22 reti incassate in totale, il doppio di quelle subite dalla Reggiana. Emiliani che non subiscono gol da 4 gare, con solo 2 reti incassate nelle ultime 8 partite.

Con 26 reti realizzate i granata sono il secondo miglior attacco del girone, insieme all’Ancona. Discorso diverso per i galluresi, quinto peggior attacco del campionato con 12 gol. Di questi, solo 4 arrivati lontano da casa e sabato i bianchi giocheranno contro una difesa che tra le mura del “Città del Tricolore”, ha subito solo 3 gol in 8 gare. Il miglior realizzatore dell’Olbia rimane Daniele Ragatzu a quota 5, dietro di lui Boganini e Contini, entrambi a 2. Nonostante i tanti gol realizzati la Reggiana non ha mandato a segno numerosi giocatori. Dei 7 andati in rete, 3 attaccanti detengono la maggior parte dei gol granata: Adriano Montalto guida a quota 9 (terzo miglior realizzatore del girone insieme a Spagnoli dell’Ancona), seguito da Eric Lanini e Jacopo Pellegrini (entrambi a 5). Sono invece 11 i calciatori emiliani che hanno fornito ben 20 assist in campionato. Marco Rosafio e Abdoul Guiebre sono i migliori in questo senso, con 3 assist realizzati a testa.

Torres-Gubbio: lo stato di forma delle squadre

Sorrisi per entrambe le squadre nel precedente turno. La Torres, grazie allo 0-1 contro la Carrarese, è tornata finalmente alla vittoria dopo 4 turni e lo ha fatto sul campo di una delle rivelazioni del campionato. Il Gubbio, con la vittoria per 2-0 ai danni del Siena è alla quarta vittoria di fila, tutte ottenute senza subire nemmeno un gol. Si muove dunque la classifica dei sassaresi per quanto riguarda i punti (20), ma non per quanto riguarda la posizione occupata, che rimane la dodicesima. Situazione analoga per il Gubbio, che rimane saldo nella seconda piazza con 35 punti. Come detto, le prestazioni difensive degli umbri nelle ultime gare sono state eccellenti e a confermare questo aspetto le statistiche dicono che i rossoblù di Piero Braglia sono, per numero di gol subiti, la terza miglior difesa del girone con 12 reti incassate (5 in trasferta). Meglio di loro solo Fiorenzuola (10), Reggiana, Cesena e Siena (11). Due reti in più subite dalla difesa torresina (14), 9 delle quali arrivate al “Vanni Sanna”.

Per quanto riguarda l’attacco la Torres in casa ha segnato 8 delle 14 reti totali, mentre gli umbri lontano dalle mura amiche hanno messo a segno 14 delle 27 reti in campionato che fanno del Gubbio il miglior attacco del Girone B. Il Gubbio ha portato in rete più giocatori di tutte le altre squadre: ben 11 sui 22 giocatori impiegati in stagione. Una chiara espressione della forza della squadra e dell’idea di gioco corale che Braglia è stato capace di trasmettere ai suoi ragazzi. Evidenziata maggiormente dal fatto che l’allenatore degli umbri è il migliore del girone per quanto riguarda i cambi effettuati nel corso della partita. Dalle decisioni di Braglia sono scaturite ben 9 reti realizzate da giocatori subentrati oltre a 4 assist decisivi. Il gruppo è la forza degli umbri. Nonostante la Torres abbia meno uomini andati in gol (6), i due migliori marcatori delle squadre distano solamente una rete uno dall’altro: se infatti Stefano Scappini ha segnato 5 gol per la Torres in campionato, Alessandro Arena ne ha messi a segno 6 per gli umbri (conditi anche da 5 assist).

I precedenti

Tra Olbia e Reggiana il primo confronto è abbastanza recente e risale alla stagione di Serie C ‘76/’77. La prima sfida in assoluto si disputa in Gallura, con i bianchi che riescono a spuntarla per 2-1 grazie alle reti di Niccolai II e Baldi, mentre il ritorno si chiude con un 1-1 con Cianchetti che la pareggia nei minuti finali. Pareggio che si ripete nella stagione successiva (0-0), dove i granata dominano nella gara di ritorno disputata a Reggio Emilia e conclusa con il risultato tennistico di 6-1 ( gol della bandiera segnato da Marongiu) che condanna un Olbia che può schierare il campionissimo Angelo Domenghini, vincitore di quasi tutto con Inter, Cagliari e Nazionale. La sfida si è rinnovata solo nella passata stagione, con entrambe le gare vinte dai granata grazie a 3 reti di Eric Lanini (2-0 all’andata e 0-1 al ritorno). Nuovo capitolo sabato al “Città del Tricolore”, dove i galluresi non hanno mai vinto.

La sfida tra Torres e Gubbio vede invece il suo primo doppio confronto nel Campionato Interregionale (quarto livello dei campionati calcistici) della stagione ‘58/’59, vinto dai sassaresi. Si passa poi alla stagione ‘98/’99, nella quale i sassaresi perdono entrambe le sfide per 2-1, con Francesco Fiori a segno in tutte e due le gare. Discorso diverso nella stagione successiva, quando la Torres vince in casa per 2-0 grazie alle reti di Riccardo Chechi e Luca Amoruso. Il ritorno in Umbria, che coincide con l’ultima gara disputata tra le due formazioni, finisce per 1-1 e succede tutto nel giro di un minuto: Giovanni Cornacchini risponde alla rete di Stefano Udassi, che sabato vivrà nuovamente questa sfida, ma per la prima volta nel ruolo di presidente.

Andrea Finiu

TAG:  Olbia Serie C Torres
 
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti