Milos Teodosic contro Bilan nella scorsa stagione | Foto Luigi Canu LBA Serie A Postemobile 2018-2019 Sassari, 22/12/2019 Foto L.Canu / Ciamillo-Castoria

Supercoppa | Le avversarie della Dinamo: Virtus Bologna, costruita per vincere

Un profilo sulle squadre più accreditate per la vittoria della Supercoppa Italiana: Lello Stelletti ci descrive le possibili avversarie della Dinamo Sassari. 

La Virtus Bologna è una delle squadre che ha più da recriminare per l’interruzione della scorsa stagione causata dall’emergenza Covid-19. Primo posto in stagione regolare in Serie A, quarti di finale conquistati in Eurocup: la truppa guidata da Sasha Djordjevic si presenta ai ranghi di partenza della stagione come favorita in Italia, al pari di Milano. La prima uscita stagionale nel girone di Supercoppa con una Vanoli Cremona sino a un mese fa con gravi problemi economici, tuttavia, presenta non pochi grattacapi. Se tuttavia è certamente apprezzabile la grinta dei giocatori di coach Galbiati – da sottolineare le prove di Poeta, Cournooh, Mian e Palmi –, la sensazione è che il peggior nemico della Virtus sia la Virtus stessa.

Teodosic e soci tendono a piacersi troppo, una tendenza che li porta spesso a esagerare in alcuni possessi offensivi e a distrarsi in difesa. È giusto dire, tuttavia, che Bologna “giochicchia” per tre quarti e alza il livello negli ultimi 10 minuti, di fatto controllando agilmente il finale di partita. La forza delle V Nere sta sicuramente in un gruppo consolidato di giocatori di primo livello – dal duo serbo Teodosic-Markovic, passando per Weems, Gamble e Hunter – cui si affianca una batteria di italiani di sicuro affidamento, ovvero Paiola, Abass, Ricci e l’ex Dinamo Tessitori, oltre a un Halibegovic in rampa di lancio. Sembra ancora da registrare, invece, l’inserimento nel roster di Josh Adams: la guardia statunitense ex Malaga è arrivato a Bologna per non far calare la qualità del reparto piccoli quando uno fra Teodosic e Markovic siede in panchina. Atleticamente molto dotato, devastante in campo aperto: se lui e Abass diventeranno dei punti di riferimento per la Virtus potrebbero non esserci limiti. La partita finisce 87-66 per le V Nere che iniziano il gironcino di Supercoppa con una netta vittoria.

Lello Stelletti

AL BAR DELLO SPORT

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti